Categoria: Viabilità

Quotidiano | Categorie: Viabilità, Fatti

Rotatoria teatro, Cicero: segnali pericolosi per i ciechi

ArticleImage Il Consigliere Claudio Cicero, ben noto alla città per la sua esperienza nel settore, interviene con una nota sui ritardi della rotatoria del teatro: «Nell'eterno cantiere della rotatoria del Teatro, di cui non si riesce peraltro ad intravedere la fine, si scopre un nuovo e pericoloso problema. Mi viene segnalato, proprio dagli utenti interessati, come la segnaletica per guidare i non vedenti sia già posizionata sui marciapiedi. Peccato però che, proprio a fronte dell'arco di via Bonollo e su viale Mazzini, alla segnaletica non corrisponda l'attraversamento pedonale».

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Viabilità, Economia&Aziende

Cavalcavia in Riviera Berica, i commercianti: pazienza finita

ArticleImage

Da più di un anno i lavori (foto) di restringimento della carreggiata del cavalcavia autostradale che scavalca la Riviera Berica, nei pressi di Campedello sono provvisori. Era il 25 novembre del 2013 quando un autoarticolato andò a sbattere contro due travi del ponte autostradale. In attesa dell’intervento di Autostrade Brescia-Padova, i commercianti della zona, tramite Massimo Furegon, presidente della Sezione 2 Confcommercio, fanno sentire la loro voce.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Politica, Viabilità

M5S: solidarietà a Comitati No Pedemontana, Vernizzi tiri fuori documenti, non querele

ArticleImage Il senatore Enrico Cappelletti per i Parlamentari Veneti M5S esprime solidarietà ai cittadini dei Comitati No-Pedemontana invitando il Commissario straordinario alla Pedemontana Veneta Silvano Vernizzi a «tirare fuori i documenti, piuttosto che sporgere querele». Cappelletti dichiara di aver appreso dal Corriere delle Alpi del 2 Gennaio che il Commissario straordinario alla Pedemontana Veneta Vernizzi avrebbe querelato per diffamazione i rappresentanti dei comitati di cittadini No-Pedemontana, in quanto avrebbero parlato di quest'opera come di "un nuovo Mose"».

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Viabilità, Politica

TAV, De Stavola e Variati: Ferrarin e M5S interrogano. Ma non si interrogano

ArticleImage Per Daniele Ferrarin, Portavoce Consigliere Comunale M5S Vicenza, «la  vicenda della TAV/AC del tratto Montebello - Grisignano  ogni giorno riserva novità degne di nota»  visto che «nei media locali emergono notizie poco rassicuranti circa la gestione di questa fase preliminare» e che «all'orizzonte si intravedono intrecci societari  di varia natura  che coinvolgono anche forze politiche, che non sempre coincidono con trasparenza e imparzialità nella gestione della cosa pubblica» (nella foto la firma a Roma del protocollo d'intesa per il nodo di Vicenza della Tav).

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Viabilità, Fatti

Dalla Pozza: con lavori e modifiche viarie miglioriamo Viale Bacchiglione e Contrà Burci

ArticleImage Ancora notizie su lavori e viabilità con Viale Bacchiglione interessata da gennaio da lavori per la realizzazione della pista ciclabile e con inversione del senso di marcia a Contra' Burci per facilitare l'ingresso. Dalla Pozza: «In Viale Bacchiglione saranno molteplici i benefici: miglioriamo la ciclabilità, spostiamo il traffico dai quartieri e mettiamo in sicurezza idraulica la strada. E a Contrà Burci semplifichiamo in particolare l'accesso alle scuole».

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente, Natura, VicenzaPiù, ViPiù quartieri, Viabilità

Messa in sicurezza di Via Campiglia. La strada resta chiusa

ArticleImage

Le transenne in via Campiglia non se ne vanno e la strada rimarrà chiusa fino al 30 gennaio. Per limitare i disagi la chiusura riguarderà il tratto compreso tra l'accesso alla via e il civico 15. A causa del maltempo, infatti, i lavori urgenti di messa in sicurezza del terreno franoso, che da febbraio incombe sulla strada e su alcune abitazioni vicino alla chiesa di San Giorgio, sono partiti in ritardo e hanno accusato rallentamenti durante il cantiere.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Viabilità, Infrastrutture

Completato il primo tratto di ciclabile in Via dei Cairoli

ArticleImage Da domani, 23 dicembre, torna il doppio senso di circolazione lungo Via dei Cairoli a Vicenza. Si sono infatti da poco conclusi i lavori che hanno portato alla realizzazione del primo tratto di pista ciclabile lungo l'asse viario cittadino.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Viabilità, Politica

CoVePA: uno schifo della politica, prorogata emergenza SPV

ArticleImage Matilde Cortese, Elvio Gatto e Massimo Follesa, portavoce CoVePA, dopo aver appreso dal profilo Facebook del senatore M5S Enrico Cappelletti che mercoledì scorso la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il D. P. C. M. con cui Matteo Renzi ha prorogato per Luca Zaia l'emergenza inesistente della Pedemontana Veneta, ci inviano la nota che di seguito pubblichiamo.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Viabilità

Pedemontana: un vecchio mostro da 2,5 miliardi di euro. E la Sacyr ci guadagna

ArticleImage Di Simone Filippetti, VeneziePost

Non passa giorno che il governatore Zaia non sbandieri quanto sia strategica la Pedemontana Veneta. Era la fine di ottobre e il SuperGovernatore tagliava il nastro di un lotto dell'autostrada attesa da decenni: 94 chilometri che dovrebbero sbloccare il produttivo e ricco NordEst, bisognoso di strade e infrastrutture per le sue merci. In tre anni dall'inizio dei lavori, è stato costruito solo il 10%.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Viabilità

Tav, Tangenziale Nord-Est, Valdastico Nord: NCD soddisfatto dopo assicurazioni di Lupi

ArticleImage Lucio Zoppello, consigliere comunale e capogruppo NCD , esprime in una nota «grande soddisfazione per l'impegno dedicato in questi anni a vari livelli, regionale, provinciale e locale, in primis dall'instancabile consigliere regionale Costantino Toniolo» dopo quanto affermato ieri, venerdì 5 dicembre, dal ministro alle infrastrutture on. Maurizio Lupi nel corso dei due incontri avuti a Vicenza su Tav, Tangenziale Nord-Est e Valdastico Nord.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

oggi alle 14:45 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercati in centro a Vicenza, Confesercenti furiosa con Bulgarini: "toni da crociata"
Provenendo da un'antica famiglia di ambulanti credo di conoscere l'ambiente e quindi di scrivere il mio pensiero senza essere accusato di "crociatismo". Molto spesso ho discusso di questo problema con Rampazzo affinchè una riorganizzazione del commercio ambulante in Piazza Grande, sia fatta, proprio per evitare problemi pratici che ci sono, senza fare polveroni, ma con un confronto serio e di tipo CULTURALE e TURISTICO come si dovrebbe. Se facciamo un Referendum cittadino sull'utilità del mercato in Piazza, la grande maggioranza sarebbe contraria. Perchè? Il mercato del Martedì e Giovedi non è un "elemento tipico di attrattiva turistica" e non lo può essere visto che almeno il 60% dei banchi vende mercanzia cinese, indiana, africana o altro. I pochi banchi "Vicentini" rimasti, si contano sulle dita di una mano. Il mercato, dovrebbe avere anche una funzione calmieratrice sui prezzi, ma la merceologia messa in mostra, è poco desiderabile..con le arie che tirano! In Piazza Garibaldi o delle Poste, dove ci sono banchi alimentari Italiani gli esercizi sono affollati. Se poi, andiamo al mercato della Stazione di Viale Roma, "forzatamente" costituito mi sembra un casba di Tunisi. Cosa vede un turista che arriva in Stazione per la mostra magari di Giovedì mattina e passa (se può) per Viale Roma? Mutande e reggipetti appesi sulle cordicelle. Quali vantaggio hanno i consumatori Vicentini per fare acquisti in questi luoghi? Per il resto, ci sono i mercati rionali con frutta, verdura, pesce, formaggio, fiori, latte e generi vari, sono in grado di soddisfare le esigenze dei consumatori del territorio. Ma per il resto, non ci siamo! Non credo che la Piazza Grande o Piazza dei Signori possa restare come è cioè il mercato delle "cineserie". Questo si chiama decoro e chi "arte no xa far botega sera". La responsabilità gestionale è del Comune per una parte la Regione per un'altra, ma sono e resto in sintonia con il Vice Sindaco Bulgarini, bisogna rivedere il piano "del mordi e fuggi", senza dimenticare che tra corso Palladio e Fogazzaro e Contrà limitrofe son quasi 100 le botteghe artigianali e negozi che hanno chiuso. Una vetrina spenta è un colpo al cuore. Qui bisogna "fermare il degrado". Luciano 1942.

Lunedi 26 Gennaio alle 18:14 da Luciano Parolin (Luciano)
In Lista candidati PD per le regionali, gli indirizzi e criteri di Rolando (Area Civati)
C.v.d. Come volevasi dimostrare Caro Rolando. Una pagina completa per non dire nulla anzi inquinando ancor di più le già torbide acque del nostro sistema...partitico. Ho capito, siamo in campagna elettorale, ma invece di proporre cose Fattibili da inserire in un programma, si fa l'elogio del PD , versione Civati (pronto ad andarsene) e allora si comincia con "oggi il pd è pluralista e con diverse sensibilità" via siamo seri, pluralista di che, comanda Renzi che NON E' STATO ELETTO DA NESSUNO. Occorre innovare dice Rolando, o volevi dire ROTTAMARE quello che resta! E ancora "rappresentanza paritaria dei sessi" Da non credere, i sessi sono 2 o più? Dopo cinque anni siamo ancora alle quote rosa; parità di genere (sessi) liste alternate; quote rosa e infine......la ciliegina MASSIMA QUALIFICAZIONE di che? Qui ci vogliono titoli ed esami, con una domanda precisa: Cosa sa fare il candidato? Conosce Vicenza e le sue esigenze? Conosce un bilancio? Cosa si farà per la Sanità? Cosa farete per la Scuola? Cosa farete per i fiumi di Vicenza? Come andrà a finire per i Trasporti in Prov.? QUESTA E' POLITICA! Quello che scrivete voi è partitocrazie..politichese..storielle..insomma Balle da raccontare ai giovani portaborse ..Europei! Fracasso va bene, ho seguito il suo lavoro. E dunque il minor...appeal nel confronto ... E qui ci risiamo:le candidate devono essere belle, biond, occhi azzurri, coscia lunga, anche se non capiscono..niente? Così si faceva 7 anni orsono. Altro che innevamento pardon innovazione. Amen. Esiste nel Circolo 6 , un metodo scientifico per la formazione delle liste, chiedete a Vivian se si ricorda. Amen. Ecco....la Nostra concezione della democrazia..Evviva! Mala tempora currunt.
Gli altri siti del nostro network