Quotidiano |

Gildo Salton, nuovo amministratore unico di Aim Servizi a Rete

Di Pietro Cotròn Giovedi 22 Dicembre 2011 alle 19:31 | 0 commenti

ArticleImage

Si allarga la squadra di Aim, con la nomina ufficializzata questa mattina, del nuovo amministratore unico del ramo Servizi a Rete. L'incaricato, prima di oggi affidato ad interim al vertice del gruppo Paolo Colla, ora è nelle mani di Gildo Salton. Il nuovo amministratore unico, 60 anni, nato a Cison di Valmarino (Tv), ha un passato, come evidenziato da Colla, da dirigente di importanti gruppi industriali internazionali. Ma nel suo curriculum spicca soprattutto l'ultima esperienza, maturata in qualità prima di amministratore unico e poi presidente del cda di Ascopiave S.p.a., azienda trevigiana "concorrente" di Servizi a Rete.

Abbottonato ed evasivo il nuovo amministratore alla domanda se, con lui proveniente dalla sponda trevigiana potesse prendere forma un'ipotesi su un'asse Vicenza-Treviso nella gestione dell'erogazione di gas ed energia elettrica o se potesse crescere la concorrenza tra le due società, dato che Aim ha già copertura nella provincia della Marca e Ascopiave punta ad accrescere il proprio mercato nel vicentino, in cui vanta oltre 100.000 clienti e per il quale ha giorni fa aun suo ufficio. Intanto Aim punta a espandere la propria copertura. Importanti i numeri del 2011: 130 mila utenti, 184 milioni di metri cubi di gas erogato, un miliardo di kwh di energia distribuiti, con un bilancio di produzione per Aim Vicenza di 250 milioni di euro, un attivo di esercizio di 7,5 milioni a fronte di investimenti per 43 milioni di euro.

Leggi tutti gli articoli su: Aim, Gildo Salton, Aim servizi a rete, Paolo Colla

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Sabato 9 Dicembre alle 15:41 da Kaiser
In L'addio "accorato" di Variati e Cavalieri al fondo immobiliare: scelta di saggezza ma anche ammissione di cose non fatte

Sabato 9 Dicembre alle 15:31 da Kaiser
In Front office comune di Vicenza in via Torino, Claudio Cicero: dopo il fondo immobiliare il sindaco Variati rivaluti anche questa ipotesi

Sabato 9 Dicembre alle 10:37 da Kaiser
In Immobili comunali, Maria Teresa Turetta (CUB Vicenza): "Variati ha fatto bene a bloccare la cessione al fondo di Investire, ma la nostra protesta continua"

Venerdi 8 Dicembre alle 07:57 da PaolaFarina
In Sanità veneta, l'on. Daniela Sbrollini: "ennesima brutta figura l'arretramento dal quinto al sesto posto"
Gli altri siti del nostro network