Quotidiano | Categorie: Associazioni, Vita gay vicentina

Manifestazione "Schio contro l’omofobia" per l'arrivo di Massimo Gandolfini, l'organizzatore del Family Day

Di Redazione VicenzaPiù Mercoledi 10 Agosto 2016 alle 14:45 | 2 commenti

ArticleImage

Di seguito la presa di posizione degli organizzatori di “Schio contro l’omofobia” in merito al Meeting dei Giovani organizzato dal movimento mariano “Regina dell’Amore” di San Martino
Siamo nel 2016, eppure il progresso non sembra avere toccato l’organizzazione che annualmente si ritrova a Poleo, Schio (VI). Dopo aver tentato di guarire gli omosessuali con le preghiere e dopo aver fatto terrorismo con le fantomatiche "teorie gender", quest'anno l'ospite d'onore sarà Massimo Gandolfini, l'organizzatore del Family Day e presidente del comitato "Difendiamo i nostri figli".

“L’omosessualità altro non è che “un disagio identitario” , la cui unica soluzione è quella di correggerlo e spingere gli omosessuali verso l'eterosessualità”
Sono solo alcune delle parole del dottor Massimo Gandolfini intervenuto al convegno ‘Sapere per Educare’, organizzato a Roma dal Comitato Articolo 26. Il gruppo di ‘lavoro’ che aveva già fatto parlare di sé perché aveva paragonato il vincolo affettivo tra due persone dello stesso sesso a quello che ha il padrone per il proprio cane.
Anche quest'anno, per la terza volta, la città di Schio si mobilita contro le derive omofobe e sessiste che questo evento trascina con sé, in difesa dei diritti di tutt* e di tutte le famiglie.
Chiediamo quindi alle realtà che vivono, operano e lavorano a Schio e nei dintorni di sottoscrivere questo appello: associazioni, gruppi, cooperative, privati cittadini e cittadine, negozianti.
Questa giornata vuole affermare una volta per tutte che la città di Schio è colorata, inclusiva e solidale.
Vi invitiamo presso il parco Robinson di Poleo (Schio) domenica 14 agosto dalle 15 per una festa colorata, allegra e piena di musica.”

Leggi tutti gli articoli su: Schio, omofobia, Gay, Family Day, Massimo Gandolfini

Commenti

Inviato Mercoledi 10 Agosto 2016 alle 17:37

Ma,riuscite SOLO a "manifestare contro" ?
Inviato Mercoledi 10 Agosto 2016 alle 19:33

Ma va! Quali derive omofobe? Sono d'accordo da sempre con Gandolfini per il rispetto dell'Art. 29 e seguenti della Costituzione della Repubblica Italiana a Sostegno della Famiglia naturale cioè: uomo+donna si sposano per generare figli: cioè mamma e papà, figli e nipoti dello stesso sangue! Questa è la famiglia NATURALE da 100 mila anni. Non mi interessano gli arcobaleni, meno ancora includere tutti nella famiglia cioè lesbiche, gay, trans, sodomiti...tutti insieme appassionatamente! Pertanto cari dem...lasciate in Pace chi sostiene e lotta per difendere la famiglia tradizionale!
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network