Quotidiano | Categorie: Interviste, Economia&Aziende

La commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche con Casini accetta i documenti dalle associazioni, Miatello: spero nasca fondo per vittime di BPVi e Veneto Banca

Di Paolo Dal Dosso Mercoledi 4 Ottobre 2017 alle 20:16 | 0 commenti

Roma. Nostro servizio. La manifestazione per la Giornata nazionale del risparmio tradito un effetto positivo l'ha già incassato a detta di Patrizio Miatello: l'incontro ufficiale di tre rappresentanti delle associazioni di chi ha visto sfumare i propri risparmi con il presidente della Commissione bicamerale d'inchiesta sulle banche, Pierferdinando Casini. Casini, insieme ai suoi vice Brunetta e Marino, ha ricevuto a palazzo san Macuto Elena Bertorelli della Casa del Consumatore, Luigi Ciannilli del Comitato vittime del salva banche e Patrizio Miatello, dell'associazione Ezzelino III da Onara. Che, dopo l'incontro, ha riferito quanto successo.

Che poi è quello che interessa i truffati: la creazione di un fondo per le vittime dei reati commessi dalle banche. "Da parte del presidente e della commissione c'è stata la massima disponibilità - dice Miatello - hanno capito che non c'è tempo. Già da lunedì manderemo avanti i documenti, ci saranno sicuramente delle udienze come richiesto da Elena Bertorelli, nel giro di qualche decina di giorni vogliamo che la commissione lavori per certificare le vittime da reato, che è quello che a noi interessa. Perché se ci sono le vittime si può creare il fondo".

Dopo la manifestazione di piazza e l'incontro con la commissione parlamentare d'inchiesta, c'è stato il momento della conferenza stampa organizzata dalla senatrice Paola de Pin. E speriamo che anche da lì vengano impegni precisi e circostanziati.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

ieri alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network