La penultima pillola in Più | Categorie: Economia&Aziende

BPVi, l'ideona del GdV: ridiamo buone notizie e i clienti... tornano

Di Pietro Cotròn Mercoledi 17 Maggio alle 14:44 | 1 commenti

«Come si è appreso anche in occasione dell'ultima assemblea delle due banche (Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, ndr), il trend non è che sia incoraggiante, in virtù dello stillicidio di notizie negative che non solo rende complicato il contatto con nuovi clienti, ma soprattutto rischia di far scappare i vecchi». 

Lo scrive oggi tal Marino Smiderle sul GdV, quello che con "uno stillicidio di notizie positive" consigliava l'aquisto di azioni a tutto spiano. Per favore non ditegli che i vecchi clienti non possono scappare perchè sono... senza soldi. Potrebbe avere qualche senso di colpa.


Commenti

Inviato Giovedi 18 Maggio alle 15:04

La vera domanda è perchè Smiderle lavori ancora al GdV, dopo che ha dimostrato la sua totale inadeguatezza (per non dire compiacenza) nel vaglio della BPVI, o quantomeno non sia stato adeguatamente trasferito alla sezione "Mercati rionali, farmacie di turno e morti del giorno", più alla sua portata professionale.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 19:11 da kairos
In Noi diciamo Sì all'autonomia del Veneto... dalla sua passata classe dominante, perciò il 22 ottobre ci asterremo. Fate altrettanto per il Veneto con un futuro a testa alta!

ieri alle 19:09 da kairos
In PCI e PRC insieme alle amministrative 2018 di Vicenza: programma alternativo a destre, M5S e maggioranza attuale e aperto a contributi di altre forze

ieri alle 08:16 da kairos
In Costi e tempi dell'Alta Capacità raccontati da Achille Variati: fra sei anni ne valuteremo il lascito col numero di... collegamenti diretti a lungo raggio

ieri alle 08:15 da kairos
In Cannabis terapeutica, l'on. Daniela Sbrollini (PD): "ok della Camera dei Deputati per il bene di Serena e migliaia di pazienti italiani"
Gli altri siti del nostro network