Categoria: Banche

Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Banche

Banca Etruria diventa spa, evita fusione con BPVi, ma cerca partner di controllo...

ArticleImage Banca Etruria fa sapere che "sono stati avviati da parte della Presidenza gli approfondimenti necessari ad addivenire, nel più breve tempo possibile, alla compiuta definizione della struttura dell'operazione che dovrà condurre, in un arco temporale contenuto, alla trasformazione della Banca in società per azioni con contestuale ingresso nella compagine sociale di un partner bancario di controllo, nonchè di eventuali nuovi investitori interessati ad acquisire quote di minoranza»

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Rassegna stampa, Banche

Stress test, consulto finale in Bce anche per Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca

ArticleImage Lo "stress test", che l'Eurotower si sta accingendo a completare per 128 istituti di prima fascia europei, tra cui in Italia la Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, sono fortemente attesi non solo per valutare la solidità delle varie banche e la necessità eventuale di rafforzarne alcuni "fondamentali" ma anche la loro capacità di "tornare alle origini" riducendo le operazioni puramente speculative e ridiventando elemento centrale della ripresa economica nazionale ed europea con nuovi affidamenti e i loro crediti ai privati e alle imprese.

Continua a leggere
Quotidiano | Focus da Italia e Mondo | Categorie: Banche, Economia&Aziende, Rassegna stampa

Bce con i Tltro dà soldi per prestiti, ma banche li parcheggiano nelle cassette di BoT e CTz

ArticleImage di Morya Longo
Nelle scorse settimane hanno venduto BoT per "abbellire" i bilanci in vista della chiusura dei conti trimestrali, e ieri hanno ricomprato i BoT in asta per "parcheggiare" i fondi ricevuti dalla Bce stessa con i recenti finanziamenti Tltro. Il principale motivo per cui ieri il collocamento dei BoT semestrali da un lato ha mostrato rendimenti in rialzo rispetto all'asta di agosto (dallo 0,136% allo 0,232%) e dall'altro ha registrato una forte domanda, è probabilmente questo: le banche nelle scorse settimane hanno venduto, e ieri in parte ricomprato.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende

Stress test, il punto su BPVi e Veneto Banca, rischio indiscrezioni e no di Unicredit a poli

ArticleImage «... Inizia il mese caldissimo del credito italiano. La verità sulle condizioni delle prime 11 banche commerciali italiane si conoscerà venerdì 17 ottobre» con un possibile scivolamento in avanti di una settimana al 24. Così Stefano Righi sul Corriere Economia annunciava l'arrivo della Passione... bancaria che riguarderebbe le "tranquille" Unicredit, Intesa Sanpaolo e Ubi, a cui sembrano aggiungersi Mediobanca, Barclays Italia e l'Iccrea, l'istituto di secondo livello delle Banche di credito cooperativo.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende, Rassegna stampa

Veneto Banca, come vice Consoli arriva Cristiano Carrus dal Credito Bergamasco

ArticleImage di Ma.Fe.

Un vice Consoli per Veneto Banca. Nella popolare è in arrivo un nuovo manager, che oltre ai panni del chief financial officer vestirà anche quelli di vice direttore generale, con delega al nuovo piano industriale. Il consiglio di amministrazione guidato da Francesco Favotto, che si riunisce oggi, dovrebbe proseguire in questo modo nel percorso di riorganizzazione interna, avviato dopo l'assemblea dell'aprile scorso su input della Vigilanza con il rinnovamento quasi integrale del board.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Rassegna stampa, Economia&Aziende, Banche

Volksbank e Popolare Marostica: fusione da decidere e definire entro ottobre

ArticleImage La trattativa per la fusione tra Banca popolare dell'Alto Adige - Volksbank e Popolare di Marostica entra nella fase decisiva. I vertici dell'istituto vicentino, come riferisce Il Corriere dell'Alto Adige, "attendono la proposta Volksbank che porti «ad un accordo di integrazione coerente e conforme con la dichiarazione di interesse manifestata». In pratica, aspettano una bozza di contratto".

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende

Prestiti Tltro BCE a banche per privati: dicono no BPVi e Veneto Banca, 230 mln a Volksbank

ArticleImage I prestiti «Tltro» («Targeted long term refinancing operation») della Bce, sono uno strumento attivato dalla Banca centrale europea lo scorso giugno contro la deflazione: il loro obiettivo è fornire agli istituti di credito europei risorse a tassi bassissimi (0,15%) da convertire in prestiti alle famiglie e alle imprese (con esclusione dei mutui immobiliari) per sostenere il rilancio dell'economia reale.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende, Rassegna stampa

Allarme sofferenze, colpite tutte le banche: un circolo vizioso per il credito

ArticleImage

Di Andrea Greco*

I prestiti non esigibili Abi a luglio salgono a 172 miliardi, pari al 9% degli impieghi, sui livelli massimi dal 1998 Il fardello dei crediti dubbi frena margini e operatività di gruppi come Mps, Banco popolare, Carige, Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca

Non c'è aiuto della Bce che tenga: le imprese hanno poco (nuovo) credito mentre il vecchio è un fardello che impedisce agli istituti di svolgere la funzione di volano economico, e li gonfia di perdite. Lo mostrano le cifre sul cattivo credito tratte dalle semestrali delle banche italiane (vedi tabella).

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende

Le Acciaierie Valbruna degli Amenduni si riprendono lo 0,7% di Generali

ArticleImage Giancarlo Pagan su Il Sole 24 Ore di oggi, 17 settembre 2014, conferma che «è in fase avanzata di scioglimento» la Effeti, il veicolo costruito quattro anni fa tra soci veneti (tra cui le Acciaierie Valbruna degli Amenduni, la Palladio Finanziaria di Meneguzzo, Enrico Marchi e Veneto banca) e piemontesi per rilevare la quota di Generali che Unicredit doveva cedere.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Banche, Economia&Aziende

La Effeti di Amenduni & c. in rosso per 36,7 milioni per "colpa" di Generali

ArticleImage
Effeti, la holding che fa capo a Ferak (finanziaria controllata dalla famiglia Amenduni oltre che dalla Finint di Enrico Marchi e Andrea de Vido,  dalla Palladio Finanziaria dell'ex timoniere Roberto Meneguzzo e da Veneto Banca) e a Fondazione Crt Torino, e che controlla il 2,15% di Generali, ha chiuso il 2013 con un rosso di 36,7 milioni, legato principalmente ad alcune perdite sui derivati legati al titolo di Generali Assicurazioni. 

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti
Gli altri siti del nostro network