VicenzaPiùComunica | Categorie: Enogastronomia

I formaggi di Latterie Vicentine diventano conformi alle regole islamiche

Di Redazione VicenzaPiù Venerdi 15 Aprile 2016 alle 18:25 | 0 commenti

ArticleImage

Latterie Vicentine
Latterie Vicentine ottiene la certificazione Halal per molti dei suoi formaggi, tra cui l’Asiago DOP. L’HIA (HALAL INTERNATIONAL AUTHORITY) - Ente italiano di Certificazione volontaria per i prodotti di eccellenza del Made in Italy conformi alle regole islamiche di liceità – riconosce che alcuni dei prodotti della cooperativa vicentina rispettano le regole della Sharia’a. Nella lingua araba la parola ‘halal’ significa ‘lecito’. Pertanto si tratta di una certificazione molto importante per il fedele musulmano che deve seguire una dieta nel rispetto della legge islamica.

Nello specifico, ci sono delle sostanze di largo consumo che trovano un divieto esplicito nella Sharia’a, come quelle che contengono o che derivano da: razze suine; animali che non siano stati macellati secondo il rito Halal; alcol; sostanze dannose per la salute umana.
La presenza di una di queste sostanze nella forma finale di un prodotto lo rende Haram - illecito. Un prodotto Halal, deve essere, quindi, privo di tali sostanze e non deve essere da esse contaminato né prima né durante né dopo le fasi di lavorazione, ad eccezione delle sostanze alcoliche, né durante le fasi di stoccaggio e di trasporto.
Dopo accurati controlli e analisi, Latterie Vicentine ha ottenuto la certificazione per i seguenti formaggi: Asiago DOP Fresco, Asiago Dop Stagionato, Castelgrotta, Brenta Stagionato, Brenta Fresco, il formaggio pasta pressata sfuso, la Fetta bruschetta e Grana Padano DOP.


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network