Quotidiano | Categorie: Religioni

Esposto il Triregno di Leone XIII

Di Redazione VicenzaPiù Venerdi 13 Novembre 2009 alle 11:51 | non commentabile

Museo Diocesano Vicenza

ESPOSTO il TRIREGNO di LEONE XIII
DOPO UN DELICATO RESTAURO

 

Il Triregno di Leone XIIIL'interesse del pubblico ha confermato come l'esposizione lo Stile di un Papa, voluta dalla Diocesi di Vicenza, Museo Diocesano e Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici come uno degli appuntamenti di Gloria e Segni del Contemporaneo, sia stata un'iniziativa importante per approfondire la conoscenza di due pontefici molto vicini alla gente: Paolo VI e Giovanni Paolo II.

Grazie alla sinergia nata tra il Museo Diocesano e l'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice, per la prima volta al mondo, abbiamo l'esposizione dei preziosi paramenti liturgici indossati dai due papi, anche in occasione del Grande Giubileo del 2000. Il gusto contemporaneo per i paramenti diventa di grande interesse per comprendere come la ricerca avviata dopo il Concilio Vaticano II (che ricorda la necessità di adottare i mezzi espressivi contemporanei nell'evangelizzazione), abbia trovato piena applicazione.

I tre pezzi forse più riconoscibili dal pubblico, grazie ai media e alla comunicazione che ha caratterizzato i pontefici della seconda metà del ‘900, sono la Mitria e la Casula di papa Paolo VI mantenuta per tutto il suo pontificato, ma soprattutto il solenne Piviale di papa Giovanni Paolo II, indossato per l'apertura della Porta Santa nel Grande Giubileo del 2000 (24 dicembre 1999), tripudio di colori e di capacità sartoriale. Il simbolismo di questo Piviale è dato dai tre colori: il blu, simboleggiante l'umanità di Cristo; il rosso la divinità e la gloria del martirio; l'oro colore della luce.

In omaggio alla tradizione orafa vicentina mons. Guido Marini, Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie, grazie all'autorizzazione della Segreteria di Stato Vaticana, ha concesso l'esposizione del triregno pontificio realizzato per il 25° di pontificato di papa Leone XIII e usato poi da San Pio X e da Pio XI, dal 1903 al 1930 circa.

Il prezioso triregno, è stato restaurato dall'oreficeria Soprana di Vicenza, dove l'orafo Giovenzio Posenato ha proceduto ad un paziente lavoro di sgrassatura, pulitura, rinforzo e risaldatura delle parti preziose.

Le infule in stoffa di filo d'argento, con ricami floreali in filo d'oro e lo stemma di Leone XIII, che scendono dal triregno per appoggiarsi sulle spalle del papa, sono state restaurate con pazienza dalle monache carmelitane del convento di Monte Berico di Vicenza. completato l'intervento di restaruro il triregno sarà in esposizione al Museo Diocesano fino al 10 gennaio 2010 per ritornare poi alla Sagrestia Pontificia.
Da questo fine settimana, la tiara papale arricchirà la sezione dedicata a lo Stile di un Papa.

 

 

 


DESCRIZIONE (fonte: scheda di archivio dall'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice)

Il triregno venne realizzato dall'artista bolognese A. Milani tra il 1902 e il 1903 e donato dalla diocesi di Bologna a papa Leone XIII (1878-1903) in occasione dei suoi 25 anni di pontificato (1903). Fu usato pochissimo dal papa che morì dopo pochi mesi dal dono avuto, ma venne impiegato nei pontificati di Pio X (1903-1914) e Pio XI (1922-1939), come ci è dato di sapere dalle cronache e dalle immagini fotografiche.

 


INFORMAZIONI per la MOSTRA:

5 settembre 2009 - 10 gennaio 2010
da martedì alla domenica
10.00-13.00 / 14.00-18.00

Esposizione aperta fino al 10 gennaio 2010
Ingresso compreso nel biglietto del Museo o nella Card Musei.
(Sono previste le stesse condizioni e riduzioni valide per l'accesso ordinario).

Mostra in italiano e inglese.

 

CONTATTI:

Museo Diocesano
Tel. 0444 226400
Fax. 0444 226404
museo@vicenza.chiesacattolica.it
www.museodiocesanovicenza.it
face book: museo diocesano

Leggi tutti gli articoli su: Museo Diocesano, Triregno, Leone XIII
ViPiù Top News
Commenti degli utenti

oggi alle 08:48 da kairos
In BPVi e Veneto Banca, Veronica Cecconato Pd Provincia di Vicenza: crack colpa della classe dirigente
Gli altri siti del nostro network