Sindacati

Quotidiano | Categorie: Lavoro, Sindacati, Fatti, Lavoro

Appalto pulizie: per Comune di Vicenza è ok, per matematica operai sarebbero sottopagati

ArticleImage Come si diceva un tempo, errare è umano ma perseverare è diabolico, anche se quando si parla di gare pubbliche difficilmente l'"errore" è inconsapevole. Nella migliore delle ipotesi l'ente appaltante adotta la strategia ponziopilatesca del lavarsene le mani. Vince chi fa di fatto il prezzo più basso. Stop. E così il Comune di Vicenza, dopo essere stato scottato da una cooperativa (la veronese Mirror) che aveva vinto un appalto per la pulizia delle sedi comunali (è risultato su denuncia CUB che i soci hanno lavorato forse sottopagati e anche di sicuro non pagati con regolarità), affida ora un contratto di servizi a una nuova societàq. Lo fa attraverso una gara europea - da poco conclusa - applicando regole sugli appalti più rigide. Regole che bastano?

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Pensioni, Sindacati

Pensioni e rimborsi: nella provincia di Vicenza necessari 50 milioni

ArticleImage Dopo la bocciatura, da parte della Corte Costituzionale, del blocco delle indicizzazioni delle pensioni, voluto con la legge Fornero (relativa al periodo 2012-2013), è letteralmente scoppiato il caos. Sostanzialmente è stato ritenuto anticostituzionale il fatto di aver negato, a chi percepisce una pensione superiore ai 1443 € lordi, l’adeguamento all’inflazione per il biennio in questione.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Sindacati, VicenzaPiù, Politica

Michele Dalla Negra con VicenzaPiù e... CUB: dopo Mirror dubbi su appalto pulizie comunali

ArticleImage L'avvocato Michele Dalla Negra, consigliere comunale del Gruppo di Forza Italia nonché suo candidato alle regionali, ha presentato un'interrogazione sul problema dell'assegnazione del corposo e milionario appalto delle pulizie degli uffici comunali che sembrerebbe in dirittura di arrivo senza tutti i crismi del "buon controllo" e già affidato in passato a una nebulosa cooperativa, la veronese Mirror.

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Sindacati, Lavoro

Primo maggio a Vicenza, i sindacati: disoccupazione non cala, ma contratti migliori

ArticleImage Alla presentazione delle iniziative per la festa del lavoro a Vicenza "Dire, fare, lavorare. Il lavoro incontra il territorio", CGIL, CISL e UIL hanno presentato i dati sull'occupazione vicentina nel primo trimestre 2015. Dai sindacati arriva anche una riflessione sulle elezioni regionali: "Sulle politiche del lavoro dai candidati tante promesse che sembrano solo proclami elettorali".

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Sindacati, Politica, Lavoro

Liste di mobilità dei dipendenti della provincia, per Variati è meglio prevenire

ArticleImage L'eliminazione incompiuta delle province sta provocando non pochi grattacapi anche al presidente di quella di Vicenza, Achille Variati, che è costretto a utilizzare tutti in "trucchi del mestiere" imparati in tanti anni di amministrazione pubblica per mettere in sicurezza il primo bilamcio dell'ente da lui firmato e, soprattutto, per ammorbidire almeno per il 2015 gli effetti di una rivoluzione epocale: la fine dell'intoccabilità e della sicurezza a vita dei posti di lavoro nel settore pubblico.

Continua a leggere
Quotidiano | Focus da Italia e Mondo | Categorie: Comunicati, Emigrazione, Sindacati, StranIeri, italiani oggi

Solidarietà alle vittime del Mediterraneo dal sindacato USB

ArticleImage Si affida ad un comunicato stampa l'USB di Schio, Vicenza e Padova per confermare la propria solidarietà alle vittime del mare che in questi giorni popolano la stampa nazionale e non solo. "Dall'America Latina verso gli Stati Uniti, dall'Africa subsahariana verso il Nord e l'Europa, dall'Asia centrale alla Russia, dal sud-est asiatico verso l'Australia - così apre la nota - le rotte che i migranti seguono cercando pace, lavoro e futuro sono numerose ed irte di pericoli.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Sindacati

Thibault all'attacco dei Sindacati Confederali sul Jobs Act

ArticleImage

Luc Thibault, sindacalista USB, torna alla carica e questa volta nel mirino della sua critica finiscono i "colleghi" dei Sindacati Confederali ed il tanto discusso Jobs Act.

Ecco la sua recente disquisizione inviata alla stampa.

"La Confcommercio e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs UIL hanno firmato il 30 marzo il rinnovo del contratto del commercio, all'insaputa dei circa tre milioni di lavoratori interessati", così apre Thibault.

Continua a leggere
Quotidiano | Focus da Italia e Mondo | Categorie: Sindacati, Politica

Da RSU e USB di AVA l'attacco alla ripresa annunciata da Renzi

ArticleImage "Che Renzi sia un inguaribile ottimista non c'è dubbio. Che Renzi sia un terrificante "ballista" è altrettanto certo. Anche Lui, come Berlusconi, Monti, Letta... sparge ottimismo a destra ed a manca, senza basi e senza costrutto". Apre con questi toni accesi la nota inviata alla stampa dal delegato RSU/USB di Alto Vicentino Ambiente, Luc Thibault.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Salute, Sindacati, Ambiente

Inceneritore di Schio, dall'Usb dubbi e allarmi

ArticleImage Non accenna a calmarsi la bagarre sorta dopo la fusione tra AVA e GRETA. Dall'Unione Sindacale di Base è quindi arrivata una nota in cui si fa il punto sugli inceneritori, sollevando dubbi e allarmi sul loro effetto sul territorio e, di conseguenza, sulla popolazione.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Lavoro, Politica, Sindacati

Vertenza sindacale guardie giurate del Tribunale: le preoccupazioni di Rucco

ArticleImage Francesco Rucco, Capogruppo Idea Vicenza, espone i suoi timori sulla vertenza sindacale che «in questi giorni sta destando grande preoccupazione e apparsa sugli organi di stampa riguardante l'aggiudicazione dell'appalto per la sorveglianza del Tribunale di Vicenza e di altri sensibili siti comunali ad una nuova società veneziana»

 

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

Lunedi 25 Maggio alle 17:03 da Ercole_Dalmanzio
In Tav/Tac a Vicenza, i cittadini scrivono ai candidati presidente Veneto
Buongiorno, di seguito la replica dello staff di Jacopo Berti alla richiesta di chiarimenti:

“Buongiorno,

mi scuso intanto per la risposta precedente che mi rendo conto essere stata poco esaustiva su un problema che merita sicuramente un’analisi più approfondita. Cercherò quindi di chiarire nel modo più completo possibile la posizione del movimento 5 Stelle sul complesso tema dell’Alta Velocità.

Come ben sa, i volumi di traffico registrati negli ultimi vent’anni non solo dimostrano che tutte le infrastrutture come l’alta velocità sono assolutamente incapaci di autosostenersi (e soprattutto di autofinanziarsi), ma soprattutto che le attuali scelte progettistiche le rendono addirittura dannose, pensiamo ad esempio alla mancanza nella tratta Brescia Padova di una fermata nella zona del Garda, unodei poli turistici ad elevato interesse storico – naturalistico. Sono 11 i miliardi d’investimento pubblico tra Brescia e Vicenza : questi soldi possono essere spesi senza valutare quello che si chiama “costo opportunità”? Senza analizzare quali progetti si potrebbero attuare in alternativa e quali benefici questa alternativa produrrebbe? La realtà è che la distruzione delle regole per interessi elettorali e speculazioni urbanistiche continua anche in questo progetto, in spregio delle leggi che regolano queste opere. Quanto prodotto, ad esempio per Vicenza e territori contigui manca, dell’analisi delle alternative progettuali, cioè l’individuazione delle alternative dal punto di vista delle scelte tecnologiche, organizzative e finanziarie e, soprattutto, dell’analisi della fattibilità economica e sociale.

La nostra azione sul territorio, ma soprattutto quella dei nostri portavoce in Parlamento si è sempre caratterizzata per il forte contrasto allo spreco di risorse pubbliche, che ben potrebbero essere destinate ad altre opere di utilità sociale.

La nostra grande opera Veneta è la Banda Larga, con tutte le informazioni che ci servono oggi, vogliamo portare almeno la 100Mb a tutte le città e almeno la 30Mb alle zone rurali, questa dovrebbe essere la nostra “Grande Opera”.

La triste realtà del voto di scambio, dei comitati d’affari costiutuiti a scopi puramente elettorali, hanno portato alla realizzazione di opere ad elevato impatto per un territorio già pesantemente compromesso in spregio di qualsiasi regola e di qualsiasi normativa. Quello a cui assistiamo è il tentativo di mettere in atto l’ennesima succulenta operazione speculativa con il rischio di cantieri protratti per 30 anni a causa della scelta di lotti costruttivi non funzionali in varie parti della pianura padano – veneta, trascurando invece il potenziamento dell’attuale trasporto ferroviario regionale, i cui innumerevoli disservizi incidono negativamente sulla vita di migliaia di cittadini veneti.

Ma al di là di tutte le valutazioni (seppur necessarie), ritengo sia assolutamente indispensabile e prioritario che i cittadini vicentini siano messi nelle condizioni di esprimersi correttamente sia sull’opportunità ma anche sul merito.

Il Movimento 5 stelle ha fatto della democrazia diretta una delle sue battaglie principali, ed è assoluto dovere dell’amministrazione comunale, consultare la popolazione prima di mettere in cantiere qualsiasi opera, soprattutto se di fortissimo impatto su un territorio il cui equilibrio risulta già notevolmente compromesso.

Da parte nostra il massimo sostegno a quanti si battono per la salvaguardia del territorio veneto e ad ogni modo,la cittadinanza avrà il massimo impegno affinché venga riconosciuto loro il diritto di esprimersi, tutelandone la volontà ed esigendone il rispetto.

A presto

Staff M5S Veneto

Cordiali saluti
Ercole Dalmanzio
Gli altri siti del nostro network