Quotidiano | Categorie: Politica

"Potere al Popolo! Vicenza" accetta la sfida

Di Note ufficiali Lunedi 1 Gennaio alle 14:31 | 1 commenti

ArticleImage


Abbiamo aspettato troppo, ora ci candidiamo noi a Vicenza. Noi siamo ragazzi e ragazze, giovani e meno giovani; siamo donne e uomini che combattono e ripudiano l'oppressione razzista, di classe, di sesso; che ripudiano la guerra, la devastazione della natura e della vita. Siamo persone singole, ma anche organizzazioni democratiche e antifasciste, comuniste e socialiste, femministe e ambientaliste. Veniamo da storie differenti, ma vogliamo costruirne una Comune tra chi non si rassegna all'ingiustizia, allo sfruttamento, alla sopraffazione dilaganti e vuole cambiare le cose.

Siamo il Popolo quello che si è battuto contro lo sconvolgimento della nostra Costituzione, contro la mancanza di case, lavoro, dignità umana e per la conquista di diritti universali, e continuerà a battersi durante e dopo le elezioni per contrastare la barbarie che oggi ha mille volti: il lavoro che sfrutta e umilia, la povertà e la disuguaglianza, i migranti lasciati annegare in mare e sfruttati sulla terra e imprigionati nei campi profughi, i disastri ambientali, i nuovi fascismi, la violenza sulle donne, la crescente repressione e i diritti negati.

Siamo il Popolo che non sa che farsene delle elemosine elettorali di questa classe politicante e vergognosa; che rivuole un ambiente sano, un lavoro vero, un lavoro liberato dalla precarietà e dallo sfruttamento; il popolo che vuole i diritti sociali: all'istruzione, alla casa, alla pensione dignitosa, al servizio sanitario; il popolo che vuole l'uguaglianza fra cittadini, l'affermazione dei diritti delle donne, della propria sessualità, la salvaguardia della natura e la sovranità popolare.

Siamo il Popolo che combatterà ora e sempre contro lo sfruttamento, la distruzione della vita, dei diritti, della democrazia, in una parola contro il capitalismo e il finanz-capitalismo che oggi si presenta con il volto della barbarie del neoliberismo, di cui i governi di centrodestra e centrosinistra, ma anche "Liberi e Uguali" (Liberi da Renzi, ma uguali al PD), ne sono l'espressione.

Siamo la vera sinistra, siamo il popolo ribelle e vogliamo riprenderci il presente e il futuro.
Il nostro manifesto ha raccolto migliaia di adesioni(www.poterealpopolo.org).

Dopo la prima assemblea molto partecipata, tenutasi il 22 Dicembre a Villa Tacchi ci siamo incontrati ancora, il 29 Dicembre, in un'assemblea ancora più bella, con volti giovani e con lo spirito combattente durante la quale sono state votate (una testa = un voto) le liste per le elezioni del 4 Marzo.

Con questo comunicato ti chiediamo di unirti a noi, di partecipare alla terza assemblea che si terrà Il 3 gennaio alle 20:30, nella sala rossa in via Alberto Mario 12, a Vicenza; discuteremo di come propagandare il nostro programma e i nostri candidati perché sappiamo già ( e lo si vede dalle prime informazioni televisive e radiofoniche) che ci oscureranno per impedirci di raggiungere tutto il territorio nazionale; discuteremo di cose da fare, di soldi da raccogliere di assemblee e comizi, di come rendere il nostro messaggio chiaro ma forte, leggero ma profondo.
Unisciti a noi, aderisci a questo progetto Accetta la sfida.

Potere al Popolo! Vicenza

Leggi tutti gli articoli su: Potere al Popolo! Vicenza, Potere al Popolo

Commenti

Inviato Martedi 2 Gennaio alle 06:40

"Potere al popolo" Vicenza è uno dei 334 movimenti della sinistra italiana che fanno male proprio alla sinistra stessa.
P.S. Quanti erano all'assemblea molto partecipata? 500, 1000 o 20?
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

1 ora e 31 minuti fa da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Venerdi 19 Gennaio alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza
Gli altri siti del nostro network