VicenzaPiù

Quotidiano | Categorie: Dal settimanale, Informazione, VicenzaPiù, Fatti

VicenzaPiù 274: Dal Molin, Popolari, le Ferrari beriche e l'altra Vicenza

ArticleImage Nelle edicole Fenagi a Vicenza e dintorni o in versione digitale per gli abbonati online il n. 274 di VicenzaPiù da ieri, giovedì 5 marzo, si presenta e si propone come n. 2 del suo decimo anno di vita, "battezzato" dal successo registrato già dal primo numero con la rinnovata veste da magazine mensile che esce tutti i primi giovedì del mese proponendo un'originale e innovativa versione, attenta ai lettori amanti della carta, ma aperta a quelli che, da nativi web o di... secondo pelo, amano anche navigare e televedere.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Dal settimanale, Informazione, VicenzaPiù, Fatti

VicenzaPiù 274: Dal Molin, Popolari, le Ferrari beriche e l'altra Vicenza

ArticleImage

Nelle edicole Fenagi o in versione digitale per gli abbonati online il n. 274 di VicenzaPiù da giovedì 5 marzo si presenta e si propone come n. 2 del suo decimo anno di vita, "battezzato" dal successo registrato già dal primo numero con la rinnovata veste da magazine mensile che esce tutti i primi giovedì del mese proponendo un'originale e innovativa versione, attenta ai lettori amanti della carta, ma aperta a quelli che, da nativi web o di... secondo pelo, amano anche navigare e televedere.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Informazione, VicenzaPiù, Fatti

VicenzaPiù 273: BPVi, Marlane Marzotto, costume a tiro di QR

Nelle edicole Fenagi o in versione digitale per gli abbonati online il n. 273 di VicenzaPiù da giovedì 5 febbraio si presenta e si propone come n. 1 del suo decimo anno di vita, "battezzato" dalla rinnovata veste da magazine mensile che uscirà tutti i primi giovedì del mese proponendo un'originale e innovativa versione, attenta ai lettori amanti della carta, ma aperta a quelli che, di  nativi web o di... secondo pelo, amano anche navigare e televedere.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Dal settimanale, Informazione, VicenzaPiù, Fatti

VicenzaPiù 273: la carta la leggi, la ascolti e la navighi

I primi 10 anni di VicenzaPiù, il Magazine cresce ancora con i QR code e torna in edicola alla grande C'era una volta il giornale poi è arrivato il web
C'era una volta la tv poi è arrivato youtube. C'era una volta VicenzaPiù, ora c'è VicenzaPiù Magazine
E carta, web e tv vivono insieme. VicenzaPiù Magazine cambia il modo di fare il giornale. Scopri come, tutti i primi giovedì del mese all'edicola Fenagi più vicina.
Con soli 70 centesimi approfondimenti e intrattenimento diventano liberi e infiniti. Con VicenzaPiù Magazine la carta la leggi, la ascolti e la navighi

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente, Natura, VicenzaPiù, ViPiù quartieri, Viabilità

Messa in sicurezza di Via Campiglia. La strada resta chiusa

ArticleImage

Le transenne in via Campiglia non se ne vanno e la strada rimarrà chiusa fino al 30 gennaio. Per limitare i disagi la chiusura riguarderà il tratto compreso tra l'accesso alla via e il civico 15. A causa del maltempo, infatti, i lavori urgenti di messa in sicurezza del terreno franoso, che da febbraio incombe sulla strada e su alcune abitazioni vicino alla chiesa di San Giorgio, sono partiti in ritardo e hanno accusato rallentamenti durante il cantiere.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, Informazione, Dal settimanale, Fatti

VicenzaPiù n. 272, speciale per gli abbonati: le "nostre prime 47 pagine" su Galan, Sartori & c.

ArticleImage «Galan, Sartori & c. Ne abbiamo scritto fin dal 25 marzo 2011. Ecco 47 pagine di interrogativi», questo è il testo della copertina del n. 272 di VicenzaPiù uno "speciale" riservato agli abbonati (clicca qui per sottoscrivere un abbonamento al prezzo che vuoi tu). Sul sistema Galan, Sartori & c. denunce e domande su VicenzaPiù ne abbiamo fatte da tempo. Inizialmente eravamo i soli a interrogarci e a interrogare, pagando i prezzi che in questo come in altri casi paga l'informazione indipendente.

Continua a leggere
Quotidiano | Focus da Italia e Mondo | Categorie: VicenzaPiù, Storia, Fatti, VicenzaPiùTV

Oggi ancora Grande guerra, da domani Grande sport in esclusiva streaming su VicenzaPiùTv

ArticleImage VicenzaPiùTv dal 28 luglio, nel 100° anniversario dello scoppio della Prima guerra mondiale e mentre nel mondo si combattono guerre in ogni suo angolo perpetuando odio e distruzioni, continua nel suo sforzo di informazione e, a grande richiesta, prolunga lo streaming non stop 24 ore su 24 (clicca qui per vedere  e qui per il palinsesto con le 22 puntate) di una serie di 22 documentari tutti con immagini d'epoca in cui viene narrato il conflitto che dal 28 luglio 1914 all'11 novembre 1918 sconvolse il mondo cambiandone la geografia politica e causando un numero totale di vittime non determinabile con certezza.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, Informazione, Fatti, VicenzaPiùTV

Pay what you want - Paga quello che vuoi: Il tuo gesto vale il doppio e avrai il doppio

ArticleImage

Pay what you want - Paga quello che vuoi, il tuo gesto vale il doppio e avrai il doppio

Paga quello che vuoi per supportare l'informazione indipendente del network VicenzaPiù (periodici, quotidiani online e VicenzaPiùTv) e sfoglia comodamente in digitale i periodici cartacei e web VicenzaPiù, la vetrina senza diaframmi su "Fatti, personaggi e vita vicentina". Oltre all'abbonamento alle edizioni cartacee di VicenzaPiù avrai in esclusiva anche quelle web.

 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: VicenzaPiù, Economia&Aziende, VicenzaPiùTV

Microvett: dal fondo in Cima

ArticleImage Da VicenzaPiù n. 271 - Il mondo dei motori elettrici ed ecosostenibili sembrava essere fiore all'occhiello italiano, Micro-Vett era l'azienda specializzata nella produzione di veicoli a propulsione elettrica nata nel 1986 da Gaetano Di Gioia. La Micro-Vett ha voluto portare in Italia l'innovazione per quanto riguarda i motori alimentati ad energia elettrica e quindi in grado di non inquinare l'ambiente.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, VicenzaPiù, VicenzaPiùTV

Cicero, il consigliere a geometria variabile. Ed elettrica

ArticleImage Da VicenzaPiù n. 271 - Nato a Tripoli (Libia) nel 1961, Claudio Cicero inizia il suo impegno politico come Presidente del Comitato di Gestione Asilo Nido Ferrovieri per poi diventare Presidente del 7° Circolo Didattico e consigliere di Circoscrizione dal 1991. Sette anni più tardi viene eletto in consiglio comunale a Vicenza nelle file di Alleanza Nazionale durante il mandato del sindaco in quota Forza Italia Enrico Hüllweck.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

Lunedi 30 Marzo alle 23:58 da francescoparuta
In Ciambetti: rivedere con norme severe il regolamento dei campi nomadi a Vicenza
Sono un cittadino onesto di Vicenza e dico che Ciambetti non mi rappresenta, nè lui nè i suoi amici e sodali di Forza Nuova e Casa Pound. Parli solo per sè e per quelli che l'hanno votato. Pensasse agli affari del suo assessorato che non sa tenere a bada truffatori, estorsori e profittatori di soldi pubblici, con modalità in cui "è facile leggere tecniche e obiettivi tipici" dei leghisti e dei loro amici di grepppia. Pensasse, ad esempio, alle condizioni disumane in cui vivono i Sinti di Sandrigo, suo comune natale, dei quali se ne frega ampiamente nonostante siano costretti a condizioni vergognose. Se c'è una cosa di cui ci si deve stancare sono i seminatori d'odio in camicia bianca come lui. Siete voi leghisti che volete la segregazione dei Sinti e dei Rom, anche se purtroppo i vostri colleghi pidisti non fanno nulla per invertire la logica dei campi riservati a queste minoranze. Perfino i sedicenti comunisti di Rifondazione hanno accettato la logica del campo "per Sinti" e non hanno fatto nulla per rifiutare davvero il ghetto, rimodernato ma sempre ghetto. I Sinti non volevano e non vogliono vivere nei campi ma quando propongono soluzioni alternative fate muro e non offrite altre soluzioni se non la ghettizzazione. Variati non ha avuto il coraggio di fare come Cacciari qualche anno fa a Mestre. Li tenete nei ghetti e nel disprezzo sociale e poi vi lamentate se tentano di sopravvivere in qualche modo. Il regolamento comunale lo ha fatto la giunta Hullweck, l'assessore leghista Piazza, la sua collaboratrice illuminata dottoressa Piera Moro. Quelli che a suo tempo votarono contro ora l'hanno fatto proprio ma i problemi restano e nulla fanno veramente per risolverli. Se poi ci mettiamo anche gli pseudo-giornalisti del Giornale di Vicenza che scrivono il falso sapendo di mentire, si capisce che ognuno regge il gioco all'altro. Risultato: discriminazione e incremento dell'odio sociale. Complimenti!
Gli altri siti del nostro network