Diritti umani

Quotidiano | Categorie: Diritti umani, Politica

"Famiglie in rete" Liliana Zaltron presenta un'interrogazione comunale

ArticleImage Pubblichiamo un'interrogazione di Liliana Zaltron del Movimento 5 Stelle Vicenza, indirizzata al sindaco, agli assessori competenti e al presidente del consiglio comunale di Vicenza
Premesso che in Italia i minori che vivono fuori dalla famiglia di origine sono circa 32.000. Per contrastare il fenomeno dell'istituzionalizzazione dei bambini stanno nascendo iniziative in tutta Italia. Anche in Veneto è attivo da otto anni il progetto "Famiglie in rete" ideato dal dottor Pasquale Borsellino, direttore della Struttura complessa Unità operativa materno-infantile età evolutiva e famiglia per il distretto socio sanitario 2 di Valdobbiadene-Montebelluna.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Diritti umani, Vita gay vicentina, Fatti

Giuseppe Zigliotto e la sua unione civile col suo compagno da dieci anni: "una felice normalità"

ArticleImage Grande risalto è stato dato all'unione civile celebrata a Vicenza tra l'ex presidente di Confidustria Vicenza Giuseppe Zigliotto e il suo compagno, dopo una convivenza di 10 anni. In un paese normale, il fatto che due persone che si amano intendono unirsi in una qualsiasi forma di matrimonio, dovrebbe essere una cosa abituale. Invece nel nostro paese scatena polemiche, pruderie, indignazione. In definitiva siamo di fronte a un qualcosa che non lede alcuna libertà di nessuno, un diritto civile profondamente morale che dovrebbe essere talmente consolidato da non "fare notizia". Invece raccoglie molta più attenzione di altre notizie che ritengo siano ben più importanti. Ne cito solo una: in provincia di Vicenza quest'anno sono morti di infortuni sul lavoro 16 persone.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Diritti umani, Fatti, Politica

Amatrice e BPVi due drammatici terremoti: il secondo è dimenticato. Chiara Garbin: "senza visibilità e senza sensibilità mancano anche le tende". La nostra è bpvi@vicenzapiu.com

ArticleImage L'altro giorno ho incontrato una signora vicentina, per l'esattenza di Gambugliano, Chiara Garbin, che mi aveva chiesto una copia di "Vicenza. La città sbancata" e che per professione e "missione" si occupa di protezione civile. Con lei, quando ci incrociamo, mi piace scambiare due chiacchiere visto che la "politica" lei non la pratica ma la ama: «mio padre era segretario comunale e dipendente unico del Comune prima di diventarne sindaco e riceveva in ogni momento della giornata i cittadini che avessero problemi: Ricordo, io ero piccola, che un signore bussò alla nostra porta  a mezzanote, svegliandoci di soprassalto e mettendoci un po' di paura, perchè  era tutto preoccupato dovendo andare in Francia la mattina stessa e si era accorto di avere la carta di identità scaduta. E mio padre cosa gli dice? "Vai a Vicenza, lì fatti le foto e poi torna in Comune che nel frattempo io riapro e preparo tutto..."».

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Diritti umani, Politica

Memorial Battistella, M5S: Non dedicategli quel torneo

ArticleImage Riceviamo dal Movimento 5 Stelle Veneto e pubblichiamo
Il torneo di calcio di Tezze sul Brenta non deve essere intitolato a Rocco Battistella: lo chiedono a gran voce gli esponenti del Movimento 5 Stelle, che questa mattina hanno dato vita a una manifestazione di fronte ai cancelli della Tricom di Tezze. Alla conferenza stampa indetta dal M5S hanno partecipato il senatore Enrico Cappelletti, i consiglieri regionali Jacopo Berti e Manuel Brusco, e Silvio Bonan, figlio di uno degli operai della Tricom morti a causa dell'esposizione alle sostanze tossiche.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Diritti umani, Politica

Aggressione in centro storico, Michele Dalla Negra e Francesco Rucco presentano un'interrogazione consiliare

ArticleImage Pubblichiamo un'interrogazione di Michele Dalla Negra di Forza Italia e Francesco Rucco di Idea Vicenza, rivolta al Sindaco e all'assessore competente, in merito all'aggressione in centro storico del 6 agosto
I sottoscritti, Michele Dalla Negra e Francesco Rucco, rispettivamente consiglieri comunali dei gruppi consiliari di Forza Italia e Idea Vicenza, con la presente, premesso: Che nella giornata di ieri 6 agosto 2016, è stata data notizia della violenta aggressione subita in una centrale piazza del centro storico da due coppie di amici ventenni ad opera di tre nordafricani;

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Diritti umani

Villaggio Sos, a Palazzo Trissino la firma del codice di condotta per la protezione dei bambini

ArticleImage Il Comune di Vicenza rende noto che in occasione del 25esimo anniversario della ratifica della Convenzione Onu per i Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, questa mattina a Palazzo Trissino i rappresentanti del Villaggio Sos di Vicenza hanno firmato il codice di condotta al cui rispetto vengono chiamati gli oltre 500 Villaggi Sos sparsi in 134 Paesi nel mondo. Erano presenti il presidente Valter Iposi, la direttrice Piera Moro e la vicedirettrice Marta Trecco, oltre ai componenti del consiglio di amministrazione e gli operatori. Garante della sottoscrizione, a nome del Comune di Vicenza, è stata l'assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala, affiancata dall'assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti, che è un volontario del Villaggio.

Continua a leggere
Quotidiano | Rassegna stampa | Categorie: Diritti umani

La denuncia della settimana su L'Espresso: pedofili impuniti, per un vuoto legislativo indifesi bambini tra i 10 e i 14 anni

ArticleImage A causa di un vuoto legislativo, se un bimbo tra i 10 e i 14 anni subisce un abuso, il responsabile non può essere perseguito. Così l'ha fatta franca l'americano che adescava a Termini. Gli appelli per porre rimedio all'errore
di Maurizio Ceccato, da l'Espresso del 19 maggio
Lui, "l'inglese", come lo chiamavano i bambini che comprava, percorreva da giorni poche strade in cerca di minorenni stranieri. Avanti e indietro, instancabile e insaziabile, sentendosi libero di agire. Una sera d'inverno è salito al quinto piano della casa vacanze nel cuore di Roma, a due passi dalla stazione Termini. Dietro di lui un ragazzino con le scarpe rotte e una felpa di due taglie più grandi. Quella sera era solo una delle tante della sua vacanza dell'orrore e invece - come ha raccontato "l'Espresso" nell'inchiesta "Noi, i ragazzi dello zoo di Roma"- grazie alla segnalazione di Abdul, sedicenne egiziano costretto a vivere nei cunicoli sottoterra e a prostituirsi per mangiare, gli agenti del commissariato Viminale sono entrati nell'appartamento e hanno messo fine agli abusi.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Diritti umani

Legittima difesa, Zaia: non è qualcosa nè di destra nè di sinistra, è la richiesta di un popolo

ArticleImage Regione Veneto

“Il diritto alla legittima difesa da parte di un cittadino che vede la sua casa, la sua intimità e la sua incolumità violate e messe a repentaglio è qualcosa che non è né di destra né di sinistra. E’ qualcosa che attiene alla richiesta forte di un popolo, di fronte alla quale governo e politica non possono fare orecchie da mercante”. Il Presidente del Veneto, Luca Zaia, interviene così nel dibattito all’interno della maggioranza di governo apertosi sulla norma che dovrebbe garantire più tutela agli aggrediti dalla criminalità.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Diritti umani

Lanzarin incontra organizzazioni che operano nel settore disabilità di 12 paesi europei

ArticleImage Regione Veneto
Gli operatori del sociale come gli studenti Erasmus, protagonisti di una rete di scambi internazionali e di progetti di mobilità: ne hanno parlato oggi, a Venezia, i partecipanti al seminario di contatto tra 15 organizzazioni che operano nel settore disabilità di 12 paesi europei, organizzato da Irecoop, incontrando l’assessore al sociale della Regione Veneto, Manuela Lanzarin, coordinatrice della rete europea per il sociale (Ensa).

Continua a leggere
VicenzaPiùComunica | Categorie: Diritti umani

Dal Comune di Vicenza 5 per mille a favore del Centro Antiviolenza, con campagna di comunicazione

ArticleImage Comune di Vicenza
"Io sono tuo fratello. Io sono tua sorella": è lo slogan della nuova campagna di comunicazione per la donazione del 5 per mille al Centro Antiviolenza (CeAv) che è stata presentata questa mattina dall'assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala, dal consigliere comunale delegato alle pari opportunità Everardo Dal Maso, da due delle tre aziende vicentine, oltre a Rumor Industrie Grafiche, che hanno collaborato gratuitamente alla realizzazione della stessa: Riccardo Facci di Facci & Pollini Communication Company e Gabriele Guzzo di Leodari Pubblicità e da Laura Zanichelli, presidente dell'associazione “Donna Chiama Donna”.

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

ieri alle 19:46 da Vanni
In La presunta “gara degli aghi”, a difesa del primario Vincenzo Riboni arriva l'amico Gian Antonio Stella. Su CorSera attacca Nursind, che replica: “toccato il fondo”. E dg Ulss 6 Pavesi su Rai 3 boccia l'ex candidato sindaco

ieri alle 15:43 da pachiara9
In Variati ha detto no al Dal Molin poi costruito e critica Raggi per il no alle Olimpiadi a Roma che non si fanno: dissentiamo dal M5S ma il sindaco ha mai detto no al malaffare locale?
Marco Travaglio (interiore!). Come quasi sempre nomen omen. Travaglio esce studiato dai Gesuiti - come Berlusconi, tanto per fare un pò di colore - e da buon predestinato viene colpito subito dal travaglio interiore. Pensa che ti ripensa, matura rapidamente una chiara avversione per tutto quello che è cattolico e si scopre clericale e laico, in ciò forgiato dal suo mentore e maestro Montanelli, mica uno qualunque. Eccolo insomma galoppino al giornale di Montanelli che ne intravvede le doti giornalistiche: in effetti scrive chiaro e almeno si capisce quello che dice. Poi però anno dopo anno si intravaglia sempre più e da buon allievo gesuita matura un'avversione totale per i poteri più o meno forti, per i partiti e gli uomini di potere, facendo profferte amorose per la Magistratura italiana. Ora, la magistratura italiana, per chi l'ha assaggiata non è così male. E' semplicemente pessima nella sua struttura, organizzazione, arroganza e incapacità di giudicare bene e rapidamente, a parte casi particolari. Una vera e propria casta che si è sempre più staccata dal paese reale sino a diventare dominatrice assoluta all'interno dello Stato, condizionando spesso e volentieri la scena politica e sociale. Ad oggi un vero cancro inestirpabile. Ma il Marcuccio la ama e da anni ( lo seguo ab origine) sciorina la sua attività giornalistica come un giudice a latere: colpevoli, rimproveri, anatemi, etc. etc. Insomma è diventato un Roberspierre de noantri. Leggi il suo quotidiano malessere sul misfatto quotidiano e ti accorgi se non è vero. Lui vive e rinasce solo quando c'è qualcosa da colpire, da condannare, da intimidire. Ecco allora che il mio accostamento con tanto famoso creatore del terrore ci sta tutto.O meglio ci stava tutto. Fino a all'altra sera, quando di fronte allo scatenato e senza freni Bomba (come lo chiama lui) il nostro Marco Travaglio non è nemmeno riuscito a sostenerne lo sguardo, non lo mai guardato negli occhi, ma solo accusato. Per essere un piccolo Roberspierre, è stata una vera debacle!. Quanto al servizio doppio di cui sopra, non si capisce come mai Variati invece di guardare al disastro berico targato BPVI e altro, pensi alla Raggi. Non è che ha un debole per lei, ma non viene ricambiato.?

Martedi 27 Settembre alle 07:13 da kairos
In Variati ha detto no al Dal Molin poi costruito e critica Raggi per il no alle Olimpiadi a Roma che non si fanno: dissentiamo dal M5S ma il sindaco ha mai detto no al malaffare locale?

Lunedi 26 Settembre alle 21:32 da PaolaFarina
In La presunta “gara degli aghi”, a difesa del primario Vincenzo Riboni arriva l'amico Gian Antonio Stella. Su CorSera attacca Nursind, che replica: “toccato il fondo”. E dg Ulss 6 Pavesi su Rai 3 boccia l'ex candidato sindaco
Gli altri siti del nostro network