Quotidiano | Categorie: Energia

A Vicenza "tecnici 2.0" controllano le linee Enel con lo smartphone

Di Redazione VicenzaPiù Mercoledi 21 Agosto 2013 alle 15:30 | 0 commenti

ArticleImage

Enel Spa  - Venezia, 21 agosto 2013 - Rivoluzione in casa Enel: grazie a tablet e smartphone di ultima generazione arrivano in provincia di Vicenza i "tecnici 2.0". Si tratta dell'ultima fase di una vera e propria innovazione digitale che, in pochi anni, ha completamente mutato il modo di lavorare delle squadre Enel sul territorio vicentino.

In pratica, grazie ad un piccolo e semplice dispositivo racchiuso nel palmo di una mano, i tecnici Enel sono in grado di accedere tempestivamente ad una moltitudine di dati: consultare gli interventi da svolgere nell'arco della giornata, accedere e controllare la cartografia dell'intera rete elettrica veneta, intervenire più rapidamente sul luogo di un guasto, contattare il cliente direttamente e raggiungerlo utilizzando il navigatore, comunicare via mail con l'unità operativa, inviando ad esempio immagini con eventuali annotazioni.

E queste sono solo alcune delle novità contenute nel progetto Enel WFM2G- Work Force Management, un sistema che permette a Enel Distribuzione di garantire il coordinamento delle forze operative in campo con l'obiettivo di mantenere e migliorare costantemente il livello di servizio offerto ai clienti, soprattutto in situazioni di emergenza (es. guasti accidentali sulla rete, calamità naturali ecc.).

In provincia di Vicenza si è conclusa, in questi giorni, la consegna di circa 100 di smartphone di ultima generazione ad altrettanti tecnici di Enel Distribuzione.

"Lo smartphone - sottolinea il responsabile Sviluppo Rete di Enel Distribuzione Triveneto, Carlo Scussel - rappresenta la conclusione ideale di un processo cominciato molti anni fa con l'obiettivo di migliorare la qualità del lavoro, renderlo più agevole e più fluido. Non solo: essere più veloci ad arrivare nella sede di un guasto, dare supporto alle squadre di altre province, poter consultare le mappe della rete elettrica: tutto - conclude Scussel - concorre a migliorare la vita dei nostri operai e a dare una risposta migliore ai clienti in termini di qualità del servizio".

Oltre a portare sempre con sé un importante strumento per il pronto intervento, Enel crea così la prima intranet mobile con una serie importanti di servizi utili ai propri tecnici.

In Veneto Enel Distribuzione gestisce oltre 81.000 km di linee elettriche, di cui oltre 25.500 a Media Tensione e circa 55.600 a Bassa Tensione, 146 cabine primarie e circa 36.600 cabine secondarie e fornisce energia elettrica ad oltre 2.600.000 clienti.

Leggi tutti gli articoli su: Enel, Smartphone, tecnici 2.0, linee

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

Lunedi 22 Gennaio alle 18:07 da kairos
In Bulgarini esalta gli incassi dei musei civici ma cerca il 30% di spese non coperte... Dalla gratuità della Basilica per Linea d'Ombra?

Lunedi 22 Gennaio alle 12:16 da zenocarino
In Tra bugie su BPVi, amnesie su Fondazione Roi e fonti di comodo sul "variatiano" Fabio Mantovani il GdV sarà equo col "sincero" Francesco Rucco? La risposta a Publiadige

Lunedi 22 Gennaio alle 10:39 da Redazione VicenzaPiù (admin)
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega

Domenica 21 Gennaio alle 17:40 da kairos
In Vicenza, terra di smemorati: dopo Gianni Zonin che nulla ricorda della BPVi, dimentica di aver firmato gli "indirizzi" di Variati Fabio Mantovani, candidato sindaco di FI e Lega
Gli altri siti del nostro network