Nessuna categoria

Categorie: Nessuna categoria

Pedemontana, Fracasso (Pd): “Sbagliato sottovalutare il ricorso”

ArticleImage "Tutte le incongruenze dell'operazione di salvataggio della Pedemontana e del suo concessionario sono ora all'attenzione dei giudici amministrativi. Il secondo ricorso presentato da Impregilo dimostra ancora di più quanto abbiamo detto a suo tempo: l'ipotesi risoluzione andava esaminata a fondo, non liquidata sommariamente come fatto dal Presidente Zaia. È stato un errore sottovalutare i rilievi di Impregilo visto che ora, oltre al danno di aver aggiunto 300 milioni di soldi dei contribuenti, potrebbe aggiungersi la beffa di un risarcimento alla ditta di costruzioni". Così il capogruppo del Pd Stefano Fracasso in merito al nuovo ricorso al TAR presentato dalla ditta Impregilo sulla Pedemontana.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria, Fatti

Blue Whale, Daniela Sbrollini: "E' tempo che il Parlamento e Governo si occupino insieme del contrasto al fenomeno"

ArticleImage Daniela Sbrollini ha spiegato come affrontare il fenomeno del Blue Whale e ha presentato una lettera inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Primo Ministro Paolo Gentiloni e al Sottosegretario Maria Elena Boschi. "E' tempo che il Parlamento e Governo si occupino insieme del contrasto al fenomeno del "Blue Whale", non solo in un'ottica repressiva, ma soprattutto con l'intento di prevenire fenomeni così pericolosi e tutelare i minori, soprattutto quelli più fragili. Alcuni strumenti di contrasto già esistono, come la legge contro il cyberbullismo approvata dal Pd in Parlamento, per la tutela dei più giovani attraverso le scuole con personale educativo delegato.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria, Fatti

Bilancio Partecipativo, oggi gli esiti di una votazione on line a dir poco "maneggiabile", ergo illecita

ArticleImage Non ho una grande conoscenza del "sistema bilancio partecipativo", ma ho vissuto una recente esperienza molto lontana dalla mia ottica di trasparenza. Tutto quello che si può sapere, si apprende dal sito , ultimo aggiornamento dicembre 2015. Quanto siano legittime le votazioni on line non è dato a spiegare. In Estonia si vota on line dal 2007, ma serve una carta di identità elettronica e si vota via computer e non con telefonino. Sono stati fatti esperimenti negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Irlanda, in Norvegia, In Finlandia, nei Paesi Bassi e in Germania; tutti più o meno falliti per motivi più o meno tecnici...La lingua italiana ci permette di chiamare la stessa cosa con tanti nomi diversi.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria

Cordoglio del sindaco per suor Laura Zugno

Comune di Vicenza   

Cordoglio del sindaco per la tragica scomparsa di suor Laura Zugno
"Esprimo profondo cordoglio a nome della città e mio personale per la tragica scomparsa di suor Laura Zugno. Ho avuto la fortuna di conoscerla personalmente e di apprezzarne le doti umane e l'intensità della vocazione. Per molti anni insegnante di lettere alle medie e alle superiori dell'Istituto Farina, suor Laura è stata anche delegata della FIDAE, la Federazione Istituti di Attività Educative. In quella veste la ricordo come persona appassionata ai problemi e al mondo della scuola, dove ha formato generazioni di studenti vicentini non solo intellettualmente ma anche alla vita. Ma la ricordo anche, soprattutto negli ultimi anni, per la sua attenzione discreta verso gli ultimi, sempre pronta a dare risposte molto concrete a chi aveva bisogno. Vicenza le è grata per il suo esempio di altruismo e dedizione verso il prossimo. Alle sue consorelle dell'ordine delle suore Dorotee dedico il commosso pensiero della città".

 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria

Caldogno piange Hideo Sakata

Comune di Caldogno

IL PAESE INTERO PIANGE LA SCOMPARSA DELL'ARTISTA HIDEO SAKATA

L'artista giapponese lascia sui muri del paese molti dei suoi bellissimi affreschi


Caldogno - Sabato 13 febbraio, dopo una breve malattia, ci ha lasciato Hideo Sakata, frescante giapponese della scuola di Vico Calabrò residente a Caldogno con la moglie Yumiko. Un amico dell'Amministrazione Comunale e della Proloco ma anche di tutta Caldogno. Di Hideo ci resteranno, oltre ad un bellissimo ricordo, gli affreschi, realizzati insieme alla moglie, su tanti muri del nostro paese. Il Municipio, le Scuole Medie e le Scuole Elementari, l'Asilo Nido, la Canonica, la Scuola Materna Parrocchiale e tanti altri edifici di Caldogno (e non solo) resteranno a testimonianza dell'amore per l'arte e per la cultura dell'affresco che Hideo aveva e che lo aveva portato in Italia per approfondire questa tecnica artistica.

Nato nel 1934 a Tokyo Hideo si laurea all'Università Nippon Sport, professore sportivo e sanitario e poi assessore all'educazione del comune di Narashino (Chiba). Fondatore del circolo di belle arti Tobikai a Narashino è stato premiato in molti concorsi tra cui il Syukoukai di Tokyo (1987), il concorso nazionale Artisti Moderni Genten (1989), il concorso nazionale di Artisti Moderni a Tokyo (1990-‘91-‘92). Espone le sue opere in varie mostre collettive e personali in Giappone.
Nel1995 termina la sua carriera professionale ottenendo la pensione e viene nominato direttore del Centro di Osservazione Naturale della Laguna di Yatsu nel comune di Narashino.
Dal1995 diventa allievo di Vico Calabrò per approfondire l'arte dell'affresco

Si è svolta nei giorni scorsi una breve cerimonia per la benedizione della salma, mentre lunedì 22 febbraio alle 20.30 ricorderemo il concittadino con una celebrazione civile presso il Centro Comunitario Parrocchiale di Caldogno, a cui la cittadinanza è invitata.
L'Amministrazione Comunale, la Proloco, e il paese intero si stringono attorno a Yumiko in questo triste e difficile momento.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria

Corso di pre gravidanza

Studio Rosaeazzurro

Pre gravidanza insieme
L'associazione MeglioInsieme di Montecchio Maggiore (Vi) organizza due incontri liberi lunedì 1 e 8 febbraio nello Studio Rosaeazzurro


Parlare di pre gravidanza insieme, vestiti comodi! E' questo l'invito dell'associazione Meglioinsieme di Montecchio Maggiore che organizza incontri ad ingresso libero dedicati a mamme e papà presenti e futuri, lunedì 1 febbraio dalle 20.30 nello Studio Rosaeazzurro in via IV Novembre, 20.

Lorena Peotta, educatrice, ed Emanuele Tinto, psicologo del lavoro ed esporto in psicologia prenatale, parleranno del benessere in gravidanza, di come conoscere e comunicare con il proprio bambino prima, durante e dopo la nascita. Perché parlare di educazione prenatale significa formare la consapevolezza dei genitori per accogliere nel modo migliore le generazioni future. L'invito è aperto a tutti, in particolare ai papà che per motivi di lavoro sono occupati durante il giorno.

L'altro incontro gratuito è fissato per lunedì 8 febbraio alle 20.30. Il corso partirà il 19 febbraio fino al 26 marzo, alle 20.30, nello Studio Rosaeazzurro. Di seguito il programma della formazione:
- Il bambino è il vero protagonista della gravidanza
- Educare prima della nascita significa prepararsi alla genitorialità
- L'ascolto del bambino nel pancione è comunicare amore
- Mamma e papà possono conoscere il bambino prima della nascita.

Per informazioni chiamare il numero 333-8801090 o visitare il sito www.rosaeazzurro.it.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria

Auguri a Teresa (100 anni)

Comune di Vicenza

L'istituto Trento festeggia i 100 anni di Teresa Oblati

Ieri alle 16 all'Istituto Trento sono stati festeggiati i 100 anni di Teresa Oblati.
A porgere gli auguri all'anziana signora, insieme agli ospiti dell'Istituto Trento ed ai parenti, era presente anche l'assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari che le ha offerto un mazzo di fiori a nome dell'amministrazione comunale e di tutta la città.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria

Capodanno, il 41% sta a casa

ADICO

Il 41% degli intervistati preferisce trascorrere il capodanno tra le mura di casa..

Da un'indagine realizzata dall'ADICO, su oltre un campione di 500 persone intervistate alla quale si chiedeva dove trascorrerà la serata del 31 dicembre 2009, è emerso che il 41% trascorrerà il capodanno sera nella seconda casa o da parenti e amici, il 30% presso locali pubblici, il 21% in viaggio in Italia o all'estero, 6% non lo festeggerà.
Tra i locali pubblici preferiti dal nostro campione è risultato: 38% l'agriturismo, 26% ristorante tradizionale, 24% sale da ballo, 8% feste private, 4% altro.
Per coloro che hanno deciso mettersi in viaggio; il 15% ha optato trascorrere il periodo vacanziero in montagna; il 7% all'estero (68% Europa, 22% località estera).
Tra i motivi di chi ha deciso non festeggiarlo (7%) perché in sevizio o necessità di accudire i propri cari a casa, soprattutto anziani.

 

Continua a leggere
Categorie: Nessuna categoria, Interviste

Tema: descrivi il tuo Natale (... la crisi è come Belen, palpabile)

Riceviamo dal nostro Giuliano Corà, che lo attribuisce a Marco Paolini*, il seguente tema, che ci fa vedere il (post) Natale con qualche (amaro) sorriso.

Tema: descrivi il tuo Natale


Belen Rodriguez (Da www.ilblogdiuominiedonne.net)Cara maestra, ste vacanse mi hano desfato: fisicamente e pissicologicamente.
Il papà ha deto che in casa la crisi è come Belen Rodrighess: palpabile. Quindi gnente regali costosi.
La matina di Natale mi sono alsato tuto ecitato come Emilio Fede il 14 Aprile 2008; rivo basso di corsa e apro il regalo: no catto mica un libro?
Un libro! Provi imaginarsi....a un putello di 8 ani, bombardato da Nintendo Ui, Gormiti, Lego, mestieri e gagget di Dragobol, Plei Stession ecc..regalare un libro par Natale è come ofrire a Bossi il federalismo solo pal Molise: na sconfita!
E spetti, parchè il bello no è gnancora rivato.
Sa che libro che era? "Fiat Ritmo: manuale d'uso".
La tentassione di pensare che Babo Natale no esiste e che il papà ha inscartossato uno dei due libri che abiamo in casa è forte.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Nessuna categoria

Totò, autobiografia sentimentale

Zanellato Crafters

 

Totò era un simpatico Jack RussellPer oltre dieci anni era diventato un personaggio della vita cittadina, soprattutto di quella del centro storico, e non tanto perché il suo muso spuntava dai manifesti pubblicitari affissi sugli autobus o sulle vetrine dei negozi. Lui scodinzolava tra contrà Muscheria e Piazza dei Signori, dietro al suo padrone oppure liberamente da solo: tanto la strada per tornare a casa la conosceva benissimo e, anche se si fosse perso, qualcuno lo avrebbe riportato dal suo proprietario o, meglio, dal suo papà perché tra i due si era creato un rapporto simbiotico che andava al di là di quello tra un uomo e un cane.
Stiamo parlando di Paolo Zanellato e di Totò: il primo è il titolare di tre noti negozi di abbigliamento, il secondo era un simpatico Jack Russell, un quattro zampe di razza, più umano di tante persone. Sarà stata la sua vita "speciale" a farlo diventare un beniamino di grandi e bambini, ma soprattutto una specie di figlio per il suo padrone, che ha deciso di provare a superare il dolore per la sua scomparsa pubblicando un libro.
"Totò: autobiografia sentimentale" questo il titolo del volume che verrà presentato domenica 13 dicembre alle ore 18 nel negozio Zanellato di contrà Muscheria 13.
In dieci capitoli Totò ripercorre in prima persona la sua storia, da quando venne alla luce il 1° dicembre 1997 a quando chiuse gli occhi il 18 febbraio di quest'anno.
Una storia dicevamo speciale, più vicina a quella degli uomini che dei cani: Totò si muoveva in scooter, andava al cinema, al ristorante e perfino in discoteca: senza dimenticare le battute di pesca (e di gabbiani) sul delta del Po, le feste con gli amici, la passione per il pallone.
Il tutto sempre di corsa anche se in realtà il suo papà gli aveva fatto fare una comoda poltrona in pelle su cui riposare quando, con il passare degli anni, la curiosità di perlustrare ogni angolo incominciava a venire meno e i problemi di salute si facevano sentire con più insistenza.
"Questo libro era una specie di sogno nel cassetto - racconta Paolo Zanellato alla vigilia della presentazione ufficiale - perché volevo che la storia di Totò continuasse. Spesso dove andavamo riconoscevamo prima lui e la simpatia che molte persone nutrono nei miei confronti è dovuta sempre a lui".
Il volume come dicevamo è raccontato in prima persona, ma in realtà la penna resta... misteriosa: "Non l'ho scritto io - spiega Paolo - E' un regalo che mi ha fatto un amico di Totò. Per tre mesi, per qualche mattina alla settimana, io gli raccontavo le emozioni e lui scriveva".
Sta di fatto che l'opera a quattro mani o, meglio, a... quattro zampe è riuscita: il libro si legge volentieri, tutto di un fiato e in questo amarcord di oltre dieci anni viene rivissuta sì la storia di Totò, ma anche di un pezzo di Vicenza che molti conoscono.
Il libro potrà essere acquistato nei negozi Zanellato e dal gennaio 2010 sarà anche in libreria.

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

ieri alle 15:25 da kairos
In Lago amministratore unico di Aim, Rucco: "Variati è venuto meno alla sua parola"

Mercoledi 26 Luglio alle 23:26 da Kaiser
In Torrione di Porta Castello, per Andrea Chimetto coordinatore provinciale dei Rappresentanti d'Istituto: bufera politica esagerata

Mercoledi 26 Luglio alle 21:43 da kairos
In Per il Torrione a Coppola Bulgarini è proprio fuori dal Comune: attributo o auspicio?

Mercoledi 26 Luglio alle 14:53 da kairos
In Torrione di Porta Castello, per Andrea Chimetto coordinatore provinciale dei Rappresentanti d'Istituto: bufera politica esagerata
Gli altri siti del nostro network