Quotidiano | Categorie: Banche

Carlo Messina di Intesa Sanpaolo a VicenzaPiù: i soci BPVi sono stati feriti dolorosamente, non mi esprimo sulle "persone per bene nel Cda ma quello che è successo qui è incredibile"

Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile) Martedi 7 Giugno 2016 alle 18:04 | 0 commenti

Proprio nel giorno in cui abbiamo "lanciato" il nostro eBook, che a breve sarà disponibile anche nella versione stampata, con un titolo "Vicenza. La città sbancata" e un sommario ("quello che dovevi sapere sulla Banca Popolare di Vicenza noi lo abbiamo scritto. Da sempre"", che si autodescrivono, a Vicenza, anzi per la precisione ad Altavilla, a Carlo Messina, Ad e Ceo di Intesa Sanpaolo, è stato conferito l'Excellence Master in Finance dal Cuoa presieduto da Matteo Marzotto, che, presidente confermato anche della Fiera di Vicenza, è membro proprio del Cda della BPVi che ha appena reso simile a carta straccia 105 milioni di azioni passate da circa 6,5 miliardi di euro di valore a 10,5 milioni col Fondo Atlante che è dovuto correre in suo soccorso per sottoscrivere ben 15 miliardi di azioni, un numero da Germania post bellica, a 10 centesimi l'una.

Molto interessante è stata la "laudatio", una sorta di lectio magistralis, dell'Ad Messina, per altro già professore universitario e che per l'ex giovane Marzotto col suo successo sarebbe "la dimostrazione che in Italia c'è ancora spazio per i giovani"...

E molto chiare, pur se espresse ovviamente con un linguaggio prudente e misurato, ci sono parse le sue risposte alle varie domande poste dai colleghi in sala e anche da alcuni imprenditori, molte delle quali facevano riferimento ai due flop finanziari che hanno scosso il Veneto e, soprattutto, Vicenza, quelli della Veneto Banca e della Banca Popolare di Vicenza.

A seguire vi renderemo disponibile l'intera registrazione dell'intervento di Carlo Messina, ma qui vi proponiamo il video delle sue due risposte alle nostre due domande, già anticipate via twitter in tempo reale  e poi riprese dalla nostra breve cronaca.

Le prima delle nostre due domande verteva sul tempo che occorrerà al nostro territorio, sia pure più ricco e attivo di altri, come sostenuto in precedenza dal neo dottore honoris causa, per assorbire gli effetti da manovra finanziaria che è toccata al Vicentino e al Trevigiano con una perdita compessiva valutata da più fonti come prossima a 20 miliardi di euro.

La seconda si basava sulla più che condivisibile affermazione di Messina che valore aggiunto del servizio di una grande banca, in particoalre di Intesa Sanpaolo, è quello di poter contare anche ai suoi vertici su "persone per bene", per cui ci veniva spontaneo chiedere su quanto avesse pesato sul "crack" di fatto delle due Popolari la possibile "carenza" di persone per bene.

Se alla prima domanda Messina, pur confermando la sua fiducia nella capacità di reazione del territorio, osservava come la ferita per i risparmiatori sia stata grande e dolorosa, alle seconda questione posta rispondeva, in sostanza, ribadendo i valori da buon padre di famiglia che deve avere un amministratore di banca e, pur dichiarandosi non in grado, ovviamemte, di poter esprimere valutazioni sulle "persone per bene" nei due Cda delle due ex Popolari il suo giudizio diventava secco quando affermava: "certo che è incredibile quello che è successo quì".


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 19:11 da kairos
In Noi diciamo Sì all'autonomia del Veneto... dalla sua passata classe dominante, perciò il 22 ottobre ci asterremo. Fate altrettanto per il Veneto con un futuro a testa alta!

ieri alle 19:09 da kairos
In PCI e PRC insieme alle amministrative 2018 di Vicenza: programma alternativo a destre, M5S e maggioranza attuale e aperto a contributi di altre forze

ieri alle 08:16 da kairos
In Costi e tempi dell'Alta Capacità raccontati da Achille Variati: fra sei anni ne valuteremo il lascito col numero di... collegamenti diretti a lungo raggio

ieri alle 08:15 da kairos
In Cannabis terapeutica, l'on. Daniela Sbrollini (PD): "ok della Camera dei Deputati per il bene di Serena e migliaia di pazienti italiani"
Gli altri siti del nostro network