Quotidiano | Categorie: Eventi, Sociale, Fatti

Ipab di Vicenza in aiuto agli anziani terremotati dell'Emilia

Di Redazione VicenzaPiù | Martedi 19 Giugno 2012 alle 18:17 | 1 commenti

ArticleImage

Ipab, Vicenza  -  IPAB di Vicenza in aiuto dei terremotati anziani ospitati ed evacuati  da  Case di riposo in Emilia ha dato nei giorni scorsi la disponibilità ad ospitare alcuni anziani non autosufficienti o auto sufficienti ed alcune persone malate di Alzheimer a seconda delle esigenze manifestate dalla Regione Emilia Romagna. Come già si è espresso il sindaco di Vicenza in occasione della sua visita nel comune di Mirandola.

«Non possiamo certo rimanere insensibili alle sofferenze di quelle genti terremotate, ed ancor più se si tratta di persone fragili e bisognose di assistenza fisica e morale, come gli anziani ospitati nelle Case di riposo emiliane. È nostro preciso dovere, e lo  sentiamo come tale, esprimere nei fatti la solidarietà a persone che ne hanno bisogno. E ricordando sempre come pure qualcuno ci venne in aiuto con gesti di solidarietà concreta in occasione dell'alluvione di Ognissanti del 2010 che causò danni ingentissimi, e non ancora recuperati appieno, alla nostra Comunità Ipab di Vicenza. L'intera Comunità di IPAB di Vicenza si stringe in un abbraccio alle persone che stanno vivendo in forte disagio e sofferenza  questi giorni e mette a disposizione, insieme con le altre Case di riposo vicentine, le sue strutture».

Commenti

Luciano Parolin
Inviato Martedi 19 Giugno 2012 alle 20:03

Caro sindaco di Vicenza, invece di fare propaganda ogni giorno, pensa agli anziani della tua città, del tuo quartiere che, senza essere terremotati, soffrono ogni giorno, senza avere un autobus che li porti in centro, spesso derubati dalle badanti, costretti a restare in casa per l'ozono di una città inquinata. Caro Sindaco, lo sa che 300 anziani Vicentini, non possono più fare le ferie, perchè non ce la fanno a sopravvivere? Cali un po' la paga al portaborse e mandi gli anziani in ferie. Grazie.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

Sabato 24 Gennaio alle 07:56 da commentariogiornale
In TAC, Leder: Vicenza è ufficialmente sotto osservazione dall'Unesco
Ma avete letto la lettera del WHC? È' una banale, seppur cortese, risposta ad una segnalazione. Pensate veramente che l'Unesco possa avere una decisiva azione sulla gestione del territorio? Vi sbagliate di grosso. La tutela delle città' e del paesaggio viene principalmente da noi stessi , dalla nostra cultura e sensibilità e non da associazioni che abbiamo creato solo per darci la parvenza di far parte di un club esclusivo. Quante città non sono iscritte nell'elenco dell'unesco e pure sono bellissime tanto quanto Vicenza.... Mi fa sorridere la sig.ra Leder, che tanto rimarca il fatto di rappresentare l'università di Ferrara magari con inglesismi tipo Department of Architecture of University of Ferrara , quando parla di pianificazione urbanistica di qualità. Mi chiedo dov'era nei decenni scorsi quando si compiva lo scempio della città con la costruzione di modeste periferie ed orrendi edifici? forse era troppo impegnata a insegnare teorie dell'urbanistica? Si perché la Prof. Leder non è' propriamente uno storico dell architettura o dell'arte o del paesaggio ma insegna "teorie" per l'appunto. Quindi perché solo ora se ne viene fuori pontificando a destra e a manca? forse la crisi spinge la gente a cercare nuove opportunità? Magari con qualche incarico ? A Vicenza non servono i professoroni, serve un serio tavolo di confronto tra e con i cittadini per ricreare quella sensibilità perduta dopo decenni di brutture. Il tema della Tav/Tac e' talmente devastante che potrebbe innescare tutto .questo .Per concludere cito un detto: "chi sa fa e chi non sa insegna".
Gli altri siti del nostro network