Categoria: Servizi ai cittadini

Quotidiano | Categorie: Fatti, Servizi ai cittadini

Centri estivi 2014, on line il questionario per rilevare il gradimento delle famiglie

ArticleImage Comune di Vicenza  -  L'ufficio sport ha pubblicato sul portale www.sport.vicenza.it un breve questionario sul gradimento delle attività coordinate nell'ambito dei Centri Estivi 2014 appena conclusi. Grazie alle opinioni espresse dai genitori, infatti, l'assessorato alla formazione analizzerà e valuterà l'ultima edizione dell'iniziativa, così da poter migliorare il servizio in vista della prossima stagione. Il questionario, che richiede pochi minuti per la compilazione, resterà on line per tutto settembre.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Servizi ai cittadini

Bando Erp 2014, domande entro l'1 aprile: dal 3 marzo moduli in distribuzione

ArticleImage Comune di Vicenza  -  Sala: "Riserveremo alle situazioni di emergenza abitativa il 15% degli alloggi disponibili, il 25% se otterremo l'ok dalla Regione". Pubblicato il bando 2014 per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica del Comune di Vicenza. Gli interessati in possesso dei requisiti potranno presentare domanda da lunedì 3 marzo a martedì 1 aprile 2014 (sino al 16 aprile per gli italiani residenti all'estero).

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Servizi ai cittadini

Cercando il lavoro, un corso per costruire da zero il proprio curriculum vitae

ArticleImage Comune di Vicenza  -  Giovedì prossimo, 5 dicembre, dalle 9 alle 13, nella sala corsi dell'ufficio politiche del lavoro del Comune di Vicenza (contrà Busato 19), inizierà un breve corso di formazione in due incontri (il secondo si terrà martedì 10 dicembre dalle 14 alle 17 nella sala informatica del liceo scientifico Quadri di via Carducci 17), che affronterà l'elaborazione da zero di un curriculum vitae.

Continua a leggere
Opinioni | Quotidiano | Categorie: Politica, Sociale, Servizi ai cittadini, Diritti umani

Se a Vicenza nascesse un nuovo rapporto tra nomadi e sedentari.

ArticleImage

È forse tempo di tirare le somme di un argomento che VicenzaPiù, e non solo, ha trattato nelle ultime settimane: la questione delle comunità nomadi.

Attraverso le parole delle autorità comunali – per esempio l’assessore di Schio Antonietta Martino – e attraverso quelle del presidente della Federazione Rom e Sinti Insieme Davide Casadio si è cercato di capire un po’ meglio quale sia la situazione di queste comunità nel Vicentino e come si possa affrontare l’annosa questione, spesso motivo di malumore. C’è anche del corollario che di certe insofferenze è indicativo: su tutto, si veda la provocazione dello scledense Alex Cioni che ha invitato i nomadi del suo paese a occupare la piazza del comune.

Continua a leggere
Interviste | Quotidiano | Categorie: Servizi ai cittadini, Salute

Una nuova concezione di disabilità: ce ne parla Orianna Zaltron

ArticleImage Il 12 e 13 luglio 2013 si sta svolgendo a Bologna la IV Conferenza nazionale sulle pratiche della disabilità. VicenzaPiù ne parla con un’esperta: Orianna Zaltron, Responsabile del Servizio Disabilità del distretto socio sanitario di Schio, azienda ULSS 4 (nella foto come organizzatrice di Hyppo). Da più di 30 anni lavora nel settore, trasferendo le sue conoscenze anche a studenti dell’Università di Padova grazie a corsi specifici tenuti come Tutor. 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Lavoro, Servizi ai cittadini

Cercando il lavoro: convegno martedì 14 al Teatro Astra

ArticleImage Comune di Vicenza - Le proposte di "Cercando il lavoro", il progetto dell'assessorato allo sviluppo economico del Comune di Vicenza che offre a chi cerca un'occupazione strumenti utili per affrontare il mercato del lavoro, verranno presentate durante un convegno che si terrà martedì 14 maggio alle 16 al Teatro Astra in contrà Barche.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Servizi ai cittadini

Centro Antiviolenza, Variati: con me non chiuderà. Un dovere farne proseguire attività

ArticleImage Variati 2013 - Nel giorno del lancio della campagna tematica "C'è una città più unita" dedicata al sociale, alla partecipazione, alla tutela dei diritti - il sindaco Achille Variati risponde con un impegno preciso alla lettera scritta ai candidati dalle associazioni che gestiscono il centro Antiviolenza di Vicenza. L'impegno del sindaco è di mantenere aperto il Centro anche dopo il giugno 2014 (scadenza del finanziamento della Fondazione Cariverona) e di rafforzarne la presenza e la conoscenza in città.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Sociale, Servizi ai cittadini, Fatti

Centro Antiviolenza Vicenza, Zaltron: assoluto sostegno da M5S

ArticleImage Liliana Zaltron , portavoce candidata sindaco M5S Vicenza  -  Da donna voglio ringraziare i lavoratori e i volontari del CeAV, Centro Antiviolenza Vicenza, per il prezioso lavoro e per le battaglie portate avanti per sensibilizzare sulla piaga sociale dei maltrattamenti e delle violenze sulle donne. In qualità di portavoce del Movimento 5 Stelle, esprimo pubblicamente il nostro assoluto sostegno.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Servizi ai cittadini

Elezioni amministrative 2013: rinnovo della tessera elettorale per esaurimento spazi

ArticleImage

Comune di Vicenza - In vista delle elezioni amministrative del 26 e 27 maggio 2013, l'ufficio elettorale del Comune di Vicenza invita i cittadini a controllare la propria tessera elettorale. Nel caso infatti gli spazi per il timbro che certifica il voto risultassero esauriti, i cittadini possono fin d'ora rinnovare la tessera, evitando così le code che si creano abitualmente negli uffici in prossimità delle elezioni.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Servizi ai cittadini

Cantieri edili: parte un corso gratuito per disoccupati

ArticleImage

Comune di Vicenza - Il settore Politiche dello sviluppo, nell'ambito del progetto Cercando il lavoro, segnala che ci sono ancora alcuni posti disponibili per un corso gratuito sull'edilizia finanziato dal Fondo Sociale Europeo dedicato ai disoccupati. 

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

oggi alle 07:57 da kairos
In Il Vicenza Calcio brucia tutti sul filo di... Lane e torna in serie B: ora Variati si scopre tifoso

Mercoledi 27 Agosto alle 17:38 da DavideDeMeo
In I pacifisti nostrani
Nooo, mi dispiace, non ci sto. Mi riconosco nel movimento pacifista. Ero tra quelli che hanno manifestato contro la costruzione dell?ecomostro Del Din. Sono ancora oggi convinto che quella base non doveva essere fatta. Primo perché è una installazione straniera in preziosissimo suolo nazionale e vicentino. Secondo perché rappresenta un simbolo del modo proprio delle superpotenze di risolvere i conflitti. Vale a dire con la risposta militare. Proprio questa, dai tempi della Guerra del Golfo (con il ridicolo ultimo sviluppo secondo il quale i cacciabombardieri e i droni americani i attaccano mezzi corazzati e armi americane date al governo irakeno dagli stessi americani), dalla Guerra in Afghanistan e dall?intervento in Libia, mostra negli ultimi tempi la sua inutilità. I conflitti regionali sono ancora più aspri di un tempo e l?instabilità internazionale (Iraq, Libia, Pakistan, Ucraina) è ai massimi storici.
Venendo ora al conflitto arabo-israeliano, non posso soffermarmi sulla enorme complessità dei rapporti che hanno determinato l?odierno assurdo scenario (mi ha aiutato a capirci qualcosa il libro ?Vittime. Storia del conflitto arabo-sionista 1881-2001? di Benny Morris ? Ed. Bur ? 2003). Di certo, pensare che lo stato di Israele, a cui la stragrande maggioranza di noi ed io personalmente riconosciamo il diritto all?esistenza ed alla salvaguardia dei propri confini, sia giustificato a radere al suolo (le bombe intelligenti...) i quartieri di Gaza, donne e bambini compresi, per me vuol dire soffrire di cecità selettiva.
E? di ieri la notizia che Tsahal (il tanto ammirato esercito israeliano) ha ucciso tre leader di Hamas, i quali sfortunatamente erano assieme a una dozzina di propri familiari, tra cui diversi bambini innocenti (beh, mica colpa nostra se questi terroristi fanno anche figli, potevano pensarci prima...).
Se i palestinesi radicali, del resto, avessero a disposizione bombardieri e droni non esiterebbero un minuto a farne l?uso di cui noi occidentali siamo maestri. Saremmo pronti, in quel caso, a schierarci a fianco dell?alleato israeliano senza alcun indugio, partecipando allegramente al bomb show.
Allora preferisco di gran lunga l?appello alla pace, con le manifestazioni e i cortei, che sempre sono stati pacifici, che magari poco hanno prodotto (opporsi ai miliardi di giro d?affari del business delle armi è poco popolare, per non parlare dei guerrafondai veri e propri, che sparerebbero anche con il fucile a tappo), che forse possono sembrare antiamericani ma che in realtà esprimono solo il cocente fastidio di essere impotenti di fronte alle scelte fallimentari della war machine internazionale. Anche queste sono azioni forti (e la nostra città non è che ne abbondi).
Caro Prof. Balbo, Gentile Signora Farina, dissento profondamente dalle vostre affermazioni.. Con buona pace del vescovo Rufino e di Erasmo da Rotterdam.

Martedi 26 Agosto alle 15:27 da claudiofiori
In Luca Zaia aderisce alla campagna per la lotta alla SLA
Ottimo gesto "mediatico" del Governatore Zaia. Peccato però che resti solamente un?esposizione mediatica che NON aggiunge nulla agli scarsissimi fondi per la ricerca, e mi riferisco a tutte le patologie delle quali a oggi, le persone ammalate, sono ritenute "rare" se non inesistenti. Un Politico per di più Governatore della Regione, oltre a questi gesti estivi, deve impegnarsi per far si che l'articolo 32 della nostra costituzione sia rispettato, deve impegnarsi per evitare che tutte le persone sofferenti a causa di una patologia non siano derise ma curate, deve dare sostanza e seguito ad ogni paragrafo del P.S.S.R.2013\2016. Queste cose si possono fare, con un po? di buona volontà, visto che, come riferito dal Governatore Zaia in conferenza, i Conti Consuntivi Economici delle A.S.L.Venete hanno chiuso l?esercizio 2013 con un utile (pardon attivo) di 41.467.101.?. Ha poi aggiunto l?Assessore Coletto che il 2013 è per il Veneto il QUARTO anno consecutivo di esercizi positivi???. Ricordo al Governatore Zaia agli Assessori Coletto e Mantoan che in data 04\07\2014 ho spedito una mail (da loro ricevuta e letta, e pubblicata dalla vostra testata il 19\07) nella quale facevo presente che dopo oltre 400 giorni dall?approvazione all?unanimità della Legge, che riconosceva l?M.C.S. come patologia rara e con la quale dovevano essere attuati anche 5 paragrafi a essa collegata, nulla oltre il mero ?riconoscimento? è stato fatto. Oltretutto la lettera era controfirmata da 28 persone sofferenti di tale patologia abitanti in 5 province Venete che mi avevano delegato, e NESSUNO dei destinatari si è degnato di fornire a queste persone un minimo cenno di riscontro. Nessuno cerca la malattia, questa può colpire chiunque a qualsiasi età, una persona ammalata di qualsiasi patologia, proprio a causa del suo stato di salute ha bisogno di tutele ed aiuto. Credo che Il livello di civiltà di una Regione si misura anche dalla cura con cui assiste le persone ammalate. Cordialmente Claudio Fiori
Gli altri siti del nostro network