Quotidiano | Categorie: Politica, Ambiente, Fatti, Giudiziaria

Borgo Berga, Daniele Ferrarin di M5S: nulla è perduto dopo il no del tribunale del riesame al suo sequestro

Di Redazione VicenzaPiù Mercoledi 10 Maggio 2017 alle 00:18 | 1 commenti

ArticleImage

Il Tribunale del Riesame di Vicenza si è espresso, purtroppo, negativamente sulla richiesta del sequestro del complesso edilizio di Borgo Berga, esordisce Daniele Ferrarin, Portavoce consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Vicenza nella nota che pubblichiamo. La proposta era stata fatta, continua il pentastellato, dal Procuratore Capo dott. Antonino Cappelleri sulla scorta di molteplici perizie nelle quali sono state evidenziate violazioni di legge e violazioni regolamentari. La Società Costruttrice esulta del risultato, ma dimentica che l'iter giudiziario non è ancora completato. Infatti, vi è la possibilità del ricorso in Cassazione da parte della Procura, cosa questa che viene caldeggiata dal Movimento Cinque Stelle di Vicenza nel rispetto dei ruoli che devono contraddistinguere l'azione politica e l'azione giudiziaria.

E' dovere della politica vigilare per la legalità, la trasparenza nella gestione della cosa pubblica , il rispetto dell'ambiente e la difesa dei beni comuni.
Sulla questione ci sono degli indagati e le procedure di accertamento della verità sono fortemente ostacolate dagli stessi avvalendosi di facoltà previste.
L'Amministrazione Comunale da parte sua non fa nulla per spingere i suoi collaboratori, anche non indagati, a relazionare gli organi inquirenti sulle fasi istruttorie di tutta la vicenda.
In questo contesto da parte della magistratura giudicante, in questa fase, hanno prevalso ragioni diverse di quelle di una puntuale applicazione del rispetto immediato della legge contravvenendo, in parte, a decisioni già prese e confermate con il sequestro del Lotto E facente parte della medesima inchiesta..
Il Movimento 5 Stelle conferma la sua posizione nell'intera vicenda di richiesta di abbattimento dell'eventuale abuso e conseguente ripristino dell'area e la sua vicinanza alle future iniziative che saranno organizzate da cittadini, associazioni e movimenti con lo scopo di rompere la catena di interessi economici che pesano sulla vicenda a danno della Città di Vicenza, Citta' patrimonio dell'umanità.


Commenti

Inviato Mercoledi 10 Maggio 2017 alle 23:50

Ma come prima i giudici erano tutti eroi ed ora che respingono il sequestro non vanno più bene? Basta con questi tentativi di strumentalizzazione della giustizia. Ho l'impressione che Ferrarin pur di accaparrarsi qualche voto per le prossime amministrative stia cavalcando l'onda.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

9 minuti fa da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza

Giovedi 18 Gennaio alle 18:40 da piero
In Musei civici, Jacopo Bulgarini d'Elci: "il raddoppio degli incassi in quattro anni è per me motivo di orgoglio personale"
Gli altri siti del nostro network