Tutto

Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione, Libri

Contributo libri di testo: domande on line fino al 5 ottobre

Di Redazione VicenzaPiù Giovedi 13 Settembre 2012 alle 13:54 | non commentabile

ArticleImage

Comune di Vicenza  -  Anche quest'anno ritorna la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per le scuole secondarie di 1° e 2° grado e per le scuole di formazione professionale accreditate dalla Regione Veneto.
Il contributo è concesso dalla Regione Veneto ai cittadini con Isee fino a 10.632,94. La domanda di accesso al contributo si fa esclusivamente via web entro le 12 del 5 ottobre 2012 collegandosi qui.

Dopo aver compilato secondo le istruzioni tutti i campi richiesti, salvare il codice identificativo e stampare due copie della domanda da presentare per la convalida entro il 12 ottobre in Comune, Settore servizi educativi, presentando la lista dei libri, gli scontrini originali e tutti gli altri documenti indicati.
Se non si possiede un computer con un collegamento ad internet ci si può recare con un documento di identità all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) della Regione Veneto, in contrà Mure S. Rocco, 51 (0444 337985), alla direzione didattica della scuola frequentate dallo studente, oppure all'Informagiovani del Comune di Vicenza, in Levà degli Angeli 7.
Informazioni dettagliate e orari sono pubblicati sul sito del Comune, nella sezione "In evidenza"

Per informazioni:
Settore Servizi Scolastici ed Educativi - Leva degli Angeli 11, Vicenza - dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.00.
Tel. 0444/222119 - 222124 - 222142 - 222105

Leggi tutti gli articoli su: Comune di Vicenza, Libri di testo
ViPiù Top News
Commenti degli utenti

1 ora e 59 minuti fa da kairos
In Roberto Ditri nominato presidente Fondazione Teatro Comunale. Variati si congratula e critica la Regione

oggi alle 07:41 da kairos
In In prima pagina sul foglio locale gli sbandati ubriachi in viale Roma, tutti italiani. E le punizioni di Rotondi

ieri alle 13:52 da Luciano Parolin (Luciano)
In Giorgio Albertazzi fascista dimenticato? Langella: "ha fatto rastrellamenti nel vicentino". La storica Residori: "blak-out nei ricordi vicentini"

Lunedi 30 Maggio alle 07:35 da kairos
In BPVi più Veneto Banca, crac peggiore di quello Parmalat: botto da 18,9 miliardi di euro. Silente certa stampa, rassegnati i vicentini. Anche i nuovi Comunisti locali?
Gli altri siti del nostro network