Quotidiano | Categorie: Fatti, Ambiente

La petizione popolare del comitato dell'Albera per la sistemazione e asfaltatura di viale del Sole ottiene una seconda risposta... non ancora una data certa

Di Note ufficiali Venerdi 11 Agosto alle 17:56 | 0 commenti

ArticleImage

La petizione popolare promossa dal Comitato dell'Albera nei mesi scorsi e sostenuta da 227 firme di cittadini per ottenere la sistemazione e asfaltatura di viale del Sole nel tratto dalla rotatoria dell'Albera all'incrocio con via Brg. Granatieri di Sardegna per una lunghezza di 250 metri, lavori che erano stati promessi per l'anno 2106 dopo tre anni di attesa, ha ricevuto ora una seconda risposta da parte del comune e in particolare  dall'assessore alla cura urbana Cristina Balbi: "Contiamo di mettere a gara i lavori entro l'anno 2017, quantificabili in 200mila euro".

Giovanni Rolando e Fiorenzo Donadello riceventi la lettera, del Comitato dell'Albera rispondono: "Confidiamo che tutto ciò avvenga nel più breve tempo possibile visto che è infernale la situazione in cui si trova a convivere la gente in città alle prese con continue vibrazioni del terreno, che fanno crepare i muri delle case per il transito di 2500 Tir al giorno e 40mila veicoli, con un inquinamento acustico e atmosferico che determinano effetti dannosi alla salute delle persone vista l'emissione di sostanze ritenute mutagene e cancerogene dalla stessa Ulss di Vicenza e poi non dimentichiamo i numerosi incidenti con file interminabili di camion e auto...

Certo che il superamento della data promessa di fine 2016 e la non fissazione di una data certa di ultimazione dei lavori lascia un pò d'amaro in bocca e ci fa dire che non potremo mollare la presa fino a quando non si vedrà la fine di questa annosa questione dei lavori pubblici".

"Anche sotto questo profilo - continuano i promotori - è sempre più scandalosa la situazione di stallo circa la realizzazione della Bretella dell'Albera, la nuova strada attesa da 30 anni, di appena 5,3 km di lunghezza a due corsie una per senso di marcia, il cui progetto esecutivo è ancora in attesa di essere firmato nonostante siano trascorsi sei mesi dall'aggiudicazione dell'appalto lavori al Consorzio Integra: avrebbero dovuto passare al massimo 90 giorni da gennaio 2017 per cominciare i lavori, ne sono trascorsi più del doppio. Nel frattempo contatti tra Anas e i proprietari sono in corso per definire procedure e gli indennizzi per gli espropri. Sperando che non si ripetano gli scandalosi fatti per la Pedemontana Veneta."

"Ricordiamo poi che non c'è ancora la firma del progetto esecutivo della Bretella. Questo, della firma mancante del progetto esecutivo , è l'obiettivo primario di questa fase per il quale il Comitato conduce la sua battaglia in tutte le sedi istituzionali e con gazebo e volantinaggio tra la gente, in strada e ai mercati. Vogliamo vedere le ruspe in azione. Basta con le lungaggini e gli scaricabarili istituzionali.

E come si può constatare anche dalle spese da sostenere per la sistemazione di viale del Sole e nuova asfaltatura, spese a carico dei cittadini contribuenti di Vicenza, più si fa in fretta la Bretella dell'Albera, primo stralcio primo tronco della Tangenziale di Vicenza, più il Comune risparmia non pochi soldi da utilizzare per esempio per il sociale di cui Vicenza ha tanto bisogno".

 

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

Mercoledi 16 Agosto alle 18:04 da kairos
In Edilizia residenziale pubblica, Isabella Sala: avviso per l'acquisto di alloggi da parte del Comune di Vicenza

Mercoledi 16 Agosto alle 14:58 da jobtwodott
In Polizze anti catastrofi, Luca Zaia: sono la soluzione

Lunedi 14 Agosto alle 20:25 da kairos
In Canone tv, stavolta Renzi ci ha preso: nel 2016 emersi oltre 5,6 milioni di "evasori", in Veneto quasi 700 mila con saldo a +38,1%
Gli altri siti del nostro network