Quotidiano | Categorie: Fatti

Fisco, Sergio Berlato: "Su aumento Iva Gentiloni succube di Renzi"

Di Redazione VicenzaPiù Giovedi 20 Aprile alle 15:01 | 0 commenti

ArticleImage

Il balletto sull'aumento o meno dell'IVA, che da giorni tiene in sospeso l'azione di manovra economica del Ministro delle finanze Padoan, mette definitivamente allo scoperto, se mai ce ne fosse stato bisogno la regia occulta del Governo Gentiloni - afferma il Consigliere regionale e Coordinatore per il Veneto di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, Sergio Berlato. Ogni scelta dell'Esecutivo è determinata dagli umori di Renzi preoccupato principalmente a riconquistare la segreteria del PD e già impegnato ad organizzare la sua campagna elettorale - prosegue Berlato. Cuneo fiscale, aliquote IVA e ritocchi vari a tasse ed imposte sono argomenti che la sinistra utilizza solo per propaganda; gli effetti negativi sull'economia e le ripercussioni dirette sulle famiglie ed le imprese passano in secondo piano. La gente assiste ormai da mesi ad un teatrino vergognoso su temi importanti che il Governo, se non fosse succube degli umori del PD e del suo aspirante segretario, dovrebbe affrontare con più serietà e realismo - conclude il Consigliere Berlato.

Leggi tutti gli articoli su: Pd, Sergio Berlato, Fratelli d'Italia, alleanza Nazionale
Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

oggi alle 14:53 da kairos
In Torrione di Porta Castello, per Andrea Chimetto coordinatore provinciale dei Rappresentanti d'Istituto: bufera politica esagerata

oggi alle 07:31 da kairos
In Sicurezza, PrimaNoi: "Le proposte dell'opposizione non rappresentano la vera soluzione al problema"

oggi alle 07:28 da kairos
In Mons. Francesco Gasparini a Valmarana: "ecco le carte della Fondazione Roi per acquisto del ritratto del vescovo Priuli ora al Museo Diocesano. Mai chieste dimissioni ai 4 membri del Cda scelti da Zonin". ViPiù: dove sono le altre carte?
Gli altri siti del nostro network