Associazioni

Quotidiano | Categorie: Associazioni

Giorno della Memoria, a Vicenza mostra documentaria sulla persecuzione degli ebrei

ArticleImage Di seguito la presentazione del Centro Culturale Italo-Tedesco sull'inaugurazione della mostra documentaria sulla persecuzione degli ebrei in Italia, prevista per il Giorno della Memoria

La storiografia italiana da diversi decenni ha intrapreso un’approfondita riflessione sulla specificità nazionale della persecuzione ebraica indagando in particolare le origini antiche dell’antigiudaismo, le caratteristiche del razzismo novecentesco, le modalità dell’applicazione della legislazione razzista del 1938 e della deportazione dalla penisola. Nell’ultimo ventennio si è inoltre assistito a un crescente interesse da parte di ampi settori della società civile verso la cultura, la storia e le tradizioni ebraiche. Sono stati prodotti decine di libri, film e documentari di livello e valore assai vario. 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni

Covepa: i 4 Cavalli di bronzo della Spv

ArticleImage Riceviamo da Matilde Cortese, Dott. Elvio Gatto, Arch. Massimo M. Follesa, portavoce CoVePA, e pubblichiamo

Il comunicato della Regione Veneto n. Comunicato stampa N° 73 del 19/01/2017 informa i cittadini della nomina della nuova squadra di Zaia per la Pedemontana Veneta. Tra essi spicca il nome dell'avvocato Marco Corsini dell'Avvocatura dello Stato. Al CoVePA preme sottolineare che conosciamo bene quest'ufficio, è stato quello che con pervicacia e ostinazione ha tentato di nascondere le carte della concessione di SPV, come andava sostenendo a più riprese l'ingegner Vernizzi. Egli andava citando il mitico parere dell'avvocatura dello stato sulla riservatezza industriale degli atti che alla fine hanno certificato il buco di SPV.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni

Pari opportunità, nuova commissione regionale: prima iniziativa la “coperta di Giulietta” per dire no alla violenza contro le donne

ArticleImage L’integrazione delle donne in Veneto, la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, la promozione dell’autoimprenditorialità e del lavoro autonomo, l’invecchiamento attivo e l’educazione ad una società inclusiva sono i binari di lavoro della nuova commissione regionale per le pari opportunità tra uomo e donna, presieduta dalla veronese Elena Traverso. Oggi l’assessore regionale Elena Donazzan, che ha anche la delega alle pari opportunità, ha insediato nella sede del palazzo Grandi Stazioni di Venezia, l’organismo regionale rinnovato a fine 2016.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni

Unesco, Cristiani per la pace: chiediamo la pubblicazione della HIA sul sito del comune di Vicenza

ArticleImage L'associazione Cristiani per la pace comunica che ai fini di favorire la tutela dell’Eccezionale Valore del Patrimonio abbiamo inoltrato questa mattina al vicesindaco Bulgarini d’Elci e all’assessore alla semplificazione Filippo Zanetti richiesta urgente di pubblicazione sul sito del Comune di Vicenza (possibilmente qui) – sia in italiano che in inglese – della H.I.A. “La città di Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto”. La pubblicazione della HIA sul sito del Comune semplificherà il lavoro dei dipendenti comunali che altrimenti dovrebbero rispondere alle numerose richieste di accesso agli atti (alcune sono già state presentate) e, soprattutto, offrirebbe a tutti i cittadini anche di Vicenza la possibilità di acquisire preziose informazioni sullo stato effettivo del sito UNESCO.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni, Lavoro

Voucher, Confcommercio Vicenza: la tracciabilità sta funzionando, no ad altre "strette"

ArticleImage "Dopo la diffusione dei dati Inps, il presidente di Confcommercio Vicenza Sergio Rebecca interviene sul dibattito che interessa i buoni lavoro": questo in sintesi è quanto afferma Confcommercio Vicenza in uan nota che pubblichiamo.

"I dati recentemente diffusi dall'Inps sulla vendita dei voucher nel 2016, secondo i quali il ritmo di utilizzo sta rallentando, dimostrano che il correttivo introdotto nell'ottobre scorso sulla loro tracciabilità funziona. Quindi un'ulteriore "stretta" su questo strumento non è necessaria". E' questa l'opinione di Sergio Rebecca, presidente della Confcommercio di Vicenza, sulla questione dei "buoni lavoro", nelle ultime settimane al centro del dibattito, con spinte verso la loro abolizione. "Invece sono strumenti utili per pagare le collaborazioni occasionali e saltuarie - continua Rebecca -, assicurando anche la copertura previdenziale e assicurativa del lavoratore".

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Lavoro, Associazioni

Coldiretti Vicenza: finalmente è definitiva in etichetta l’origine del latte e dei prodotti lattiero caseari

ArticleImage

Quasi cinquecento formaggi italiani finalmente certificati con un’etichetta chiara ed esaustiva circa la provenienza del latte. “È uno storico via libera l’indicazione di origine obbligatoria per il latte ed i prodotti lattiero-caseari, che pone fine all’inganno del falso made in Italy, con tre cartoni di latte a lunga conservazione su quattro stranieri. L’obbligo di indicare l’origine in etichetta salva dall’omologazione l’identità di ben 487 diversi tipi di formaggi tradizionali censiti a livello regionale territoriale e tutelati in quanto realizzati secondo regole tramandate da generazioni, che permettono di sostenere la straordinaria biodiversità delle razze bovine allevate a livello nazionale”. Con queste parole il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola ed il direttore Roberto Palù illustrano l’atteso provvedimento che entrerà in vigore dopo novanta giorni dalla pubblicazione avvenuta il 19 gennaio, anche se sarà possibile, per un periodo non superiore a 180 giorni, smaltire le scorte delle confezioni con il sistema di etichettatura precedente.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni

Vicenza, sabato 21 gennaio alle 15.30, il corteo no war e per i beni comuni

ArticleImage Torna in piazza il movimento no war e per la tutela dei beni comuni, con una manifestazione convocata per questo sabato, 21 gennaio, per fermare le grandi opere e la devastazione dei territori. Il  concentramento del corteo provinciale è previsto per le 15.30 in piazza Matteotti e il corteo attraverserà poi il centro della città, passando per Borgo Berga e arrivando in chiusura in piazza Castello. "Attraversando l'"ecomostro" di Borgo Berga vogliamo ancora una volta richiamare l'attenzione su una delle principali criticità ambientali della nostra città, che è anche il luogo di una scandalosa speculazione edilizia posta sotto inchiesta, utile solo alla cricca dei soliti poteri forti che pensano di imporre dall'alto le loro decisioni - spiegano gli attivisti della campagna #Vicenzasisolleva, che lanciano il corteo con il Presidio No Dal Molin, i No Pedemontana, il comitato Salviamo la Valdastico, i cittadini contro il Tav, e la Rete dei comitati altovicentino.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni, Interviste

Il racconto di Mattia Stella al termine del mandato di presidente Arcigay di Vicenza

Il prossimo 28 gennaio si conclude l'esperienza di Mattia Stella come presidente dell'Arcigay di Vicenza. Nella studi di VicenzaPiùTv ha tracciato un bilancio del suo mandato per fare il punto sulla situazione della comunità Lgbt vicentina. Nell'intervista Stella affronta i temi della legge Cirinnà sulle unioni civili e sul primo Gay Pride a Vicenza constatando che “il salto culturale in città deve ancora esserci”.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni

Fidas Vicenza: l’influenza colpisce i vicentini e le riserve di sangue si riducono

ArticleImage

Vicenza può contare su cittadini generosi sotto più punti di vista, dal volontariato alla filantropia in senso più ampio, ma in alcuni periodi dell’anno le riserve di amore per il prossimo sembrano costringere i sanitari a raschiare il barile. È il caso delle donazioni di sangue, che nel Vicentino, in questa stagione particolarmente fredda, appaiono ancor più necessarie. Il presidente provinciale di Fidas Vicenza, Mariano Morbin: “Nessun allarme, ma raccomandiamo ai donatori di essere costanti nel donare il sangue, specie in questo periodo”.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni, Economia&Aziende, Lavoro

Coldiretti Vicenza: allevamenti veneti e vicentini messi a dura prova da prezzo e qualità di latte e carne

ArticleImage Un centinaio di allevatori veneti, tra cui numerosi vicentini, hanno raggiunto oggi, di prima mattina, piazza Pio XII a Roma, per celebrare Sant’Antonio Abate, il patrono degli animali. Alla guida della delegazione il presidente dell’Associazione regionale allevatori del Veneto, Floriano De Franceschi, che si è unito al presidente di Aia Roberto Nocentini, al direttore generale Roberto Maddé ed al presidente nazionale Coldiretti Roberto Moncalvo, e sottolinea le difficoltà in cui versa il settore e l’esigenza di una svolta radicale, in linea con quanto sostenuto da tempo da Coldiretti, per tutelare le produzioni tipiche locali, quindi le migliori eccellenze lattiero-casearie e la carne made in Italy. Carne, salumi tipici, latte e formaggi sono pesantemente colpiti dalla scure dei prodotti provenienti dall’estero ed in gran parte utilizzati come materia prima per la trasformazione dalle multinazionali che da tempo sono riuscite ad irrompere nel mercato.

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Top News
Commenti degli utenti

ieri alle 21:01 da Kaiser
In Il racconto di Mattia Stella al termine del mandato di presidente Arcigay di Vicenza

ieri alle 19:30 da MicheleL
In Il racconto di Mattia Stella al termine del mandato di presidente Arcigay di Vicenza
@GPietrobelli, di cosa sta parlando? La sodomia non è mai stata nel DSM. Temo che lei confonda omosessualità con sodomia, ignorando al tempo stesso che non tutti gli omosessuali la pratica e che quasi il 10% degli eterosessuali la apprezzano. Questo non è un canale TV, nessuno la obbliga a cliccare il video e a guardarlo. Fosse stato anche di 10 ore, la De Mari che c'entra? Non ha alcuna autorevolezza, tranne che come scrittrice fantasy. E le cose che dice non sono meno fantasiose dei suoi romanzi, tanto è vero che è l'unico medico su centinai di migliaia che sostiene certe assurdità omofobe. La De Mari incita all'odio, al pregiudizio, con pretesti medici infondati, un po' come lei che pensa che la derubricazione dell'omosessualità dal DSM sia avvenuta per motivi politici, mentre basterebbe che si informasse sui lavori di E. Hooker, per capire quanto questa misura fosse anche al tempo motivata e basata sulle evidenze. Le stesse che oggi fanno che nessuna persona onesta pensa che l'omosessualità sia una patologia o che la pedofilia non sarebbe un fatto grave (si legga la posizione ufficiale dell'APA, visto che evidentemente non la conosce).

@FrancoZappolin. L'ideologia è quella della De Mari, per sua stessa ammissione (fede e non ragione), così come l'odio è il suo (autodefinitasi omofoba). Non c'è motivo per dare eco alla De Mari, tranne che per le sue pubblicazioni fantasy. Quanto a fondamentalista religiosa e ideologa è davvero di modesta statura e si permette di criticare tutto e tutti (incluso il Papa), convinta di avere la Verità in tasca in modo ancor più paradossale del già sfacciato Belpietro, diffamatore e calunniatore (in via definitiva), già a servizio del Berlusconi delle Olgettine e della corruzione di giudici.
Gli altri siti del nostro network