Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende

Banche: slitta a lunedì inizio voto. In Commissione Finanze Senato meno di 200 emendamenti

Di Ansa Giovedi 26 Gennaio 2017 alle 11:26 | 0 commenti

ArticleImage

Slitta a lunedì pomeriggio l'avvio del voto degli emendamenti al decreto 'salva-risparmio', all'esame della commissione Finanze di Palazzo Madama. Al vaglio della commissione rimangono meno di 200 emendamenti dopo che ne sono stati dichiarati inammissibili una ventina e che alcuni non hanno avuto parere favorevole dalla commissione Bilancio per problemi di coperture. Tra le proposte che non hanno passato il vaglio dell'ammissibilità tutte quelle che chiedevano interventi per la ristrutturazione del debito degli enti locali e per le unioni dei piccoli comuni. Bocciata anche una proposta della Lega di destinare 5 dei 20 miliardi del fondo 'salva-banche' ai territori colpiti da terremoto e maltempo negli ultimi mesi. Tra le proposte che restano all'esame quelle sull'educazione finanziaria, quelle sulle maggiori tutele per gli obbligazionisti delle 4 banche, quelli che chiedono la 'black list' dei creditori e anche quelle che puntano ad alzare la soglia per l'obbligo di trasformazione delle popolari in Spa.

Leggi tutti gli articoli su: banche

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network