Quotidiano |

Il “pianista di strada” Paolo Zanarella suona a Piazza Biade: “a teatro non ci va più nessuno”

Di Edoardo Andrein Domenica 10 Gennaio 2016 alle 19:41 | 1 commenti

Paolo Zanarella, il musicista veneto ribattezzato il “pianista di strada”, la cui storia è stata raccontata anche in un servizio nel Tg1 delle ore 20 (sopra) oltre che da diversi altri media nazionali, in questi giorni si è fermato anche a Vicenza (foto sotto) in piazza delle Biade, dopo aver girato per due anni per tutta l'Italia, dalle piazze a mari e monti, suonando per esempio a Venezia sul Canal Grande, ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, davanti all'Arena a Verona o di fronte al Colosseo a Roma.

Zanarella, padovano classe 1968, autodidatta e compositore, è un ex consulente aziendale e si sposta grazie a un carrello che alza il pianoforte e poi lo sgancia da un furgone.

“Ho pensato di trasformare la strada in teatro – racconta nel servizio del Tg1 - visto che a teatro non ci va più nessuno...”.

E aggiunge:

“Ho suonato anche davanti gli asini, almeno questi ascoltano...”.

Pianista di strada a Vicenza 

Leggi tutti gli articoli su: teatro, Paolo Zanarella, Tg1, pianista di strada

Commenti

Inviato Domenica 10 Gennaio 2016 alle 20:54

Pensare che a Vicenza si fatica a trovar posto all'Astra ed al Comunale!
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

1 ora e 34 minuti fa da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Venerdi 19 Gennaio alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza
Gli altri siti del nostro network