Quotidiano | Categorie: Fatti, Politica, Ambiente

Pfas, Manuel Brusco (M5S): "Arpav dica se nei fanghi conferiti nella discarica di Sommacampagna sono presenti Pfas"

Di Note ufficiali Giovedi 28 Dicembre 2017 alle 16:52 | 0 commenti

ArticleImage

Arpav e gli enti preposti stabiliscano se nei fanghi conferiti nella discarica di Ca' Siberie a Sommacampagna sono presenti i Pfas. A chiederlo è Manuel Brusco, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e presidente della commissione consiliare regionale sui Pfas: "Mi auguro che siano gli enti preposti, l'Arpav in primo luogo - avverte Brusco - a stabilire se nei fanghi conferiti nella discarica di Ca' Siberie a Sommacampagna siano presenti composti chimici contenenti Pfas e derivati."

"Voglio ricordare che è in atto da molto tempo l'esportazione dal Veneto verso la Lombardia di fanghi contenenti Pfas - continua il consigliere regionale - e reflui di impianti di depurazione, tra cui quello di Trissino gestito da AVS dove è collettata l'azienda Miteni". "Inoltre - conclude Brusco - se la Miteni ritiene di essere nel giusto a mostrare delle analisi del 2014, dove dal suo punto di vista sono assenti i Pfas, che risultano sotto 1 milligrammo per chilogrammo, che mostri anche le analisi dei fanghi prodotti prima del 2013 e dica in quali siti sono stati conferiti. In questo modo si potranno agevolare gli enti preposti nelle analisi per verificare l'eventuale presenza di Pfas nei fanghi e tutelare la salute dell'ambiente e dei cittadini."

"Apprendere che i fanghi della Miteni sono arrivati nella nostra discarica non ci fa stare tranquilli - ammette la consigliera comunale M5S di Sommacampagna, Luisa Galeoto - l'assessore Bertolaso dichiara alla stampa di non poter dire nulla sul conferimento di fanghi perché la gestione del sito è affidata ad Hera. Io invece direi che il Comune deve sapere chi conferisce e cosa finisce sul nostro territorio."

"Questa discarica è un continuo problema - continua la consigliera comunale - dal collasso delle pareti agli odori nauseabondi che si diffondono nell'aria, alla copertura dei rifiuti con argilla non idonea. Ricordo che la discarica sorge su una zona di ricarica degli acquiferi, quindi sono essenziali, per garantire la salute pubblica, severi controlli da parte del Comune di Sommacampagna, di Arpav, Provincia e Regione Veneto. Appena appresa la notizia ho chiesto all'Ufficio Ecologia se anche dopo il 2014 i fanghi provenienti dalla Miteni sono stati conferiti nella nostra discarica, spero in una risposta celere."

Ufficio Stampa Movimento 5 Stelle Veneto 


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network