Quotidiano | Categorie: Fisco

Nella Vi.Fin. pro Vicenza Calcio altri vip: tra i soci molti partner dello studio Adacta

Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile) Venerdi 26 Giugno 2015 alle 00:55 | 0 commenti

ArticleImage

Nella Vi.Fin. spa, la finanziaria che sta tenendo economicamente in piedi il Vicenza Calcio fornendo risorse economiche (e garanzie) altrimenti esaurite per poi prenderne, ovviamente, in mano la proprietà, accanto alla Colombo Finanziaria Spa di Alfredo Pastorelli e alla Marc-One di Marco Franchetto, entrambe con 29,8% della azioni della cordata berica, ci sono, è noto a tutti, ognuno col 12,24%, Luigi Morato della Morato Pane Spa e  l'avvocato Gianluigi Polato.

Tutti sanno anche che a completare la compagine societaria contribuiscono il 4,8% di Leonardo Adamo, noto imprenditore locale con interessi in vari settori, il 2,04% di Dario Cassingena, l'1,63% di Antonio Mandato, l'attuale responsabile del settore giovanile e l'unico a non avere partecipazioni "aziendali" se non nel mondo del Vicenza Calcio, di cui detiene direttamente anche lo 0,57%.

Ma perchè il totale di queste quote, tutte note, faccia 100 manca l'8,16%. Di chi è?

Nessuno ne ha parlato e allora ci fa piacere rendere noti questi altri "tifosi" biancorossi, che, tra l'altro sono una sorpresa: a detenere quell'8,16% c'è una "costruzione" societaria il cui 10% fa capo a un operatore del mondo delle pulizie, mentre il resto di fatto è in capo al Gotha dello studio Adacta di Vicenza.

Se, con quote decrescenti, tra i vari Tonato, Danda, Xausa,  Fracasso  De Anna, Cavalieri, Bandolin, Trivellin, Bocca, Mannella, Matteazzi, Novella e Vio non è impossibile trovare appassionati di sport (tra loro conosco personalmente un superfan del basket, Diego Xausa, che per qualche anno si converti al volley femminile di serie A quando la figlia era una grande promessa di quello sport), le loro figure, ora spesso anche imprenditoriali ma all'origine soprattutto professionali, nel setttore della consulenza aziendale, saranno particolarmnete utili al lavoro che il presidente di Vi.Fin. spa, Alfredo Pastorelli, si è ripromesso di fare per convincere l'Agenzia delle Entrate a spalmare il mega debito erariale del Vicenza Calcio in 20 anni.

Con Adacta potrebbe essere un obiettivo più raggiungibile il sogno di tanti altri imprenditori vicentini, afflitti da problemi analoghi ma pentiti oggi di non aver inserito nel loro oggetto sociale il "calcio", un mondo sempre più melmoso e tale da rendere quasi simbolico l'ingresso dei partner Adacta sotto le spoglie di una società di... pulizie.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network