Quotidiano | VicenzaPiùComunica | Categorie: Eventi, Libri

Giornata mondiale del libro, il 23 aprile Vicenza ospita “Piazza un libro”

Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile) Mercoledi 15 Aprile 2015 alle 12:17 | 0 commenti

ArticleImage

Sono tutti a Palazzo Cordellina (piano nobile, salone centrale) il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci, Giorgio Lotto, direttore Biblioeca civica Bertoliana; Adriana Maltauro, presidente della fondazione Adone e Rina Maltauro, sponsor dell'iniziativa; Alberto Galla, titolare della Libreria Galla; Valentina Traverso, titolare della Libreria Traverso.  E in collegamento skype  c'è anche Antonio Monaco, delegato AIE.

Sono tutti qui, fisicamente e nell'e-cloud, per presentare “Piazza un libro”, l'iniziativa che si svolgerà a Vicenza il 23 aprile in occasione della Giornata mondiale del libro e che prevede numerosi appuntamenti intorno al tema del perchè "si gode della lettura", come ha detto la signora Maltauro, 

Di seguito i dettagli dal Comune dell'evento che prevede anche l'omaggio ai partecipanti di migliaia di libri e che i relatori stanno illustrando in una conferenza stampa, di cui renderemo disponibile un video completo.

Lettori e non lettori di tutto il mondo, uniamoci! Ecco il messaggio che arriverà ovunque giovedì 23 aprile, quando si celebrerà anche in Italia la Giornata mondiale del libro, con una grande iniziativa nazionale di promozione del libro e della lettura, rivolta principalmente ai non lettori, dal titolo #ioleggoperché; la manifestazione è curata dall’AIE – Associazione Italiana Editori, e realizzata in collaborazione con ALI (Associazione Librai Italiani – Confcommercio), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), Centro per il Libro e la Lettura del MIBACT (Ministero dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo).
E anche Vicenza farà la sua parte perché, in occasione della giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, la nostra e altre quattro importanti città italiane (da Milano - con una diretta Rai in prima serata - a Roma, Cosenza, Sassari) ospiteranno il progetto “Piazza un libro”, il format territoriale di #ioleggoperché, che coinvolgerà il pubblico in tanti eventi live.
Il segmento vicentino, promosso dal Comune di Vicenza in collaborazione con la Biblioteca civica Bertoliana, le librerie Galla e Traverso, e realizzato grazie al sostegno di Fondazione Adone e Rina Maltauro, di Confcommercio Vicenza e con il supporto organizzativo di Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, creerà un ritrovo letterario nel cuore del centro storico cittadino, chiamando a raccolta i lettori e trasformandoli in messaggeri del piacere della lettura.
L'iniziativa è stata presentata oggi dal vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci; Giorgio Lotto, direttore della Biblioteca civica Bertoliana; Adriana Maltauro, presidente della fondazione Adone e Rina Maltauro, sponsor dell'iniziativa; Alberto Galla, titolare della Libreria Galla; Valentina Traverso, titolare della Libreria Traverso; in collegamento skype Antonio Monaco, presidente del Gruppo dei Piccoli editori di AIE e delegato AIE per #ioleggoperché.  
"Questa iniziativa mi sta particolarmente a cuore perché ha come obiettivo quello di aumentare il pubblico di lettori - ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci -. Ed è ancora più preziosa perché ha visto la collaborazione di numerosi attori, soggetti pubblici privati, e non ha richiesto dispendiosi investimenti, nell'ottica della semplicità. E ringrazio in particolare Alberto Galla che ha giocato un ruolo importante per far sì che Vicenza fosse una delle città scelte per ospitare questa manifestazione. La sovrabbondanza di libri e di autori - prosegue il vicesindaco - non corrisponde ad un aumento di lettori, purtroppo. Con il rischio di perdere la capacità di saper leggere la realtà, il mondo in cui viviamo e in ultima analisi la capacità di leggere un libro, atto che ci mette in relazione con il mondo esterno. Un'iniziativa come questa, che ha avuto un prologo al Museo diocesano, ci consente di costruire gli strumenti fondamentali di ciò che ci rende capaci di interpretare la realtà creando connessioni di significato, aspetto di cui oggi siamo pericolosamente impoveriti, evitando di avere un futuro ricco di libri privi di lettori".
"E' nella mission della Bertoliana, e di tutte le biblioteche pubbliche, interessarsi della lettura e della sua diffusione - ha spiegato Giorgio Lotto, direttore della Biblioteca civica Bertoliana -. Questo progetto è indirizzato verso l'aumento del numero di lettori, aspetto fondamentale poiché i dati generali dimostrano un aumento della lettura, ma uno stabilizzarsi del numero dei lettori. In realtà il vero obiettivo è aumentare sempre di più il numero di lettori. Per quanto riguarda la Bertoliana e le sedi decentrate negli ultimi anni si è passati da 122 mila libri prestati (2011 - 2012) a 156 mila (2013). Il numero di utenti che hanno preso in prestito almeno un libro in un anno passano da 12 mila (2011- 2012) a 11.818 (2013). Le iniziative in piazza sono importanti proprio per questo motivo, poiché consentono di lavorare sulla persona poiché la lettura è uno stimolo individuale".
L'epicentro del programma sarà in piazza dei Signori, dalle 15 alle 23.30, che ospiterà vere e proprie lounge dedicate alla lettura dove poter leggere, consultare, incontrarsi, condividere la propria passione e le proprie “scoperte” letterarie, spinti dalla voglia di creare una comunità capace di mettere in relazione il libro, gli autori e il variegato mondo dei lettori, grazie anche a un maxi wall delle citazioni e a un reading corner dove tutti potranno essere protagonisti leggendo la propria citazione o brano preferito.
Incontri con gli autori, letture ad alta e bassa voce, ascolto di audiolibri, reading collettivi e letture one-to-one, un flash book mob con aperitivo offerto dall’azienda “Il Vigneto chiamato Italia”, oltre a una book parade, alla finale dell’iniziativa per le scuole “Bravo chi legge”, comporranno il ricco palinsesto della giornata (che avrà un prologo la mattina, con un flash mob organizzato dalle scuole che si concluderà al Cinema Odeon con “Letture impertinenti” a cura di Martina Pittarello).
Incredibile il numero di risposte che si sono avute all'appello, perché la manifestazione coinvolgerà le più diverse associazioni culturali e di promozione della lettura, librerie e biblioteche della città, scuole, compagnie teatrali, musicisti, autori, testimonial, semplici appassionati di lettura, in una mobilitazione collettiva del territorio a favore del libro e della lettura. Lunghissima la lista di chi ha aderito al progetto, in forma volontaria e con entusiasmo: i lettori ad alta voce "Libravoce" di Camisano Vicentino, i gruppi di lettura "Il Faro culturale" di Caldogno, "La Piazzetta" di Vicenza, l’associazione socio-culturale Spritzletterario®, Theama Teatro, Pino Costalunga, La Piccionaia – Teatro Stabile di Innovazione, Franca Grimaldi, I Tessitori di voce, The personal librarian - Marta Malengo, l’associazione culturale Dulcamara, Angelo Colla editore, Marco Fazzini, Stefano Ferrio, il Conservatorio di musica "Arrigo Pedrollo" di Vicenza, RBS - Rete Bibliotecaria Scuole Vicentine, l’associazione culturale "Luigi Meneghello" di Malo, “Itinerari letterari”, Venice Classic Radio, Radio Onda 1, Il Narratore audiolibri di Zovencedo, oltre alla "Squadra logistica della protezione civile della sezione Alpini di Vicenza".
Il ritrovo per tutti sarà dunque in piazza dei Signori, dove a partire dalle 15, il dialogo con il pubblico sarà animato da scrittori, studiosi, personalità della cultura nazionale e internazionale attraverso dibattiti, letture, incursioni e giochi letterari (in primis grazie a Spritzletterario® e Theama Teatro) capaci di attirare l’attenzione anche degli ignari passanti inconsapevoli.
La Loggia del Capitaniato ospiterà una diretta radio a cura della web radio Classic Venice e radio Onda1, e una postazione dove il pubblico potrà ascoltare degli audiolibri.
Dalla piazza partirà alle 16 (con rientro alle 17) il tour “La città e le comete” a cura dell’associazione culturale “Itinerari letterari”, una passeggiata letteraria verso le contrade e le corti segrete del rione delle Barche, fra le pagine di Goffredo Parise, accompagnati dalle voci e dalle letture di Giulia Basso e Stefania Carlesso (http://itinerariletterari.wordpress.com - facebook Itinerari Letterari).
Sul palco, dopo la finalissima di “Bravo chi legge” con sette classi superiori che si sfideranno dalle 15 alle 16.30, a partire dalle 17, saliranno, in ordine sparso: Pino Costalunga, Lorenzo Parolin (con un gruppo di “ciclo-lettori” che confluiranno a Vicenza pedalando da Bassano), Valentina D’Urbano, Claudio Ronco accompagnato alla chitarra da Francesco Corona, Sammy Basso, Silvia Ziche con Toni Vedù. A impreziosire gli interventi ci saranno gli intervalli musicali degli studenti del Conservatorio Pedrollo di Vicenza, le performance teatrali proposte dall’associazione Dulcamara e da Theama Teatro, le letture ad alta voce dell’associazione Meneghello. Alle 21.50 Stefano Ferrio leggerà in piazza la classifica dei libri più amati: fino al 21 aprile – sera, infatti, gli utenti potranno concorrere alla book parade votando “il libro più bello”, indicando la propria preferenza su un fogliettino da consegnare nelle innumerevoli urne elettorali approntate per l’occorrenza e già posizionate in tutte le sedi, centrale e decentrate, della Biblioteca Civica Bertoliana e in cinque librerie della città (Galla, Traverso, Quarto potere, Cartoleria Veneta e Cartoleria Maculan).
Il tutto si concluderà solo a mezzanotte perché le librerie resteranno aperte appunto sino alle 24, nel nome di una vera e propria Notte Bianca delle Librerie.
La partecipazione all’evento è libera.
Per informazioni: www.ioleggoperche.it, [email protected], pagina facebook Biblioteca Civica Bertoliana 


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network