Lettori in diretta | Quotidiano | VicenzaPiùComunica | Categorie: Motorismo

Marco Simoncelli muore a Sepang: lo ricordano i vicentini Dalla Negra e Marzegan

Di Angela Mignano Domenica 23 Ottobre 2011 alle 13:11 | 0 commenti

ArticleImage

La terribile notizia della morte di Marco Simoncelli, poche ore fa a Sepang, Malesia, ci è arrivata questa volta non solo dalle agenzie ma anche da due appassionati vicentini di motociclismo, Michele Dalla Negra e Vittorio Marzegan. Il primo, già assessore allo sport e tuttora vicino al mondo dei motori, anche con progetti, insieme a Vittorio, di sostegno ai diversamente abili negli sport motoristici e non solo, commenta così la tragedia: "La morte di un atleta così giovane non può che far riflettere, ma certo è che l'amore per certi sport, più pericolosi di altri, a volte fa dimenticare l'importanza della vita e soprtatutto quanto sia facile perderla.

Vittorio Marzegan, ex presidente della Scudera Palladio di Vicenza, è ancora attonito: "Sono momenti terribili specialmente per chi, come me, è un appassionato e vive le gare come se fosse in pista. E' stata una increbile concomitanza di eventi sfortunati, dalla caduta alla mancata uscita fuori pista e al sopraggiungere immediato di un altro pilota, che non ha potuto evitare l'impatto con Marco, che ha perso il casco e subito dopo, lo si è visto chiaramente, la vita. Con lui se ne va un pezzo di storia del motociclsimo e,soprattutto, le speranze di un futuro tricolore.".

La foto che mostriamo è di Simoncelli ancora in sella alla sua moto, durante le prove a Sepang, così come lo vogliamo ricordare. Lui almeno ha perso la vita per una sua passione e una sua scelta personale. Ad altri viene tolta dai burattinai del mondo.

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

ieri alle 17:11 da PaolaFarina
In Sciopero della fame dei detenuti politici palestinesi nelle carceri israeliane: ma Marwan Barghouti mangia?
Ecco le 19 richieste, dei terroristi palestinesi, accolte solo in parte...:
1.Installazione di un telefono pubblico a pagamento ad uso dei prigionieri
2.Miglioramento dei diritti di visita
3.Una visita medica annuale per ogni terrorista detenuto, più frequenti per gli over 50, impianti dentali, permesso di ingresso nelle carceri per i medici personali dei terroristi
4.Annullamento delle sanzioni disciplinari per i terroristi detenuti
5.Televisori in ogni cella con almeno 20 canali
6.Fornire ai terroristi di Gaza gli stessi diritti di visita dei terroristi della West Bank
7.Nessuna limitazione all’ingresso in prigione di libri, giornali settimanali e quotidiani
8.Aumentare la scelta dei prodotti di consumo nello spaccio della prigione. Aumentare il limite massimo della somma che i terroristi detenuti possono detenere
9.Migliorare le condizioni dei terroristi detenuti durante i trasferimenti
10.Miglioramento del trasporto delle terroriste femmine attraverso trasporti dedicati, miglioramento delle condizioni di detenzione
11.Installazione di condizionatori nelle celle, in particolare nella prigione di Gilboa
12.Risolvere il problema del sovraffollamento nelle prigioni contenendo il numero di prigionieri a quattro per cella
13.Permettere ai terroristi detenuti di studiare presso la Open University. Permettere ai terroristi di ottenere anche il diploma di maturità
14.Miglioramento delle condizioni di vita quotidiana permettendo anche il dialogo tra tutti i terroristi detenuti
15.Compensare i detenuti che non ricevono visite con telefonate ai propri famigliari
16.Mettere fine alla politica di isolamento (per i terroristi più pericolosi)
17.Rilascio dei terroristi malati o che versano in particolari condizioni
18.Permettere ai terroristi detenuti di cucinare da soli
19.Mantenere le celle aperte fino alle 22

Domenica 28 Maggio alle 07:56 da kairos
In BPVi e Veneto Banca, Mara Bizzotto: "piano diabolico UE - Governo RenziLoni per salvare MPS e far fallire le 2 banche venete!"
Gli altri siti del nostro network