Categoria: Fatti

Quotidiano | Categorie: Fatti, Spettacoli&Cultura

Il Giro della Rua diventa biennale: per quest'anno eventi celebrativi il 6 settembre

ArticleImage Il “Giro della Rua” quest’anno non attraverserà il centro cittadino. La manifestazione, che dal 2010 fa rivivere l’antica tradizione vicentina risalente al 1444, avrà infatti scadenza biennale. La Rua, nata all’epoca grazie all’ordine notarile e poi diventata un’occasione di festa in corrispondenza del Corpus Domini, sfilerà a Vicenza solo negli anni dispari. Si alternerà così alla partita a scacchi di Marostica che negli anni pari costituisce l’evento della tradizione in grado di coinvolgere tutta la provincia di Vicenza.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti

Una centenaria anche a Caldogno: è Antonia Zenere, detta "Tonina"

ArticleImage Comune di Caldogno  -  La cittadina calidonense Antonia Zenere, da tutti detta "Tonina", ha festeggiato i suoi 100 anni domenica 24 agosto 2014 al Residence Cà Beregana di Vicenza. Dopo la Santa Messa celebrata dal parroco di Caldogno don Giampaolo Barausse (per lui è stato il primo centenario celebrato con una S. Messa) è seguito il pranzo con i parenti. All'incontro anche il vicesindaco di Caldogno Nicola Ferronato (qui la photo gallery).

Continua a leggere
Quotidiano | English news | Categorie: Fatti

Il raduno del Famila Schio: per la città è sempre più un vero e proprio happening

ArticleImage Per la città oramai è diventato un vero e proprio happening, imperdibile non solo per gli appassionati. Il raduno del roaster 2014/5, come già negli ultimi anni, presenta una cornice di pubblico che ti aspetteresti per una presentazione ufficiale (sarà a fine settembre) o per una gara di campionato (per articolo clicca www.vicenzapiusport.com)

Continua a leggere
Cronaca e sport | Quotidiano | Categorie: Fatti

Salvata escursionista di Creazzo che si era persa sul Baldo

ArticleImage

Soccorso Alpino e Speleologico Veneto  -  Partita per un giro sul Baldo con il suo cane da Navene, M.R., 32 anni, di Creazzo (VI), a un certo punto ha lasciato il sentiero e ha cominciato a salire lungo un ripido pendio di sfasciumi, finché si è incrodata in un punto molto ripido. Dopo aver tentato di scendere, è scivolata e, impaurita, si è fermata. La ragazza ha chiamato il 118 che ha allertato la Stazione del Soccorso alpino di Verona (nella foto una fase dell'intervento di oggi sul Baldo).

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Diritti umani, Vita gay vicentina, Fatti, Associazioni

Delos: Sì lo Voglio

ArticleImage L'Associazione D.E.L.O.S. che nasce a ottobre 2011 come associazione GLBTEQ di Vicenza con l'intento di creare un nuovo modo di riunire nello stesso spazio, fisico e virtuale, il mondo Gay, Lesbico, Bisex, Transgender, Etero e Queer del Vicentino, ha comunicato con una nota di aderire alla Campagna promossa dalla Associazione 15 Giugno Arcigay Vicenza per l'equiparazione dei diritti delle coppie eterosessuali e omosessuali.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti

Via Gorizia e strade limitrofe, convenzione con ANC. Rotondi: servizio molto apprezzato

ArticleImage Comune di Vicenza  -  Si rinnova l'impegno dell'Associazione nazionale carabinieri (Anc) al fianco dell'amministrazione comunale nell'area di via Gorizia, viale Roma, piazza Castello, piazzale De Gasperi e Giardino Salvi. Questa mattina infatti il 75° Nucleo di volontariato e protezione civile dell'associazione ha firmato con il Comune la convenzione che ripropone il servizio di presenza, attività di informazione e di segnalazione alla polizia locale di situazioni sospette (nela foto da sx Rosini, Rotondi, Masia, La Face).

Continua a leggere
Quotidiano | Cronaca e sport | Categorie: Fatti

Nuove sedi Uffici sport e patrimonio. Contra' Porton del Luzzo e piazzetta Gualdi "asfaltate" dall'1 al 3 settembre

ArticleImage Comune di Vicenza  -   L'ufficio sport, trasferitosi di recente a palazzo del Territorio in Levà degli Angeli 11, è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e il martedì e il giovedì dalle 15.30 alle 17, su appuntamento da concordare al telefono. L'ufficio risponde al numero 0444 222148 - 0444 222148 e all'indirizzo email assessore.formazione@comune.vicenza.it.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Eventi, Fatti, Spettacoli&Cultura

Festa dei Oto, luna park in Campo Marzo: venerdì inaugurazione e un'ora di giostre gratis

È tutto pronto per l'inaugurazione del luna park in Campo Marzo, allestito come ogni anno in occasione della tradizionale Festa dei Oto dell'8 settembre. L'assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti e il consigliere delegato alla rivitalizzazione di Campo Marzo, Stefano Dal Pra Caputo, procederanno al tradizionale taglio del nastro.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Agricoltura, Fatti, Ambiente

Movimento 5 Stelle Creazzo vuole il "comune antitransgenico", ecco la mozione

ArticleImage Il Gruppo Movimento 5 Stelle di Creazzo ha proposto con una mozione datata 27 agosto al Consiglio Comunale in carica di esprimere la propria contrarietà per tutto il territorio comunale alla sperimentazione, alla coltivazione e all'allevamento di organismi viventi, sia vegetali sia animali, ottenuti mediante manipolazione genetica e di emanare un'ordinanza di divieto di coltivazione di alimenti OGM, di invitare le aziende fornitrici di pasti e derrate alle mense pubbliche, scuole comprese, a dichiararne il non utilizzo e, soprattutto, di avviare una seria campagna di educazione alimentare informando i cittadini sui rischi legati al consumo di prodotti ottenuti con OGM.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Mobilità, Fatti, Scuola e formazione

Campagna abbonamenti AIM e FTV, Popolare di Vicenza sostiene studenti e famiglie

ArticleImage Banca Popolare di Vicenza - Possibilità di dilazionare, senza costi, le spese per l'abbonamento annuale ai trasporti pubblici e per l'acquisto di materiale didattico fino ad un massimo di 2.000 euro

Banca Popolare di Vicenza, AIM, e FTV hanno rinnovato l'accordo di collaborazione che ha l'obiettivo di agevolare l'acquisto degli abbonamenti annuali da parte degli studenti e delle loro famiglie, nonché di sostenere l'acquisto di materiali per la scuola con finanziamenti a costo zero.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

Mercoledi 27 Agosto alle 17:38 da DavideDeMeo
In I pacifisti nostrani
Nooo, mi dispiace, non ci sto. Mi riconosco nel movimento pacifista. Ero tra quelli che hanno manifestato contro la costruzione dell?ecomostro Del Din. Sono ancora oggi convinto che quella base non doveva essere fatta. Primo perché è una installazione straniera in preziosissimo suolo nazionale e vicentino. Secondo perché rappresenta un simbolo del modo proprio delle superpotenze di risolvere i conflitti. Vale a dire con la risposta militare. Proprio questa, dai tempi della Guerra del Golfo (con il ridicolo ultimo sviluppo secondo il quale i cacciabombardieri e i droni americani i attaccano mezzi corazzati e armi americane date al governo irakeno dagli stessi americani), dalla Guerra in Afghanistan e dall?intervento in Libia, mostra negli ultimi tempi la sua inutilità. I conflitti regionali sono ancora più aspri di un tempo e l?instabilità internazionale (Iraq, Libia, Pakistan, Ucraina) è ai massimi storici.
Venendo ora al conflitto arabo-israeliano, non posso soffermarmi sulla enorme complessità dei rapporti che hanno determinato l?odierno assurdo scenario (mi ha aiutato a capirci qualcosa il libro ?Vittime. Storia del conflitto arabo-sionista 1881-2001? di Benny Morris ? Ed. Bur ? 2003). Di certo, pensare che lo stato di Israele, a cui la stragrande maggioranza di noi ed io personalmente riconosciamo il diritto all?esistenza ed alla salvaguardia dei propri confini, sia giustificato a radere al suolo (le bombe intelligenti...) i quartieri di Gaza, donne e bambini compresi, per me vuol dire soffrire di cecità selettiva.
E? di ieri la notizia che Tsahal (il tanto ammirato esercito israeliano) ha ucciso tre leader di Hamas, i quali sfortunatamente erano assieme a una dozzina di propri familiari, tra cui diversi bambini innocenti (beh, mica colpa nostra se questi terroristi fanno anche figli, potevano pensarci prima...).
Se i palestinesi radicali, del resto, avessero a disposizione bombardieri e droni non esiterebbero un minuto a farne l?uso di cui noi occidentali siamo maestri. Saremmo pronti, in quel caso, a schierarci a fianco dell?alleato israeliano senza alcun indugio, partecipando allegramente al bomb show.
Allora preferisco di gran lunga l?appello alla pace, con le manifestazioni e i cortei, che sempre sono stati pacifici, che magari poco hanno prodotto (opporsi ai miliardi di giro d?affari del business delle armi è poco popolare, per non parlare dei guerrafondai veri e propri, che sparerebbero anche con il fucile a tappo), che forse possono sembrare antiamericani ma che in realtà esprimono solo il cocente fastidio di essere impotenti di fronte alle scelte fallimentari della war machine internazionale. Anche queste sono azioni forti (e la nostra città non è che ne abbondi).
Caro Prof. Balbo, Gentile Signora Farina, dissento profondamente dalle vostre affermazioni.. Con buona pace del vescovo Rufino e di Erasmo da Rotterdam.

Martedi 26 Agosto alle 15:27 da claudiofiori
In Luca Zaia aderisce alla campagna per la lotta alla SLA
Ottimo gesto "mediatico" del Governatore Zaia. Peccato però che resti solamente un?esposizione mediatica che NON aggiunge nulla agli scarsissimi fondi per la ricerca, e mi riferisco a tutte le patologie delle quali a oggi, le persone ammalate, sono ritenute "rare" se non inesistenti. Un Politico per di più Governatore della Regione, oltre a questi gesti estivi, deve impegnarsi per far si che l'articolo 32 della nostra costituzione sia rispettato, deve impegnarsi per evitare che tutte le persone sofferenti a causa di una patologia non siano derise ma curate, deve dare sostanza e seguito ad ogni paragrafo del P.S.S.R.2013\2016. Queste cose si possono fare, con un po? di buona volontà, visto che, come riferito dal Governatore Zaia in conferenza, i Conti Consuntivi Economici delle A.S.L.Venete hanno chiuso l?esercizio 2013 con un utile (pardon attivo) di 41.467.101.?. Ha poi aggiunto l?Assessore Coletto che il 2013 è per il Veneto il QUARTO anno consecutivo di esercizi positivi???. Ricordo al Governatore Zaia agli Assessori Coletto e Mantoan che in data 04\07\2014 ho spedito una mail (da loro ricevuta e letta, e pubblicata dalla vostra testata il 19\07) nella quale facevo presente che dopo oltre 400 giorni dall?approvazione all?unanimità della Legge, che riconosceva l?M.C.S. come patologia rara e con la quale dovevano essere attuati anche 5 paragrafi a essa collegata, nulla oltre il mero ?riconoscimento? è stato fatto. Oltretutto la lettera era controfirmata da 28 persone sofferenti di tale patologia abitanti in 5 province Venete che mi avevano delegato, e NESSUNO dei destinatari si è degnato di fornire a queste persone un minimo cenno di riscontro. Nessuno cerca la malattia, questa può colpire chiunque a qualsiasi età, una persona ammalata di qualsiasi patologia, proprio a causa del suo stato di salute ha bisogno di tutele ed aiuto. Credo che Il livello di civiltà di una Regione si misura anche dalla cura con cui assiste le persone ammalate. Cordialmente Claudio Fiori

Sabato 23 Agosto alle 19:31 da dreck
In La serata americana a Vicenza con il college basket al top di Michigan
Grazie Direttore, come sempre molto gentile.

Quanto all'autore trovo molto irritante e puerile continuare a rispondere tono su tono ad un (assiduo) lettore. Ormai non posso certo sottrarmi e quindi:
-Da giornalista quale immagino sia sa che non può certo basarsi sul "sentito dire" ma è lei che deve verificare le voci.
-Non metto in dubbio che dovesse lavorare ma sono rimasto al palazzetto ben oltre la fine dell'incontro e l'appunto le avrebbe rubato meno di un giro di lancette.
-Ho chiamato le majorettes con quel nome per quello che sono, non per quello che fanno. Raffaella Masciadri non è stata definita "premiante" bensì "giocatrice del Famila Basket Schio".
-La stessa insegnante ha specificato come le sue ragazze facciano anche cheerleading ma in altre occasioni e contesti. L'esibizione di quella sera era frutto solo del lavoro compiuto come majorettes.
-Il pubblico del Palazzetto ha potuto sentire più e più volte il fatto che fossero di Malo poiché, proprio per farle risaltare, l'ho ripetuto ad ogni stacchetto (primo escluso).
-Le polemiche inutili le ha iniziate a creare lei con questo articolo. Ad ogni modo ho chiesto anche alla mia ragazza (che nulla centra in questo contesto) che è del settore se per caso la conoscesse. Alla sua risposta negativa l'ho cercata sui social senza successo. Solo allora ho provato a commentare in un angolino di sito specifico (e non qui) proprio sotto il suo pezzo, luogo che ritengo il più idoneo in assoluto per far presente una sciocchezza.
-Visto che ha scoperto che conosce la mia ragazza poteva benissimo essere lei ad avvicinarmi!
-Non mi sono firmato perché c'è il nickname (usato anche da lei) che mi identifica. Che non abbia nulla da nascondere è palese visto che ho dichiarato di essere io stesso lo speaker.
Devo continuare?
In realtà ho già sotterrato l'ascia di guerra. Spero vivamente che lei venga al palazzetto lunedì sera in modo da parlare serenamente di ciò che è importante veramente di quell'occasione ovvero lo sport!
Giovanni Barcaro
Gli altri siti del nostro network