Quotidiano | Categorie: Sindacati, Pensioni

Pensioni e rimborsi: nella provincia di Vicenza necessari 50 milioni

Di Sara Girombelli Venerdi 8 Maggio 2015 alle 20:30 | 0 commenti

ArticleImage

Dopo la bocciatura, da parte della Corte Costituzionale, del blocco delle indicizzazioni delle pensioni, voluto con la legge Fornero (relativa al periodo 2012-2013), è letteralmente scoppiato il caos. Sostanzialmente è stato ritenuto anticostituzionale il fatto di aver negato, a chi percepisce una pensione superiore ai 1443 € lordi, l’adeguamento all’inflazione per il biennio in questione.

L’adeguamento all’inflazione è un meccanismo semplice che serve a far sì che, se la moneta perde potere d’acquisto, le pensioni siano aumentate per sopperire a tale deficit. Stando ai dati approssimativi, elaborati dal dipartimento Stato sociale della Cgil, chi ha una pensione lorda di circa 1800 € dovrà aspettarsi un rimborso complessivo di 2500€. In due anni, quindi, i pensionati di tutta Italia hanno contribuito a coprire, in pieno periodo di crisi, un buco di circa 6 miliardi di euro.  Nello specifico, si stima che nella provincia di Vicenza, su un totale di 133.494 pensioni, quelle interessate sono ben 21.030 e quindi, orientativamente, la cifra totale da rimborsare corrisponde all’incirca a 50 milioni di euro. Gli interessati, in linea generale, sono lavoratori dipendenti privati (i dipendenti pubblici sono iscritti a una diversa cassa previdenziale), o lavoratori autonomi (commercianti, artigiani, ecc.) la cui pensione mediamente si aggira intorno ai 1100 € netti (coloro infatti che superano una cifra di 3.000 € lordi al mese, e quindi hanno meno risentito del blocco, sono una cifra molto esigua, circa 2809). In parlamento, intanto, si studia come minimizzare l’impatto del rimborso sui conti pubblici. Si pensa ad esempio un rimborso a scaglioni e si cerca anche di evitare il rimborso integrale. Fonti governative affermano che non rimborsare tutti è compatibile con la sentenza della Consulta.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network