Quotidiano | Categorie: Fatti

Pfas e Miteni: nessuna novità dal nuovo accesso dei Noe in azienda ma fuori dallo stabilimento nuovi rifiuti dell'epoca Ricerche Marzotto

Di Redazione VicenzaPiù Lunedi 19 Giugno alle 16:39 | 0 commenti

ArticleImage

I carabinieri del Noe sono entrati questa mattina nello stabilimento della Miteni alle ore 9. Non hanno acquisito ulteriori documenti e hanno richiesto di approfondire alcuni elementi oggetto di indagine, attività che proseguiranno nei prossimi giorni. L'azienda ribadisce che dai settanta prelievi effettuati all'interno dello stabilimento fino a trenta metri di profondità non è emerso alcun superamento di valori per nessuna sostanza. I terreni interni allo stabilimento sulla base di queste analisi non presentano oggi alcun rischio ambientale.

Appare complessa la situazione esterna allo stabilimento sull'argine del fiume Poscola dove i tecnici ambientali Miteni di concerto coi tecnici di Arpav e della procura di Vicenza hanno rinvenuto anche oggi ulteriori rifiuti risalenti agli anni Settanta per i quali si sta procedendo alla rimozione e alla bonifica.

Leggi tutti gli articoli su: Miteni

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

ieri alle 06:44 da kairos
In Achille Variati (non) ci stupisce un'altra volta, si smentisce come quando gli fa comodo e sul GdV "sponsorizza" Bulgarini alle primarie. Una domanda la facciamo a Federico Formisano
Gli altri siti del nostro network