La penultima pillola in Più | Categorie: Economia&Aziende

L'ineffabile presidente di Confindustria Vicenza Luciano Vescovi si accorge che la BPVi non c'è più. Lui era solo vice presidente di Banca Nuova

Di Pietro Cotròn Sabato 8 Luglio alle 20:18 | 0 commenti

«La Fiera è diventata parte di una società che ha Rimini alla guida, e questa resta comunque a mio avviso una buona operazione, la Camera di commercio ha perso ogni spinta per motivi di legge, la Popolare non c'è più».

Lo ha detto al GdV, il suo giornale, e, quindi, se ne è accorto Luciano Vescovi, il successore dell'amico Giuseppe Zigliotto come ineffabile presidente di Confindustria Vicenza.

Ma dove era Luciano Vescovi fino al giorno prima dell'elezione ai vertici di palazzo "Zonin Longare"?

Alla vice presidenzadi Banca Nuova, la controllata siciliana della Banca Popolare di Vicenza, quella che non c'è più...

Leggi tutti gli articoli su: Luciano Vescovi
Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

oggi alle 14:53 da kairos
In Torrione di Porta Castello, per Andrea Chimetto coordinatore provinciale dei Rappresentanti d'Istituto: bufera politica esagerata

oggi alle 07:31 da kairos
In Sicurezza, PrimaNoi: "Le proposte dell'opposizione non rappresentano la vera soluzione al problema"

oggi alle 07:28 da kairos
In Mons. Francesco Gasparini a Valmarana: "ecco le carte della Fondazione Roi per acquisto del ritratto del vescovo Priuli ora al Museo Diocesano. Mai chieste dimissioni ai 4 membri del Cda scelti da Zonin". ViPiù: dove sono le altre carte?
Gli altri siti del nostro network