Quotidiano | Categorie: Spettacoli&Cultura

Natale a Palazzo Leoni Montanari

Di Redazione VicenzaPiù | Venerdi 21 Dicembre 2012 alle 16:06 | non commentabile

ArticleImage

Banca Intesa San Paolo  -  Un concerto per chiudere in bellezza la stagione dell'Ensemble Musagete a Palazzo Leoni Montanari e scambiarsi gli auguri all'insegna della musica e dell'arte.
Domenica 23 dicembre alle 16.30 si terrà l'ultimo appuntamento del ciclo di concerti Pomeriggio fra le Muse riunito quest'anno sotto un titolo evocativo: "Desiderio di cose inesistenti".

Dedicato alla musica francese, ha visto l'esecuzione in prima assoluta di alcune sonate ispirate alle "incompiute" di Debussy, composte da giovani autori contemporanei.
Il concerto conclusivo proporrà musiche di Dubois e Stravinskij.
Il programma prevede di Théodore Dubois (1837-1924) il Dixtuor per doppio quintetto, di fiati e d'archi. Di Igor Stravinskij (1882-1971) la Suite da Pulcinella con trascrizione di Luigi Marasca.
L' Ensemble Musagète vedrà la partecipazione di Giovanni Guglielmo, I violino, di Fabio Pupillo j di Remo Peronato all'oboe, di Luigi Marasca al clarinetto/clarinetto basso, di Enrico Barchetta al corno, di Laura Costa al fagotto, di Tiziano Guarato al violino, di Michele Sguotti alla viola, di Giordano Pegoraro al violoncello e di Jan R. Zahourek al contrabbasso.
La direzione sarà di Gabriele Dal Santo.
Sabato 22 dicembre alle 16.30 si terrà una prova generale aperta.
Le feste di Natale saranno inoltre occasione per visitare la mostra ad ingresso gratuito L'Italia e gli Italiani. Nell'obiettivo dei fotografi Magnum, aperta fino al 20 gennaio.
Oltre 400 scatti di nove fotografi della grande agenzia fotografica propongono sguardi diversi sull'Italia di oggi.
Sabato 22 alle 16, e domenica 23 alle 11, visite guidate gratuite alla mostra, che verranno riproposte, con gli stessi orari, sabato 29 e domenica 30 dicembre, sabato 5 e domenica 6 gennaio.
Durante le festività natalizie le Gallerie saranno aperte al pubblico il 24 e 31 dicembre (dalle ore 10 alle 13), il 26 dicembre e il 6 gennaio (con normale orario di apertura dalle ore 10 alle 18), e rimarranno chiuse il 25 dicembre e l'1 gennaio 2013.
Informazioni e prenotazioni: n. verde 800.578875

www.palazzomontanari.com

Leggi tutti gli articoli su: Ensemble Musagete, Palazzo Leoni Montanari
Commenti degli utenti

42 minuti fa da Lisa
In Farina replica a Thibault su antisemitismo e sionismo. Ma tutto il mondo subisce guerre, armate o finanziarie
Copio e incollo questo pezzo di Saviano che ho molto apprezzato

Le notizie che arrivano dal Medio Oriente straziano.
Se potessi esser ascoltato, chiederei la fine dei bombardamenti.
Chiederei al governo israeliano di fermarsi immediatamente.
Chiederei ad Hamas di smettere con i razzi.
Le morti dei bambini nei bombardamenti a Gaza scuotono lacerano impressionano. Come i bambini che muoiono in Siria, dove è in corso un conflitto che non indigna, un conflitto che in quasi tre anni ha fatto oltre 140mila vittime di cui 8mila sono bambini.
Da che parte stai? Mi gridano i tifosi della politica. Mi grida chi sta facendo del conflitto tra Israele e Palestina qualcosa di diverso che non la ricerca della pace. Di una pace vera e duratura che gioca una partita importante anche qui e inizia dalle parole.
Da che parte stai? Mi grida chi ignora la guerra civile siriana perché lì è più complesso tifare. In Siria per prendere parte devi conoscere.
Da che parte stai? Mi grida chi ci ha messo settimane per appoggiare Euromaidan perché in piazza c?erano gruppi di destra.
Mi pongono ossessivamente la domanda più inutile di tutte, credendola fondamentale: sei con Israele o con i palestinesi? Sono con la pace, con chi altri potrei essere?
E per farla bisogna dare spazio alla parte israeliana che vuole la pace e alla parte palestinese non fondamentalista. Ce la facciamo ad ascoltare chi non grida per odio? Spero di sì, almeno noi che non viviamo sotto le bombe e che dovremmo fare del ragionamento e del buon senso la nostra unica arma.
Gli altri siti del nostro network