Quotidiano | Categorie: Volontariato

Maria Rita Dal Molin ai volontari del Csv

Di Redazione VicenzaPiù Venerdi 6 Luglio 2012 alle 17:55 | 0 commenti

ArticleImage

Maria Rita Dal Molin, Csv Centro di Servizio per il Volontariato  - La Vita è un insieme di luoghi e di persone che scrivono il tempo, il nostro tempo...- Alessio Boero -

Cari Volontari,
è bello scrivere il nostro tempo intrecciando luoghi e persone, nella gioia dell'incontro che ha contraddistinto lo scorso fine settimana.

Cominciamo con le emozioni per la grande partecipazione di sabato scorso a Montecchio Maggiore all'apertura dello sportello decentrato del CSV di Vicenza. Eravamo davvero in tanti ad esprimere la nostra soddisfazione, esaltata dalla musica della banda locale. Un grazie sincero dunque all'Amministrazione Comunale ed in particolare al Sindaco Milena Cecchetto che, proprio nella "Casa delle Associazioni", ha voluto uno spazio per lo sportello del CSV, a testimonianza dell'impegno condiviso a favore delle comunità del territorio dell'Ovest Vicentino. Intanto il tempo scorre ...e si armonizza nella magia dei suoni e dei colori che domenica hanno trasformato il parco di "Villa Fabris" a Thiene esaltandolo con la tradizionale Festa dei Popoli. Quanta forza e genuina presenza in questo incontro senza confini, dove la diversità è straordinaria bellezza che arricchisce ognuno dei presenti accrescendone la cultura... ed ecco che le storie si intrecciano, tra sorrisi e strette di mano, mentre ci si prepara alla sfilata dei popoli e, ciascuno si abbandona ai ricordo dei luoghi natali, a quel senso dell'appartenenza che accarezza l'anima. Ed è con grande tenerezza che ogni gruppo è concentrato a sistemarsi i costumi nazionali, indossati con tanto amore, orgoglio e commozione, dai piccoli ai grandi, tutti insieme... nell'armonia delle differenze e nella gioia dell'incontro...

un abbraccio e a presto,
La Presidente Maria Rita Dal Molin

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

oggi alle 15:49 da pachiara9
In Stazione di Vicenza, nemmeno uno sportello bancomat nella città Unesco e della BPVi "territoriale"
E brava Sara. Altro che grandi inchieste su appalti, mazzette, immigrazione clandestina, crollo dei muri bancari vicentini e via ruinando. Qui la Sara di casa Vicenza mette a segno un colpetto niente male nella sua semplicità! Ma come? - dice Sara -, sarà capitato anche a voi di avere necessita' finanziarie impellenti mettendo il piede sul predellino del treno che infila il binario numero 1 o il numero quattro, per poi scendere e precipitarsi a prelevare qualcosa, senza riscontri. Tutti - dice Sara - hanno sentito questa necessita' nel corso dei secoli, ma nessuno ne ha mai fatto cenno. Ossia: o non gli frega a nessuno di sta cosa, oppure qui i scenditori dal treno sono tutti vicentini puri, ossia gente che sopporta stoicamente ogni tipo di privazione o fregatura, anche finanziaria notevole, purché non sia messa in piazza. Deve essere un po' così se ad oggi la faccenda era rimasta sotto silenzio, oscurata, sotto traccia, subita. E pensare che qualche tempo fa due baldi assessori del Comune con tanto di petto in fuori, sputando letteralmente in faccia alla tradizione cattolica vicentina (questa si' una dote di cui andare fieri, estremamente fieri, altro che unioni civili) avevano invitato urbi et orbi tutti i sodomiti e le lesbiche italiane a venire a Vicenza dove avrebbero trovato personaggi disposti a "celebrare" a josa. Mi pare che queste unioni civili - stando ai numeri pubblicati da importanti quotidiani nazionali - si stiano rivelando un flop, cio' che smentisce l'importanza data alla cosa dai sinistri di governo e pappatoia (in buona sostanza si e' trattato di ideologia anticattolica tesa a demolire la Dottrina di Cristo) . Non so se questo discorso - ma lo spero vivamente - valga anche per Vicenza. Certo pero' che i nubendi gay avrebbero di che lamentarsi con la coppia assessoriale di cui sopra: " Perché non ci avete avvisato che alla stazione di Vicenza non possiamo prelevare per pagare la "cerimonia". Grazie Sara!

oggi alle 07:59 da kairos
In Piazza Bertesina, assemblea pubblica con Achille Variati il primo settembre

oggi alle 07:58 da kairos
In Terremoto, D’Alema: apprezzo la scelta di Matteo Renzi a nominare Vasco Errani commissario per la ricostruzione
Gli altri siti del nostro network