Quotidiano | Categorie: Fatti, Politica, Associazioni, Ambiente

Caccia, Giuliano Ezzelini Storti (ARCI Caccia): "Sergio Berlato s'impegni a far ridurre le tasse di concessione ai cacciatori"

Di Note ufficiali Lunedi 18 Dicembre 2017 alle 11:06 | 0 commenti

ArticleImage

Riceviamo a firma di Giuliano Ezzelini Storti (nella foto), Presidente Regionale Veneto ARCI Caccia la dichiarazione ufficiale di dissenso ad un emendamento di Sergio Berlato, consigliere regionale (Fdl-AN-MCR), e contemporaneamente una controproposta: "Appare quantomeno singolare l'emendamento al collegato alla legge di stabilità regionale presentato dal Consigliere Sergio Berlato che stabilisce di destinare alle associazioni venatorie, riconosciute a livello nazionale e regionale, il 20% delle risorse provenienti dalle tasse di concessione regionale versate dai cacciatori." 

"Ancora di più se si legge nel merito cosa servirebbero questi soldi - prosegue la nota -per finanziare progetti di informazione e sensibilizzazione ai praticanti il culto della dea Diana... Ci poniamo un quesito. I cacciatori versano allo stato ed alla regione delle cospicue tasse ammontanti per ciascuno di essi : € 173.16 a favore dello Stato e € 84.00 a favore della regione.Orbene, molte di queste persone sono pensionati e fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Il calo di cacciatori di questi anni è anche per "via economica", legato alla crisi. Per questa ragione, forse, non era più opportuno che, qualora ci sia la possibilità di ricavare delle risorse nel bilancio regionale a favore della caccia, queste siano destinate alla riduzione delle tasse di concessione annuale piuttosto che a finanziare fantomatici progetti predisposti dalle associazioni venatorie "riconosciute a livello nazionale e regionale"? E appare ancor di più strumentale che proprio dal massimo rappresentante di una delle associazioni venatorie provenga un simile emendamento..."

"Sappiamo che la discussione avvera' nei prossimi giorni - conclude la nota - e che siamo di fronte ad una evoluzione dal punto di partenza, ma auspichiamo comunque in un "ravvedimento operoso" da parte del Consiglio Regionale che ci pare più sensato. Basta slogan e propaganda sulla caccia, ma risposte fattibili e serie. La buona cultura venatoria non si pratica in questo modo, ma con coerenza e quotidianità del messaggio associativo."

 


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza

Giovedi 18 Gennaio alle 18:40 da piero
In Musei civici, Jacopo Bulgarini d'Elci: "il raddoppio degli incassi in quattro anni è per me motivo di orgoglio personale"
Gli altri siti del nostro network