Quotidiano |

Il consigliere Cattaneo: viale Quadri e Parco Città sono da difendere

Di Giulia Biasia Venerdi 15 Gennaio 2016 alle 15:32 | 0 commenti

ArticleImage

Roberto Cattaneo, consigliere comunale per Forza Italia, abita in viale Quadri, dove sorge Parco Città, zona che era conosciuta come polmone verde di Vicenza, grazie al parco che si trova alle spalle della galleria commerciale. Il suo essere alle porte del centro cittadino la rende nascosta e dimenticata e si sta degradando sempre più. Forse anche a causa delle "bande" (come le definisce Cattaneo) di giovani ragazzi che l'hanno occupato.

Cattaneo ha tanto altro da raccontare e non solo riguardo viale Quadri. Perché, a partire da lì, i problemi proseguono fino ad Anconetta e Saviabona. Come ci aveva già riferito il consigliere Guarda, sarebbe necessario migliorare la viabilità, collegando via Aldo Moro con la statale 46, in modo da sfoltire il traffico sulla Postumia. Si dovrebbe creare un sottopasso o un cavalcavia in corrispondenza del passaggio livello di Anconetta, che quando è chiuso crea colonne di macchine bloccate. Ma l'amministrazione, nonostante se ne fosse parlato, rimane molto vaga.
Anche il problema dei nomadi permane: non solo in viale Cricoli, ma anche in via Nicolosi.
Tra tutte queste note negative, le cose "buone" succedono: Cattaneo vanta le aree verdi, la pista ciclabile di collegamento a Parco Città, le associazioni, il volontariato, gli Alpini, i Sempreverdi, i Bersaglieri, il cinema storico Aracoeli. Insomma, una vita attiva e in pieno fermento.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

oggi alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

oggi alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network