Quotidiano | Categorie: Scuola e formazione

Aperto bando progetto "Più Sport@Scuola" per scuole primarie del veneto

Di Redazione VicenzaPiù Lunedi 13 Agosto 2012 alle 22:12 | 0 commenti

ArticleImage

Marino Zorzato, Regione Veneto - Il progetto "Scuola Sport e Territorio: Più Sport@Scuola" viene riproposto dalla Regione anche per l'anno scolastico 2012-2013, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale, con l'obiettivo di incrementare le attività motorie, ludiche e sportive nelle scuole primarie del Veneto. La giunta veneta, su proposta del vicepresidente e assessore allo sport Marino Zorzato, ha approvato in via definitiva, dopo il parere favorevole della competente commissione consiliare, il provvedimento per l'apertura del bando e della relativa modulistica con cui saranno assegnati contributi per 400 mila euro alle scuole primarie. Il termine per la presentazione delle domande scade il 24 settembre prossimo.

"Questo progetto - sottolinea Zorzato - è giunto alla nona edizione, forte dei risultati conseguiti e delle esperienze maturate dal 2004 ad oggi. I dati riflettono una notevole partecipazione in tutto il territorio regionale da parte di istituti scolastici, studenti, enti pubblici e società sportive con i propri tecnici. L'iniziativa, infatti, si pone l'obiettivo di creare un ponte fra le attività motorio-sportive scolastiche e gli organismi sportivi del territorio, allo scopo di avvicinare il più possibile i giovani alla pratica sportiva". Le scuole primarie utilizzeranno, nell'organizzazione della pratica sportiva, un referente individuato tra i diplomati ISEF o laureati in scienze motorie.

Leggi tutti gli articoli su: Regione Veneto, Marino Zorzato
Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

Sabato 18 Aprile alle 20:30 da Luciano Parolin (Luciano)
In Rolando: Renzi in Veneto per lanciare il civatiano Casson e Alessandra Moretti
Direi che dopo 50 anni di para comunismo bisogna smetterla caro Rolando. Con questo tipo di interventi fai solo perdere voti al PD in cui, non hai mai Creduto. Uno scritto tortuoso, incomprensibile per avvisare che arriva RENZI in Veneto. Male, per quanto mi riguarda poteva stare da Obama. Alla fine, quello che si capisce da questo NECROLOGIO della Sinistra è che si chiedono soldi ai cittadini per sostenere la campagna elettorale del giudice Casson Sindaco Veneziano. Troppo complicato....non era più semplice chiedere 20 € credendo in qualcosa? L'area Civati? E' contro Renzi. Il centro di Mestre "blindato" perchè? Proprio non capisco "raccolta fondi e controllo rigorosissimo, perchè? Quale trasparenza? Non si sa mai dove vanno a finire i soldi raccolti altro che ricevute...ecc....mai visto un rendiconto regionale, caro Giovanni. Chi parlerà di lavoro e Sicurezza? Renzi? Non ha mai lavorato un giorno nella sua vita. Solo predicato BENE per i gonzi e arrivisti! Chi parlerà di sicurezza? Quale sicurezza? Dei cittadini? Oppure degli anziani abbandonati a se stessi, alla difesa dagli spacciatori che imperversano a Vicenza? La sicurezza alimentare dove ti vendono tutte le porcherie del mondo? La sicurezza dei miei Nipoti dove le scuole crollano sulle teste? Caro Rolando, basta con lo staff....di Casson! Non sono più sicuro di attraversare la strada sulle strisce, this is the problem! Ora...diceva ...De Andrè....è meglio che io vada. Notte! Mala tempora currunt! Basta esaltare i personaggi, perchè non sono niente!
Gli altri siti del nostro network