Opinioni | Quotidiano | Categorie: Politica

Stefano Poggi (Veneti per l’astensione): “referendum truffa, Lega si lamenta perché non si userà tessera lelettorale? Zaia & c. hanno detto ok”

Di Note ufficiali Venerdi 25 Agosto 2017 alle 14:35 | 0 commenti

ArticleImage

«Niente tessera elettorale al referendum truffa: apprendiamo dai giornali che due settimane fa la Giunta Zaia ha approvato lo schema d’intesa con le prefetture venete, che prevede tra l’altro di “rinviare la definizione delle modalità alternative all'utilizzo della tessera” ad un apposito “organismo di raccordo”. Niente tessera, dunque, dice Luca Zaia. Mi chiedo se è lo stesso Zaia che a luglio in tv diceva minacciosamente che senza bollo sulla tessera elettorale, il giorno dopo il referendum non potevi più parlare in Veneto. Ora quindi cosa succede, dal giorno dopo tutti muti? Compreso Zaia però!». Così il presidente del Comitato “Veneti per l’astensione”, Stefano Poggi, in un comunicato stampa diffuso nella mattinata di oggi e che pubblichiamo.

«Per noi questa è l’ulteriore e non necessaria conferma che quello convocato da Zaia sarà soltanto un costosissimo ed inutile sondaggio. Del resto l’ha già detto lo stesso Zaia, il referendum non vale niente per l’autonomia ma per far nascere la “questione veneta” che esiste da sempre e che la Lega, professionista delle chiacchiere, non ha mai risolto - neanche quando era al governo a Roma. Leggiamo commenti polemici da parte del presidente del Consiglio regionale, Roberto Ciambetti, e di altri autorevoli esponenti del Carroccio e restiamo basiti. Ma come? L’intesa che prevede il voto senza tessera elettorale è stata votata da Zaia e dai suoi assessori (DGR n. 1234 del 08 agosto 2017), se non gli andava bene perché l’hanno approvata? Evidentemente a Zaia va bene votare senza tessera elettorale, cioè fare un sondaggio».

Qui il link alle dichiarazioni rilasciate il mese scorso dal presidente Zaia a cui si fa riferimento

Stefano Poggi

Presidente del Comitato “Veneti per l'astensione”

Leggi tutti gli articoli su: Luca Zaia, Comitato

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network