Quotidiano | Categorie: Musei

Musei civici, Bulgarini: 868mila euro di incassi da biglietti, più delle previsioni

Di Andrea Fasulo Martedi 13 Ottobre 2015 alle 16:30 | 1 commenti

ArticleImage

Ammontano a 868mila euro gli incassi per il Comune di Vicenza ricavati dalla vendita di biglietti dei Musei Civici nel 2015 (ai dati fino a settembre si aggiunge una stima per gli ultimi mesi). Considerando che nel bilancio di previsione per l'anno in corso la cifra era stata stabilita in 660mila euro, si tratta di cifre che superano quelle previste.

"E' un notevole passo in avanti nella valorizzazione del nostro patrimonio storico-artistico" ha detto oggi l'assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci presentando i dati. "Gli incassi di 4 anni fa ammontavano a 489mila euro, quindi siamo vicini ad aver raddoppiato quella cifra".
Da segnalare la performance del tempio di S. Corona, new entry all'interno del biglietto unico dei musei, che ha visto oltre 40mila ingressi nel 2015, avvicinandosi alle cifre di Palazzo Chiericati.
Ai dati sugli incassi dai biglietti vanno aggiunti quelli sull'imposta di soggiorno, anche quelli in crescita rispetto al 2014 di circa il 20-25%, anche se qui va specificato che la tassa era stata rivista al rialzo nel luglio dello scorso anno. Gli incassi della tassa hanno fatto registrare 464mila euro, contro i 370mila del 2014 e i 430mila previsti nel bilancio.
"In 5 anni di legislatura avevamo previsto di arrivare ad una sostanziale autonomia del settore turismo e cultura rispetto al bilancio complessivo" ha commentato Bulgarini. "A fronte delle spese di gestione abbiamo coperto nel 2014 il 45% con gli incassi, e quest'anno il dato sarà sicuramente più alto del 50%. Si tratta di dati molto più elevati rispetto alla media regionale e nazionale".
Il surplus nelle casse della cultura non vengono però ancora reinvestiti nello stesso settore. Su questo Bulgarini chiederà un intervento specifico: "Chiederò che ci venga consentito di utilizzare almeno la maggior parte di questi utili nel nostro settore. Altrimenti queste cifre rischiano di diminuire nel tempo".


Commenti

Inviato Mercoledi 14 Ottobre 2015 alle 07:19

La vanagloria è uno dei difetti principali dei politici e degli amministratori.
Il Vicesindaco si gloria degli incassi, ma mai presenta un vero bilancio che è fatto di entrate, che quest'anno sono buone, e di uscite, che per il Museo ammontano?????
Con queste due voci e con quella delle entrate maggiore delle uscite, come sa ogni buon, anche piccolo, amministratore, ci si può vantare.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

1 ora e 36 minuti fa da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Venerdi 19 Gennaio alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza
Gli altri siti del nostro network