Quotidiano | Categorie: Ambiente, Fatti, Sport vari

Biancorossi al Parco della Pace per il progetto "Un giorno per la nostra città"

Di Monica Zoppelletto Giovedi 2 Febbraio 2017 alle 19:47 | 3 commenti

ArticleImage

Tutti al Parco della Pace. Una delegazione del Vicenza Calcio composta da Daniel Adejo, Francesco Signori, Alessio Vita, Davide Bianchi e Francesco Orlando hanno passeggiato nell'area multifunzionale dell'ex Molin nell'ambito dell'iniziativa della Lega Serie B "Un giorno per la nostra città: l'educazione civica e il decoro urbano, migliorano la città". Un'area, che sorge su una superficie di 63 ettari e per la quale si sta sviluppando un progetto con l'Amministrazione Comunale di Vicenza, per creare degli spazi a disposizione di tutti: sorgeranno campi da calcio, percorsi per i corridori, campi da tennis e tanto altro ancora. In pratica: uno spazio immenso dedicato allo sport, i cui benefici ricadranno sui cittadini e sulla città.

Per promuovere l'iniziativa, i biancorossi hanno deciso di scendere "in campo" contro una selezione di politici della nostra città: erano presenti Isabella Sala (assessore alla Comunità e alle famiglie), Umberto Nicolai (assessore allo Sport e alla Formazione), Darko Gojkovic (in rappresentanza del Consiglio delle cittadine e cittadini stranieri), Bianca Ambrosini e Giancarlo Pesce (consiglieri comunali), Francesco Dal Toso (Aspro Studio, gruppo che partecipa alla progettazione del parco) e Nicola Rezzara (portavoce del Sindaco di Vicenza).

"Diventerà un bellissimo parco, a disposizione della gente di Vicenza. Mi auguro sia realizzato il prima possibile" ha sottolineato il centrocampista biancorosso, Francesco Signori. Anche il difensore biancorosso Daniel Adejo ha spiegato il suo entusiasmo per un progetto che darà pregio all'intera comunità vicentina: "E' davvero molto interessante, sarà un luogo di ritrovo per i giovani e non solo".

Poco importa sapere come sia finita la prima partitella sul terreno del Parco della Pace: ciò che conta sarà la realizzazione di un progetto multifunzionale a carattere sportivo che sarà un grande pregio per la città di Vicenza. E i biancorossi hanno già cominciato a fare il tifo.

foto tratta da vicenzacalcio.com


Commenti

Inviato Venerdi 3 Febbraio 2017 alle 07:35

Ma che bello perfino i calciatori sono capaci di portare acqua al mulino della candidata antebulgarini! Chissà che cosa si inventerà ora Variati per far fuori la sua assessora e favorire il suo candidato.
A sospettare si fa bene, infatti i No Dal Molin sono al presidio per favorire chi? Forse proprio Isabella Sala con un accordo con il Partito Democratico.
Inviato Venerdi 3 Febbraio 2017 alle 11:19

Questi mercenari dello "Sport" non hanno altro da fare che rispondere alle chiamate pubblicitarie dei nuovi Amministratori? Perché non vanno alla Zambon a protestare per la Bonifica mai avvenuta? Perché non regalano alla città una nuova Porta Santa Croce? Perché non omaggiano la Mensa gratuita per qualche scuola della città? Vogliamo ancora campi da calcio per farvi giocare a polo gli indiani? Amen.
Inviato Venerdi 3 Febbraio 2017 alle 20:50

Sono sportivi professionisti, nell'ambito di una manifestazione della Lega Serie B... mica si può fare guerra di partito su tutto. Sarebbe ora di cominciare ad avere una visione più civica.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

oggi alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

ieri alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network