Informazione

Quotidiano | La penultima pillola in Più | Categorie: Informazione, Fatti

Entra in VicenzaPiù Freedom Club e sarà attuata la "carta dei diritti" dei lettori, degli inserzionisti e dei giornalisti

Opinioni | Quotidiano | Categorie: Informazione, Economia&Aziende

Per il GdV l'emendamento al DL bocciato avrebbe aiutato gli azionisti della BPVi (e di Veneto Banca): ma ci faccia il piacere... "sommario somaro" di palazzo Zonin Longare!

ArticleImage

Sotto il titolo de Il Giornale di Vicenza di oggi, 7 luglio ("Banche venete, stop alla modifica del decreto") spunta il sommario acchiappa lettori (allocchi): "Ritirato l'emendamento pro azionisti presentato dal relatore e concordato tra i parlamentari...". Come spesso succede ancora e quasi sempre è successo in passato al quotidiano confindustriale il sommario è falso per chi ne avesse dedotto che l'emendamento avesse previsto fondi per i rimborsi ai soci truffati o "pompato" se si considerano pro ex soci un apio di dettagli puramente formali. Lo stesso testo dell'articolo chiarisce che l'emendamento tutto riguardava tranne la giusta tutela dei soci della Banca Popolare di Vicenza in ciò emulando il GdV che nell'era di Gianni Zonin tutti ha tutelato, dal presidente ai... vertici di Via Btg. Framarin e di Palazzo "Zonin Longare" (non è un errore di stampa, ma a Palazzo Bonin Longare siedevano i maggiori fans di Zonin, gli ultimi presidenti di Confindustria Vicenza, Giuseppe Zigliotto e Roberto Zuccato, ma mai gli (ex) azionisti (ex) lettori. 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Informazione, Fatti

Il TgPiù del 7 luglio dopo la diretta streaming ora disponibile anche qui, in repliche su www.vicenzapiu.tv, su iPhone, iPad e smartphone e tablet Android

Sembra ieri e invece siano già al quarto numero del nostro TgPiù, che, dopo essere stato trasmesso in diretta streaming worldwide alle 18 su www.vicenzapiu.tv ora vi riproponiamo anche qui oltre che in replica sul nostro canale streaming (qui il palinsesto completo)  su iPhone, iPad o smartphone e tablet Andrond scaricando le omonime App. Oggi al centro dell'attenzione... e no, vedete il nostro TgPiù, un altro contributo del nostro network all'informazione indipendente. Inviateci video e informazioni adatte alla tv streaming, critiche e consigli a [email protected] oltre che a [email protected], il solito indirizzo riservato alle informazioni in genere. Grazie.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Informazione, Fatti

Il TgPiù del 6 luglio dopo la diretta streaming ora disponibile anche qui e on demand, dopo il blocco del nostro provider per un guasto

Ci dispiace per i nostri lettori/utenti, ma per un salto di tensione alle linee elettriche della zona di Via Fermi il nostro provider, Telemar spa, ha subito dalle 19 circa fino a questo momento un blocco dei suoi servizi che ha coinvolto noi come tutti i suoi clienti ma che ora ha superato grazie ai suoi tecnici. Cerchiamo, quindi, per quanto possibile di recuperare alcune "pubblicazioni" urgenti tra cui il terzo numero di TgPiù che, dopo averlo trasmesso in diretta streaming alle 18, poco prima del blocco, ora vi riproponiamo qui e on demand su VicenzaPiu.tv e scaricando le omonime App in ambiente iOs per iPhone e iPad e Android. Non facciamo commenti per accelerare i "recuperi" (e per far contento il nostro teleweb spettatore Mario) e vi affidiamo la visione del TgPiù, un altro contributo del nostro network all'informazione indipendente. Inviateci video e informazioni adatte alla tv streaming, critiche e consigli a [email protected] oltre che a [email protected], il solito indirizzo riservato alle informazioni in genere. Grazie.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Informazione, Fatti

TgPiù del 4 luglio 2017: una data per l'informazione indipendente vicentina da tenere in mente. Ovunque, perchè lo streaming è worldwide

E' partito oggi, 4 luglio, TgPiù il telegiornale in streaming, e quindi visibile worldwide (in tutto il mondo),  del network multimediale VicenzaPiù. Il direttore Giovanni Coviello, visibilmente entusiasta ed... emozionato, ha sottolineato la coincidenza della data di esordio di TgPiù, dopo che il 25 febbraio 2006 era nata la testata VicenzaPiù , con la ricorrenza dell'Indipendenza degli Usa (4 luglio 1776) oltre che con quella più vicina a noi di una grande conquista degli italiani, la mobilità in auto a costi accessibili grazie alla Fiat 500 il cui primo esemplare si è messo in moto il 4 luglio 1957 e che ora è al Moma di New York a testimoniare la parte bella dell'Itala. Oggi abbiamo parlato di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, di degrado e della Fondazione Roi ma bando alle ciance e vedete il nostro, che speriamo diventi il vostro, tg. Per suggerimenti su come migliorare e su quali argomenti approfondire e per farci pervenire video di politica, economia, finanza, lavoro, territorio, sociale, personaggi utilizzate l'indirizzo mail [email protected] Arrivederci a domani alle 18 su www.vicenzapiu.tv o sui vostri smartphone e tablet scaricando l'App VicenzaPiùTv per iPhone, iPad e dispositivi Android.

Continua a leggere
Quotidiano | VicenzaPiùComunica | Categorie: Informazione, Televisione

Inaccessibile o cancellato il video servizio di Crash su Rai 3 sulla Marlane Marzotto: "La fabbrica dei veleni"... censurata

Pubblicato il 30 dicembre 2011, aggiornato il 6 maggio 2017. «Mentre stamattina (30 dicembre 2011) sta per iniziare e, speriamo, per proseguire l'infinita prima udienza al Tribunale di Paola (Cs) del processo per gli oltre 100 morti della Marlane Marzotto, pubblichiamo qui il link alla trasmissione Crash di Rai 3, l'unica di fatto a livello nazionale che, sia pure in ore notturne, ha pubblicato un servizio approfondito sulla tragedia che ad oggi non trova non solo i responsabili ma neanche chi voglia sottoporsi al giusto esame di un tribunale». Così scrivevamo il 30 dicembre linkando all'unica trasmissione dedicata al livello nazionale al dramma della Marlane Marzotto. Ma quel link porta nel nulla dell'archivio (cancellato?) di Rai 3, per cui eccovi il video caricato e salvato su Youtube. Per non dimenticare anche quello che viene censurato!...

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Informazione, Fatti

Solidarietà di VicenzaPiù al collega del GdV Matteo Bernardini: il procuratore capo Antonino Cappelleri lo discrimina e ma suo giornale relega protesta del Cdr a pagina 27

ArticleImage Giovedì 13 aprile ci era sfuggito un comunicato del Comitato di Redazione de Il Giornale di Vicenza , segnalatoci oggi dalla nostra lettrice Franca Equizi, ex combattiva consigliera comunale della Lega Nord, in cui il Cdr stigmatizzava il comportamento del Procuratore capo della Repubblica di Vicenza, Antonino Cappelleri, che aveva fatto uscire dal suo ufficio il collega Matteo Bernadini a differenza di altri coleghi di altre testate ricevuti normalmente. Ci scusiamo, quindi, per il ritardo con cui esprimiamo la massima solidarietà al collega Matteo Bernardini a prescidere da eventuali non note motivazioni del Procuratore, a meno che queste non siano gravissime per eventuali ostacoli frapposti alle sue indagini e che non vengano, quindi, chiaramente indicate. Noi siamo avvezzi a comportamenti discriminatori nei nostri confronti, peraltro quasi mai denunciati sugli altri organi di stampa locale.

Continua a leggere
Quotidiano | Rassegna stampa | Categorie: Informazione, Banche, Economia&Aziende, Giudiziaria

"Consoli voleva riprendersi Veneto Banca": i media ricevono in tempo reale sentenza della Cassazione e "stralciano" intercettazione a dirigente non indagato che in Banca non c'era da sette mesi. E ne fanno il nome!

ArticleImage «Anche dopo che il fondo Atlante aveva acquisito il controllo della banca, dopo un anno dal suo allontanamento e nonostante si trovasse agli arresti domiciliari con l'accusa di aggiotaggio e ostacolo alla vigilanza della Banca d'Italia e di Consob, Vincenzo Consoli, ex amministratore delegato e poi direttore generale, stava progettando di riprendersi il controllo di Veneto Banca. Dopo il suo allontanamento avrebbe continuato a "gestire" un gruppo di dirigenti a lui fedeli. Lo scrive, nero su bianco, la Cassazione, nelle motivazioni depositate giovedì in cui spiega perchè lo scorso 16 dicembre ha confermato il mantenimento degli arresti domiciliari scattati ad agosto a carico di Consoli, in relazione alla sussistenza del rischio di reiterazione dei reati e di inquinamento probatorio»: così scrive oggi su Il Sole 24 Ore Katy Mandurino dopo la sentenza ricevuta in tempo reale.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Informazione

Alla Regione fai il consigliere, ma quanti euro metti nel paniere?

ArticleImage Chi è che non sogna uno stipendio da 8 mila euro netti al mese? A quanto pare i consiglieri della Regione Veneto. Secondo la tabella riportata dal Giornale di Vicenza di oggi, 12 gennaio 2017, a palazzo Ferro Fini le paghe riguardanti l'anno 2016 sono da capogiro. Eppure un taglio con il decreto emanato dal precedente governo Monti era stato fatto. Il totale dei compensi netti dei 51 politici corrisponde esattamente a 409.500 euro al mese ovvero circa 5 milioni di euro l'anno. Nella lista presentata dal quotidiano locale, appaiono le "invidiate" cifre unite alla presenza in aula dei consiglieri. Si aggiudicano il podio con 8.400 euro mensili Barison Massimiliano (FI - 100% presenze), Sergio Berlato (Fdi - 100% presenze), Boron Fabrizio (Zaia Presidente - 92% presenze), Calvazara Francesco (Zaia Presidente - 92% presenze), Casali Stefano (Lista Tosi - presenze 96%), Ferrari Franco (Moretti Presidente - presenze 98%), Forcolin Gianluca (Lega Nord - presenze 98%), Guadagnini Antonio (Siamo Veneto - presenze 96%), Moretti Alessandra (Pd - presenze 70%) e Negro Giovanna (Veneto del Fare - presenze 99%). Ultima posizione per il consigliere Gidoni Franco (Lega Nord -presenze 99%) con il "povero" compenso di 6800 euro mensili.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Informazione

Per il sesto anno consecutivo la rete Internet è meno libera

ArticleImage Freedom House, ong statunitense fondata nel 1941 e che riceve l’86% dei finanziamenti dal governo federale americano, ha pubblicato il report Freedom on the Net 2016 raccogliendo dati relativi a 65 Paesi in tutto il mondo, che coprono circa l’88% degli utenti totali a livello globale. Nel report, consultabile liberamente sul sito della ong,  si legge come i due terzi degli utenti internet vivano in Paesi nei quali viene praticata una forma di censura. Il 27% degli internauti globali abitano in Paesi nei quali alcuni connazionali sono stati arrestati per aver pubblicato, condiviso, o solo espresso compiacimento verso contenuti circolanti nei social media.

Continua a leggere
<| |>



ViPiù Top News


Commenti degli utenti

ieri alle 17:45 da kairos
In BPVi e Veneto Banca, Laura Puppato: “salvaguardia lavoratori grande risultato”

ieri alle 17:44 da kairos
In La giunta di Vicenza chiude il bilancio 2018 con i conti a posto, con Cavalieri e Dalla Pozza lo presenta Variati che aggiunge: lascio al mio successore agendina di indirizzi

Venerdi 17 Novembre alle 00:15 da Kaiser
In Chiara Luisetto candidata segretario provinciale del PD: lettera di sostegno di alcuni giovani riformisti
Gli altri siti del nostro network