Categoria: Banche

Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende

Le Acciaierie Valbruna degli Amenduni si riprendono lo 0,7% di Generali

ArticleImage Giancarlo Pagan su Il Sole 24 Ore di oggi, 17 settembre 2014, conferma che «è in fase avanzata di scioglimento» la Effeti, il veicolo costruito quattro anni fa tra soci veneti (tra cui le Acciaierie Valbruna degli Amenduni, la Palladio Finanziaria di Meneguzzo, Enrico Marchi e Veneto banca) e piemontesi per rilevare la quota di Generali che Unicredit doveva cedere.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende

La Effeti di Amenduni & c. in rosso per 36,7 milioni per "colpa" di Generali

ArticleImage
Effeti, la holding che fa capo a Ferak (finanziaria controllata dalla famiglia Amenduni oltre che dalla Finint di Enrico Marchi e Andrea de Vido,  dalla Palladio Finanziaria dell'ex timoniere Roberto Meneguzzo e da Veneto Banca) e a Fondazione Crt Torino, e che controlla il 2,15% di Generali, ha chiuso il 2013 con un rosso di 36,7 milioni, legato principalmente ad alcune perdite sui derivati legati al titolo di Generali Assicurazioni. 

Continua a leggere
Quotidiano | Rassegna stampa | Categorie: Banche, Informazione, Economia&Aziende

"Veneto Banca tra i dubbi su permanenza in Palladio Finanziaria e stress test", scrive Paolo Possamai: il "messia impossible" del GdV?

ArticleImage

Su La Repubblica Affari e Finanza di oggi sono pubblicati due lucidi articoli/analisi del "vicentino" Paolo Possamai, che scrive sul prestigioso quotidiano romano e dirige Il Piccolo di Trieste, di proprietà del gruppo L'Espresso tramite Finegil. Il nome di Possamai, padre di Giacomo, vice presidente nazionale dei Giovani Democratici e Capo gruppo del Pd in consiglio comunale, ricorre sistematicamente in città quando si parla di una nuova direzione de Il Giornale di Vicenza.

Continua a leggere
Quotidiano | Rassegna stampa | Categorie: Banche, Economia&Aziende

Banche italiane, l'ultimo mese prima degli esami anche per Popolare di Vicenza e Veneto Banca

ArticleImage Di Stefano Righi*

Tra trionfi annunciati e liste di proscrizione già compilate, inizia il mese caldissimo del credito italiano. La verità sulle condizioni delle prime 11 banche commerciali italiane si conoscerà venerdì 17 ottobre, anche se è già programmato un possibile scivolamento in avanti di una settimana, al 24. Le comunicazioni avverranno a mercati chiusi, di venerdì, con due giorni davanti per meglio comprendere le decisioni della Banca centrale europea (Bce) ed evitare le reazioni irrazionali del mercato, specie se dovessero rendersi necessarie nuove operazioni di aumento di capitale per qualche istituto.

Continua a leggere
Quotidiano | Rassegna stampa | Categorie: Banche, Economia&Aziende

Banca Etruria: conti in ordine e partner finanziario per evitare offerta "predatoria" BPVi

ArticleImage Di Luigi Dell'Olio*

Il tempo potrebbe essere il più grande alleato di Banca Etruria. Perché, se l'integrazione con un istituto di "elevato standing" richiesta da Bankitalia non è in discussione, sarà la tempistica di questa decisione a definire il ruolo dell'istituto aretino nel nuovo soggetto che nascerà. Le intenzioni del nuovo management, su questo fronte, sono chiare.

Continua a leggere
Rassegna stampa | Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Banche

Bpvi ora a caccia di Carife

ArticleImage Sempre più probabile l'offerta di Banca popolare di Vicenza su Cassa di risparmio di Ferrara. Ne ha parlato ieri il presidente di Bpvi, Gianni Zonin, a margine del workshop Ambrosetti di Cernobbio. Zonin ha detto che la popolare vicentina «probabilmente» presenterà l'offerta per l'istituto estense commissariato a maggio 2013 alla fine di ottobre. La decisione definitiva verrà presa alla fine del prossimo mese.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Commercio, Economia&Aziende

BPVi presenta offerta "POS-sibile" per imrese, professionisti, artigiani e commercianti

ArticleImage Banca Popolare di Vicenza  -  Banca Popolare di Vicenza presenta l'offerta "POS-sibile", dedicata ai professionisti e alle imprese che sono tenuti ad accettare pagamenti con carte di debito per le transazioni di importo superiore a 30 euro. In particolare l'offerta prevede:

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Banche

Il dg Sorato della Popolare di Vicenza: "siamo ottimisti per il futuro. Moderatamente"

ArticleImage Samuele Sorato, che da direttore generale guida la Banca Popolare di Vicenza insieme al presidente Gianni Zonin, ha rilasciato alcune dichiarazioni al forum di Cernobbio sulla salute dell'Istituto: «Siamo moderatamente ottimisti per il futuro. Abbiamo fatto un rafforzamento patrimoniale destinato a tenere nel tempo e che ci permette di affrontare con serenità l'asset quality review e gli stress test della Bce».

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende

Popolare di Marostica perde 6 milioni in sei mesi: il matrimonio con Volksbank s'ha da fare

ArticleImage
Mentre I contatti con la bolzanina Volksbank iniziano a farsi serrati, la semestrale negativa licenziata oggi dal Cda ricorda, scrive Venezie Post, alla Banca Popolare di Marostica «le ragioni del matrimonio che sta per celebrarsi: la banca della cittadina degli scacchi, infatti, si è cacciata in una situazione finanziaria piuttosto negativa. La semestrale approvata oggi si chiude infatti con un risultato netto consolidato negativo per oltre -6 milioni di euro e con un risultato netto individuale in rosso di -3,2 milioni»

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Banche

Refactor Merchant Bank: sbarca in Veneto la banca d'affari che si allea con le Pmi

ArticleImage Refactor Merchant Bank - L'Istituto guarda al target 5-20 mln di fatturato e sceglie come sede Padova, capitale del Nordest
Anche le PMI potranno accedere a capitali in forma di azionariato invece che di prestiti. Refactor Merchant Bank, storico istituto finanziario fondato a Roma nel 1984, guarda infatti a nuovi settori di business, e dopo aver scelto Padova come nuova sede in cui celebrare i trent'anni di attività, ha deciso di riformulare il proprio target. Si rivolgerà quindi non tanto alle imprese che tradizionalmente accedono alle merchant bank (in pratica le imprese grandi e medio-grandi, ovvero con fatturati compresi fra i 50 e i 100 milioni di euro), ma si concentrerà sulle piccole e medie imprese, vale a dire sulle realtà i cui fatturati sono compresi fra i 5 e i 20 milioni di euro.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

Mercoledi 10 Settembre alle 15:24 da fratuck
In Nuova tangenziale, comitati e associazioni chiedono gli atti a Renzi
Gli altri siti del nostro network