Quotidiano | Categorie: Arte

Chiericati, visitatori in forte aumento. Bulgarini: dati parziali ma positivi

Di Piero Casentini Martedi 18 Ottobre 2016 alle 14:37 | 4 commenti

ArticleImage

"Palazzo Chiericati è il museo della città", afferma il Vicesindaco di Vicenza Jacopo Bulgarini d'Elci, e i dati sembrano confermare la riscoperta dello storico edificio palladiano non solo da parte dei vicentini. 1289 visitatori nella scorsa settimana, seguita alla riapertura della pinacoteca civica. Il doppio rispetto ai dati rilevati nell'ultima settimana di settembre e quasi il triplo di quelli registrati nello stesso periodo dell'anno precedente. La conferenza stampa di martedì 18 ottobre è servita a divulgare i dati di accesso a tutti i musei civici (Chiesa di Santa Corona, Museo naturalistico archeologico, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Teatro Olimpico) con una particolare attenzione a Palazzo Chiericati.

Il Comune ha voluto festeggiare la riapertura del Palazzo dirimpetto all'Olimpico con un fine settimana, quello dell'8 e del 9 ottobre, di ingressi gratuiti per tutti. Una tendenza che Bulgarini d'Elci non vuole arrestare: "tra le iniziative che stiamo mettendo a punto per il futuro" dice "c'è anche l'apertura gratuita della pinacoteca nella prima domenica di ogni mese, in linea con quanto avviene per i musei statali". Il Vicesindaco ricorda che tale modalità non ha causato una flessione degli incassi, anzi. "Probabilmente il passaparola invoglia i cittadini e i turisti a visitare il museo anche nei giorni di apertura regolare, con entrata a pagamento". Tra le altre novità accennate da Bulgarini vi sono l'apertura serale della pinacoteca, così da intercettare le esigenze dei lavoratori o di chi nei fine settimana vuole stare all'aperto, e la proposta di una carta per coloro i quali desiderano accedere più volte al museo. Una carta annuale, quindi, destinata agli appassionati o ai sostenitori che così potranno accedere senza limiti al Chiericati.
Entro la fine dell'anno, ha concluso il Vicesindaco, si apriranno le gare per ultimare i lavori di restauro del piano nobile dell'ala ottocentesca, per sistemare i negozi affacciati sul Corso, il nuovo ufficio IAT e i bagni ad uso dei visitatori.


Commenti

Inviato Martedi 18 Ottobre 2016 alle 17:33

ecco un altro giovane amministratore preparato ed efficace.
Inviato Martedi 18 Ottobre 2016 alle 17:40

Antico adagio veneto."da novelo...tuto belo".
Inviato Martedi 18 Ottobre 2016 alle 20:32

Giusto. Sa far bene il suo incarico. Peccato per il Kaiser che non sia iscritto al PD. Amen.
Inviato Martedi 18 Ottobre 2016 alle 21:21

nessun peccato. Valuto le persone senza pregiudizi, per quello che fanno. Lascio ad altri fermarsi alla bandiera.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network