Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende

Andrea Arman per don Torta smentisce media locali su responsabilità atti di violenza contro Pierpaolo Baretta: originati da uomini del PD!

Di Redazione VicenzaPiù Martedi 1 Agosto alle 22:48 | 0 commenti

ArticleImage

Il Coordinamento Associazioni Banche Popolari Venete “don Enrico Torta” a fronte degli articoli giornalistici apparsi su vari organi di stampa, ed in particolare sulla pagina nazionale del Gazzettino a firma Maurizio Crema e sul Corriere del Veneto, precisa che:

-  Premesso che il Coordinamento aborrisce ogni forma di violenza e di prepotenza, nella giornata di ieri, alla riunione mandamentale del PD con il sottosegretario Pierpaolo Baretta, purtroppo, si sono verificati degli scontri personali fra risparmiatori e uomini che presumiamo far parte del PD.

Tutto è iniziato a seguito delle male parole rivolte da questi ultimi ai risparmiatori, accompagnate da un vergognatevi e da altri passaggi provocatori nei confronti dei singoli risparmiatori ed anche del sottoscritto. Inoltre, alcuni uomini del PD hanno spintonato alcune donne risparmiatrici, strappando anche di mano telefonini e documenti, al che si è scatenata l’ovvia reazione. Invitiamo i cronisti non presenti a visionare i vari video che circolano in rete per accertare i fatti.

Il Coordinamento Associazioni Banche Popolari Venete “don Enrico Torta”, al di là delle intemperanze di cui sopra – utili per conoscere gli uomini -  ritiene che la giornata di ieri sia stata proficua. Il sottosegretario Baretta a conclusione dei “lavori” con i rappresentanti locali  del PD, ha accettato di confrontarsi con i risparmiatori ed a conclusione delle due ore di dialogo si è impegnato a portare all’attenzione della politica romana e del governo le  istanze di questi, fra cui:

-  Apertura di un tavolo istituzionale Governo / risparmiatori, dove discutere e trovare la soluzione alla legittima richiesta di restituzione del risparmio sottratto;

-  Riattivazione del fondo a sostegno dei risparmiatori in stato di bisogno;

-  Valutazione del progetto da tempo presentato dai risparmiatori che, fra l’altro, prevede l’emissione a favore dei risparmiatori di “obbligazioni” garantite dallo Stato. Tale operazione potrebbe trovare il sostegno economico nella aspettativa governativa di realizzare un plusvalore di circa un miliardo dal recupero dei crediti deteriorati, attualizzando, con certezza, il ristoro ai risparmiatori;

- Attivazione di un fondo di garanzia per le vittime di reati bancari e finanziari.

Senza volontà di polemica.

Il Coordinamento Associazioni Banche Popolari Venete “don Enrico Torta”

Il Presidente Avv. Andrea Arman

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

Mercoledi 16 Agosto alle 18:04 da kairos
In Edilizia residenziale pubblica, Isabella Sala: avviso per l'acquisto di alloggi da parte del Comune di Vicenza

Mercoledi 16 Agosto alle 14:58 da jobtwodott
In Polizze anti catastrofi, Luca Zaia: sono la soluzione

Lunedi 14 Agosto alle 20:25 da kairos
In Canone tv, stavolta Renzi ci ha preso: nel 2016 emersi oltre 5,6 milioni di "evasori", in Veneto quasi 700 mila con saldo a +38,1%
Gli altri siti del nostro network