Quotidiano |

Ascotrade presenta "Energia dalle nostre Manimali"

Di Emma Grande Venerdi 23 Gennaio 2015 alle 17:45 | 0 commenti

ArticleImage

Il body painter di fama internazionale Guido Daniele firma con la sua arte la nuova campagna di comunicazione dell’azienda di fornitura di gas ed energia elettrica Ascotrade: per la prima volta nella storia del gruppo Ascopiave, la campagna “Energia dalle nostre “manimali” sarà condivisa da tutte le aziende del gruppo che operano sul territorio nazionale (nella foto il presidente di Ascotrade Stefano Busolin con Guido Daniele e Renzo Di Renzo, creative director Heads Collective, e Massimo Belluzzo).

Di seguito pubblichiamo la presentazione di Ascotrade dell'iniziativa e a breve il relativo video anche con l'artista al lavoro.

“Energia dalle nostre mani”, storico claim di Ascotrade, prende corpo nelle “Manimali” di Guido Daniele, opere effimere create con la tecnica del body painting. L’artista di fama internazionale, cui attualmente è dedicata una personale al Rockfeller Center di New York, è la firma della nuova campagna di comunicazione dell’azienda trevigiana di fornitura di gas ed energia elettrica, presentata quest’oggi nella suggestiva cornice dell’Orto Botanico di Padova.

Le “Manimali”, ovvero mani trasformate in animali attraverso la tecnica pittorica del body painting, sono infatti le testimonial scelte da Ascotrade per il nuovo video istituzionale e per tutta la comunicazione corporate dell’azienda. Le originali creazioni di Guido Daniele, artista italiano già autore di numerose campagne pubblicitarie per importanti marchi nazionali e internazionali (Müller, Breil, AT&T Inc., Kia, Nintendo, Swatch) e protagonista delle copertine di prestigiose riviste come Max e Vogue, sono state scelte al termine di un concorso di selezione indetto da Ascotrade e gestito da un’apposita commissione presieduta dal professor Francesco Di Cesare, docente di Marketing all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

«Abbiamo seguito la prassi del concorso di idee come già facemmo in occasione della precedente campagna di comunicazione, nel 2011 – spiega Stefano Busolin, presidente di Ascotrade – Questo per garantire la massima trasparenza e soprattutto per permetterci  di valutare e confrontare proposte differenti. Abbiamo scelto le “Manimali”, oltre che per l’autorevolezza e il prestigio del loro autore, perché rappresentano in modo suggestivo e calzante il concept espresso dal nostro claim, “Energia dalle nostre mani”, arricchendo di sfumature il significato della parola energia: come sinonimo di vita, natura, ma anche di creatività, arte, manualità. Aspetti che trovano una perfetta sintesi di colori nelle straordinarie creazioni di Guido Daniele».

Si tratta della seconda campagna di comunicazione per Ascotrade, società di vendita per i prodotti energetici del Gruppo Ascopiave, che dal 2003 opera nel mercato libero dell’energia.

«Per Ascotrade il lancio di questa nuova campagna di comunicazione rappresenta un evento molto significativo – prosegue Stefano Busolin – Dal 2003 ad oggi abbiamo compiuto importanti passi in avanti, andando a concorrere con i maggiori competitor nazionali del settore energetico, aggiungendo nel 2009 alla vendita del gas anche quella della luce, proponendoci nel 2011 con la prima campagna pubblicitaria, che ha dato un volto commerciale alla nostra azienda. Ora facciamo un ulteriore salto di qualità in termini di innovazione della nostra immagine, secondo quel percorso di crescita che in questi anni ha trasformato la municipalizzata Ascotrade in una moderna azienda commerciale».

Un percorso confortato dai numeri, che hanno portato Ascotrade ad essere una delle realtà di riferimento per il mercato energetico nel Nord Est, dalla provincia di Treviso, dove ha sede l’azienda, alle altre province del Veneto, in Friuli Venezia Giulia, Lombardia ed Emilia Romagna.

«La tenuta del portafoglio clienti è stata la migliore conferma che la strategia perseguita è corretta – commenta  Busolin – a questo aggiungiamo la crescita costante della vendita dell’energia elettrica, per la quale Ascotrade opera esclusivamente nel mercato libero. In questi anni abbiamo introdotto, inoltre, importanti innovazioni come il contratto online, che ci ha permesso di aprire una nuova frontiera nel mercato. D’altra parte, abbiamo voluto mantenere i servizi più tradizionali, come gli uffici commerciali: non solo li abbiamo tenuti aperti, a differenza di altri competitor che delocalizzano  i servizi di post vendita attraverso i call center, ma abbiamo anche ampliato gli orari di apertura al pubblico. Questo perché non dimentichiamo la nostra identità di azienda del territorio, che offre un servizio vicino alla sua clientela. Il servizio proposto da Ascotrade risulta essere particolarmente apprezzato dalla clientela: basti pensare che dal 2012 al 2014 sono solamente due i contenziosi con i clienti Ascotrade che hanno comportato l’attivazione di procedure di Conciliazione paritetica con le Associazioni dei Consumatori».

Per la prima volta, infine, la campagna di comunicazione creata da Ascotrade sarà condivisa da tutte le altre società di vendita appartenenti al Gruppo Ascopiave. «Si tratta di un’assoluta novità e di un importante fattore di economia di scala per il nostro Gruppo – afferma il presidente di Ascopiave, Fulvio Zugno – Ascotrade svolge un ruolo di capofila in questa iniziativa, realizzando un investimento di cui beneficeranno tutte le aziende commerciali del Gruppo che operano sul territorio nazionale, dalla provincia di Bergamo a quella di Foggia. Tutte le società di vendita potranno adottare la nuova campagna pubblicitaria, mantenendo i propri brand e le proprie offerte commerciali».

«Il concept della nuova campagna di comunicazione non solo è innovativo e accattivante, ma è anche duttile – conclude Stefano Busolin – nei prossimi mesi daremo vita a numerose iniziative che ne sfrutteranno tutte le potenzialità, dalla creazione di gadget, all’organizzazione di eventi. Vogliamo presentarci con un’immagine nuova, dinamica, divertente, tenendoci allo stesso tempo fedeli alla nostra mission di azienda del territorio, i cui utili diventano risorse per la comunità. Questo, in fondo, resta il valore aggiunto del  nostro business».


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 18:39 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercoledì 24 gennaio su Rai 1 Alberto Angela presenta il patrimonio Unesco di Vicenza

Giovedi 18 Gennaio alle 18:40 da piero
In Musei civici, Jacopo Bulgarini d'Elci: "il raddoppio degli incassi in quattro anni è per me motivo di orgoglio personale"
Gli altri siti del nostro network