Quotidiano | Categorie: Eventi, Poesia

Poesia, dal 21 marzo a Vicenza Dire Poesia

Di Redazione VicenzaPiù Venerdi 9 Marzo 2012 alle 16:33 | 0 commenti

ArticleImage

Comune di Vicenza  -  Dal 21 marzo al 13 giugno, nei luoghi d'arte della città, la quarta edizione di "Dire  Poesia": dieci appuntamenti con grandi voci del contemporaneo. Tre mesi con le grandi voci della poesia contemporanea internazionale, per affidare alla parola lirica un racconto e una testimonianza sulla storia attuale. Torna a Vicenza, dal 21 marzo al 13 giugno, la quarta edizione di "Dire Poesia".

Dieci appuntamenti dalla spoken poetry antirazzista del canadese George Elliott Clarke (16 aprile) a quella della sudafricana Natalia Molebatsi (6 maggio); dalle battaglie in difesa dei diritti umani del polacco Paul Polansky (27 aprile) all'impegno politico del portoghese Miguel Alegre (23 maggio); dalla dolorante fantasia balcanica di Abdulah Sidran (25 maggio) fino alla visionarietà ricca di suggestioni del boliviano Jesús Urzagasti (13 giugno). L'edizione 2012 del festival che coinvolge i luoghi d'arte della città presenta "un percorso molto orientato al rapporto tra letteratura e storia o, come si potrebbe anche dire, in bilico tra il sogno della realtà e la realtà del sogno", suggerisce il curatore Stefano Strazzabosco. Accanto alle firme internazionali, la poesia italiana sarà rappresentata da Umberto Fiori, penna storica degli Stormy Six - che inaugura il programma il 21 marzo, giornata mondiale della poesia - e Anna Maria Farabbi, tra le voci più potenti della poesia italiana contemporanea (12 maggio). Ma saranno italiani anche gli autori di "Dire Poesia Off" (9 giugno), la sezione dedicata ai talenti emergenti: la milanese Cristina Alziati e il veneziano Andrea Longega. Ancora, pensata per raccogliere le parole delle nuove generazioni, è "Poetry Slam" (7 giugno): una gara di poesia orale davanti a una giuria popolare. Per ogni appuntamento verranno stampati dall'artista torchiatore Giovanni Turria una plaquette numerata, firmata dagli artisti e distribuita al pubblico, e un cartiglio poetico distribuito nei locali di Vicenza come "correzione" al caffè.  "DIRE POESIA" è promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza e da Intesa Sanpaolo - Gallerie d'Italia di Palazzo Leoni Montanari, con la direzione artistica di Stefano Strazzabosco. L'edizione 2012 della rassegna si avvale delle collaborazioni con il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati dell'Università Ca' Foscari di Venezia; con il Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell'Università di Padova e l'Instituto Camões; con il Festival Biblico; con Vicenza Jazz; con il festival "Libriamo"; con l'Officina arte contemporanea di Vicenza. "In pochi anni, DIRE POESIA è divenuto uno degli appuntamenti culturali vicentini più conosciuti e apprezzati, grazie alla presenza di grandi nomi e autori emergenti della scena poetica contemporanea, e alla gratuità delle iniziative, tutte di alto profilo. La manifestazione è nata con l'intento di costruire un itinerario narrativo, di parole dette, di racconti intimi, dove a parlare dal vivo sono i versi di autori di tutto il mondo, attraverso le loro differenti sensibilità. La rassegna - spiega l'Assessore alla cultura Francesca Lazzari - sin dal 2009, ha avuto il merito di contribuire a trasformare quest'arte, da fatto privato e intimo, spesso confinato in spazi accademici, a dimensione il più possibile collettiva e condivisa, con incontri e letture che coinvolgono i luoghi d'arte di Vicenza, fino a dilatarsi in uno spazio il più possibile esteso. Significativamente la data d'inizio scelta è quella del 21 marzo, giornata mondiale della poesia, che quest'anno ospita un appuntamento di sicuro interesse, quello con il poeta Umberto Fiori ". "Siamo lieti di confermare il sostegno di Intesa Sanpaolo a quello che reputiamo essere uno degli appuntamenti culturali più qualificanti e attesi in città ; crediamo da sempre nella collaborazione proficua fra pubblico e privato e in questo senso, dalla nascita della rassegna quattro anni fa, abbiamo scelto di affiancare attivamente l'amministrazione comunale in questo importante progetto", conclude Andrea Massari, responsabile Beni Archeologici e storico-artistici Intesa Sanpaolo.
 
L'ingresso a tutti gli appuntamenti è libero.
 


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

1 ora e 19 minuti fa da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Venerdi 19 Gennaio alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza
Gli altri siti del nostro network