Teatro

Quotidiano | Categorie: Teatro, Interviste

Intervista a Elia Zanella, attore vicentino de "Il Soppalco, teatro instabile"



Ospite nella redazione di Vicenza Più Tv l'attore teatrale vicentino Elia Zanella che racconta in un'intervista come si è formata la giovane formazione "Il Soppalco, teatro instabile". Il gruppo, nato a settembre 2016, conta altri 3 membri oltre a Zanella tutti residenti nel territorio berico: Andrea Gardin, Francesca Marchiani e Alvise Romanzini. Attualmente gli interpreti sono impegnati nella realizzazione dello spettacolo Rosso Pungitopo presentato la prima volta il 23 dicembre sotto forma di lettura. Tratto dai racconti nordici trentini e tedeschi, Rosso Pungitopo narra le vicende di un villaggio nel periodo natalizio e di una creatura dei boschi appartenente al folklore nordico, il Krampus.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Teatro, Politica, Fatti

Dario Fo: un attore, mai un politico

ArticleImage Dario Fo ha lasciato il palcoscenico; il sipario sulla sua vita si è chiuso, e ai posteri l'ardua sentenza sul suo valore come Premio Nobel per la letteratura, a fianco di Luigi Pirandello. Fu uomo di teatro, lo vidi recitare Mistero Buffo a Padova su una scrivania in un aula che fu occupata perchè non si dava spazio all'attore. Allora il Circolo Massimo Rossi, che mi vide partecipe, organizzava le venute dei coniugi Fo-Rame a Padova; si faceva sempre il pienone con Dario, un po' meno con la moglie. Il bello veniva sempre nel dopo-spettacolo in cene che vedevano l'attore , dotato di vasta cultura, cosa che molti sperimentatori di teatro odierni nella città di Vicenza, temo non abbiano, spaziava nei diversi argomenti e quando il testo, inevitabilmente, toccava la politica, allora, non accettava, già allora come Grillo, alcuna valutazione contraria alla sua.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Musica, Teatro

Settimane Musicali al Teatro Olimpico, sforzo degli organizzatori e del Comune per non far morire questo festival internazionale

ArticleImage Nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino, sede del Comune di Vicenza, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della XXV edizione delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico. A presentare questa rassegna erano presenti Paolo Marzotto, presidente dell'associazione Settimane Musicali al Teatro Olimpico, Giovanni Battista Rigon, direttore artistico del Festival delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico, e Jacopo Bulgarini D'Elci, vicesindaco e assessore alla crescita del Comune di Vicenza. Dal 22 maggio al 15 giugno il prestigioso teatro del Palladio si animerà con venti appuntamenti che spazieranno dall'opera ai concerti solistici e di musica da camera, intervallati da un concorso pianistico,  conversazioni con critici e artisti e presentazioni di libri.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Teatro

Franco Laera, fondatore del CRT di Milano, è il nuovo direttore artistico del Ciclo di spettacoli classici: "strade nuove per il Teatro Olimpico"

ArticleImage
Tenuto "top secret" fino all'ultimo, il nome del nuovo direttore artistico del Ciclo di spettacoli classici al Teatro Olimpico è stato svelato dal vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d'Elci martedì 23 febbraio nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino. Si tratta di Franco Laera, (nella foto il primo a sinistra), 68 anni, uno dei fondatori del CRT di Milano, Centro Ricerche per il Teatro, diventato poi fondazione. "Ho sempre cercato di aprire strade nuove, vorrei che l'Olimpico diventasse una fucina di creatività", le sue prime parole di presentazione. 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Cinema, Eventi, Musica, Storia, Teatro

Giornata della memoria, le iniziative a Vicenza

ArticleImage

Comune di Vicenza
Il 27 gennaio verrà celebrata la Giornata della memoria istituita dal Parlamento nel 2000 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni, nei campi nazisti, del popolo ebraico, ma anche di Sinti, Rom, disabili, Testimoni di Geova, omosessuali, oppositori politici. Il 27 gennaio 1945 infatti le truppe sovietiche dell’Armata Rossa arrivarono ad Auschwitz e aprirono i cancelli del campo di sterminio.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Mostre, Teatro, Politica

Fondazione Teatro Comunale: si "litiga" per un'ora, ma sul voto c'è un "inspiegabile" accordo

ArticleImage È stato approvato poco fa in consiglio comunale, con 25 voti favorevoli e 2 astenuti l'ordine del giorno presentato dalla minoranza, attraverso la voce del consigliere Rucco, sul tema, bollente negli ultimi giorni, della Fondazione Teatro Comunale di Vicenza. Tre le richieste formulate, più una aggiunta in sede di consiglio: l'impegno dell'Amministrazione a sostenere anche economicamente la Fondazione; l'impegno nella ricerca di nuovi sponsor per sostituire quelli venuti a mancare finora; l'impegno a condividere con il CdA della Fondazione un programma culturale che sia motivo di attrazione per tutta la Provincia; l'invito alla Regione a sostenere la Fondazione in qualità di socio fondatore.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Teatro, Politica

L'opposizione al Comune: "abbandonate il teatro per programmi culturali insostenibili che arricchiscono le parti terze"

ArticleImage

Un centrodestra che si dichiara unito, e che ha lavorato di squadra per poter presentare un dibattito per il consiglio comunale previsto domani, che vedrà sul piatto la questione Fondazione Teatro Comunale. A presentarci le proprie perplessità sulla gestione tenuta dall'Amministrazione in carica sono Claudio Cicero (Lista Cicero), Roberto Cattaneo (FI) e Francesco Rucco (Idea Vicenza), che, assicurano, hanno anche l'appoggio di Lega e NCD.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Danza e ballo, Eventi, Giovani, Musica, Teatro

Il Polo Giovani B55 per una città che deve essere fatta anche per i giovani

ArticleImage Questa mattina, al Polo Giovani B55 di contrà Barche, sono state presentate le svariate attività previste per l'anno 2016: teatro, Bici-Point, esposizioni, spettacoli, corsi di formazione, radio, corsi di danza, cineforum e tanto altro. Questo ricco programma nasce dalla sinergia tra tre associazioni: Arci Servizio Civile, Piccionaia SCS e Meccano14. I tre rappresentanti hanno voluto sottolineare l'impegno che ogni "gruppo" investe in questo progetto.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Eventi, Teatro

"Stelle della Fenice" al vicentino Cesare Cacitti, il più giovane startupper italiano

ArticleImage Teatro La Fenice
Venerdì 4 dicembre alle ore 19.00, prima del Concerto diretto dal Maestro Jeffrey Tate che aprirà la Stagione Sinfonica 2015-2016, presso le Sale Apollinee del Teatro La Fenice si terrà la cerimonia di consegna del Premio Stelle della Fenice a Cesare Cacitti, il più giovane startupper italiano. Questa la motivazione del premio, nelle parole del sovrintendente Cristiano Chiarot.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Arte, Teatro

Teatro dei Lemming, parla il regista Massimo Munaro: “Il teatro deve provocare!”

L'ultimo spettacolo, l'Edipo dei Mille, realizzato in città a luglio per uno solo spettatore alla volta, ha registrato il sold-out con oltre 300 spettatori. Adesso il Teatro dei Lemming ritorna con "Amore e Psiche", una "favola per due spettatori", nella quale lo stesso spettatore si confonde con la rappresentazione e diventa protagonista. In esclusiva per Vicenzapiù il regista della compagnia, Massimo Munaro ci parla dello spettacolo che andrà in scena a Palazzo Cordellina da dal 6 al 13 novembre con sette repliche al giorno, a partire dalle 18.00 e ogni 35 minuti. Ma ci parla sopratutto della sua concezione di teatro e dell'importanza che ricopre oggi nella nostra società tecnologica.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

Martedi 21 Febbraio alle 16:21 da kairos
In Cimitero acattolico, Variati: "Mai pensato di trasformalo in un parco"

Martedi 21 Febbraio alle 11:16 da Luciano Parolin (Luciano)
In Pochi iscritti alle elementari, scuole a rischio
Un popolo, una Nazione senza figli non ha futuro, è destinata ad estinguersi. Ma probabilmente, interessa a pochi. Ho lasciato la scuola da un decennio quando era al massimo dell'espansione, con poca presenza di stranieri. Nel 1988, chiusero la Scuola Media Palladio di Contrà Santa Maria Nova che aveva 10 corsi per 30 classi e quasi 1.000 Alunni. Alla chiusura mi trasferisco alla Maffei di Santa Caterina seguendo il Preside G.A. Novello anche lì con i nostri programmi, le attività, un gruppo di docenti UNITI e Validi i corsi risultarono 7 con 20 classi. Per quali motivazioni le famigli scelgono una scuola o un'altra oppure vanno nelle Paritarie? In primis l'accoglienza e la Formazione delle classi che dovrebbe essere un fatto scientifico di analisi dei bisogni delle Famiglie non tempo perso. La struttura scolastica è importante, le Maddalene hanno 100 anni, affumicate dai TIR, posta su una Nazionale. La Comunità di Maddalene, invece di progettare parcheggi farebbe meglio a pensare ad una scuola Nuova per i residenti, magari alla svedese inserita nella calma del verde e la seriola. MANCA UNA POLITICA PER LA SCUOLA quindi manca una previsione del Futuro per i Giovani. A suo tempo al sindacato scuola avevo proposto un normale orario scolastico, tutti i docenti ed alunni entrano alle ore 8 escono alle ore 16. Tutto compreso con mensa organizzata, trasporto per disabili, aula musica per concerti e orchestra scolastica, insomma un tempo pieno per tutti Alunni e Docenti. Salvati cielo dei sindacati e dei bidelli (!). Ma alla Maffei si costituì il primo Comitato Genitori legale, che ancora funziona. Ma purtroppo l'ingresso dei genitori a SCUOLA, non è tanto ben visto....Allora anche le "gamelle" hanno fallito!
Gli altri siti del nostro network