Associazioni

Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Associazioni, Ambiente

Il Treno Verde arriva a Vicenza

ArticleImage “Tornare alla terra per seminare futuro”. Martedì 31 marzo arriverà a Vicenza il convoglio ambientalista Treno Verde, una campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane dedicato quest’anno all’agricoltura e all’alimentazione. A bordo del treno le eccellenze agricole del Veneto; e saranno anche ospiti gli Ambasciatori del Territorio veneti. Alla stazione centrale di Vicenza l’appuntamento è previsto alle ore 11 al binario 6. Alle ore 16.30 invece è in programma il dibattito “Ogm in Veneto: a che punto siamo”.

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Associazioni

CoVePA e don Albino nel mirino di Perotti: "fermate l'Epifania della Terra"

ArticleImage

I portavoce CoVePA Matilde Cortese, Elvio Gatto, Massimo Follesa denunciano una telefonata di Stefano Perotti al delegato pontificio del Santo di Padova per bloccare le iniziative contro la Sis e la Spv

Apprendiamo dal Mattino di Padova di ieri e dal Tg Veneto delle 19.30 del 28/03/15, dove al minuto 12.19 si rivela che nelle registrazioni della procura di Firenze, il Direttore dei Lavori della SPV, l'arrestato ing. Stefano Perotti e sodale di Ercole Incalza le mani della politica nella SPV, è intervenuto presso il delegato pontificio della Basilica del Santo a Padova per impedire lo svolgimento delle celebrazioni della Epifania della Terra.

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Vita gay vicentina, Fatti, Politica, Associazioni

Contro le ‘Sentinelle in Piedi’ a Vicenza tante associazioni si mobilitano

ArticleImage
Manifestazione pro «famiglia naturale» e contro i diritti LGBT; contromanifestazioni per uguaglianza e laicità.
Domenica 29 marzo 2015, le Sentinelle in Piedi manifesteranno per la prima volta a Vicenza, alle ore 16:30 in Piazza Matteotti. Dal momento che molte associazioni e gruppi vicentini si sono mobilitati contro le Sentinelle, alcuni decidendo di manifestare a loro volta, altri di non scendere in piazza ma di spiegare la propria contrarietà con un comunicato congiunto, abbiamo deciso di contattare una ad una tutte le realtà coinvolte, per chiarire ciascuna delle posizioni.

Continua a leggere
Minuto per minuto | Quotidiano | Categorie: Associazioni

Sentinelle in Piedi e Street Parade, Mis: tensione a Vicenza

ArticleImage Dopo il Veneto Fronte Skinheads anche il Movimento Idea Sociale attraverso le parole del Segretario provinciale Gian Luca Deghenghi appoggia la presenza delle Sentinelle in Piedi a Vicenza e attacca la contromanifestazione promossa da associazioni LGBT e sinistra antagonista denunciando "elementi di tensione ad una situazione di ordine pubblico che si annuncia già problematica".

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Vita gay vicentina, Associazioni

Skinheads con le Sentinelle in piedi: “contro i senzadio”

ArticleImage "Contro i senzadio, nemici della famiglia tradizionale!". L'Associazione culturale Veneto Fronte Skinheads comunica "il più fermo dissenso e sdegno per la contromanifestazione "Street Parade" all'evento organizzato per domenica 29 marzo da "Sentinelle in piedi", e annunciano che "domenica scenderemo in piazza anche noi a supportare a distanza le Sentinelle in piedi, per impedire come già successo in altre città, che i miserabili vigliacchi dei centri sociali aggrediscano anziani, donne e ed onesti cittadini, colpevoli (a detta loro) solamente di avere una diversa visione della vita e del mondo".

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Associazioni

"Lascialo vivere", flash mob pasquale della Lav

ArticleImage Un flash mob per sensibilizzare sul crudele destino di agnelli e capretti a Pasqua. Domenica 29 marzo 2015 a Vicenza, in piazza Castello dalle ore 10 gli attivisti della Lav, Sede Territoriale di Vicenza, la Lega Anti Vivisezione, lanciano l’iniziativa di un flash mob pasquale intitolato “Lascialo vivere”. Di seguito l'appello con tutti i dettagli e le parole di Daniela Musocco, responsabile LAV Vicenza.  

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Vita gay vicentina, Associazioni

Sentinelle in Piedi, associazioni gay: preferiamo la pace

ArticleImage DELOS, AGeDO "Vicenza" per il Triveneto, la Parola, Rete Genitori Rainbow e Famiglie Arcobaleno prendono posizione in una nota comune sull'arrivo delle Sentinelle in Piedi a Vicenza

DELOS (Diritti Uguaglianza Libertà di Orientamento Sessuale) come associazione impegnata da anni sul territorio vicentino nei temi del rispetto delle differenze e del dialogo mantiene una posizione salda in favore della tutela delle persone di ogni orientamento sessuale e di quelle che si riconoscono in genere diverso da quello attribuito loro alla nascita, della loro sensibilità e del sereno svolgimento della loro vita.

Continua a leggere
Minuto per minuto | Quotidiano | Categorie: Associazioni

Fidas Vicenza: trenta nuovi donatori di sangue tra gli studenti

ArticleImage Fidas Vicenza e il presidente Mariano Morbin annunciano trenta nuovi donatori di sangue tra gli studenti dell’Aulo Ceccato di Thiene (foto)

Trenta nuovi aspiranti donatori di sangue nei giorni scorsi hanno effettuato il prelievo di idoneità grazie all’importante lavoro della Zona 7 (Alto Vicentino) di Fidas Vicenza. Giovanissimi, appena maggiorenni, tutti reclutati tra i banchi dell’Istituto “Aulo Ceccato” di Thiene, dove ad inizio anno quattro volontarie dell’Associazione hanno portato la propria testimonianza ed esperienza di donatrici di sangue.

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Associazioni

"Un'altra difesa è possibile", ne parlano Valpiana e De Marzi

ArticleImage Il Comitato Vicentino della Campagna "Un'altra Difesa è Possibile" comunica che al Centro Culturale San Paolo giovedì 26 alle 20.30 si terrà l'iniziativa "Un'altra difesa è possibile" sul tema della difesa nonviolenta. Intervengono Mao Valpiana e Bepi De Marzi. Sarà possibile raccogliere firme per la campagna nazionale per l'istituzione del Dipartimento della Difesa Civile non armata e non violenta

Continua a leggere
Quotidiano | Minuto per minuto | Categorie: Associazioni

“Passeggiate della sicurezza”, gli organizzatori: promessa mantenuta

ArticleImage Forza Nuova, M.I.S e Sovranità e Difesa sociale annunciano in una nota comune che sono partite le “passeggiate della sicurezza” (nella foto dopo il passaggio)
"Sono passati anche qui i ragazzi di FORZA NUOVA, MOVIMENTO IDEA SOCIALE e SOVRANITA’ E DIFESA SOCIALE, che hanno intrapreso una serie di “passeggiate della sicurezza” per le vie del quartiere, sorvegliando le strade dai continui furti e crimini, che aumentano ogni giorno sempre di più sul nostro territorio."

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

ieri alle 23:58 da francescoparuta
In Ciambetti: rivedere con norme severe il regolamento dei campi nomadi a Vicenza
Sono un cittadino onesto di Vicenza e dico che Ciambetti non mi rappresenta, nè lui nè i suoi amici e sodali di Forza Nuova e Casa Pound. Parli solo per sè e per quelli che l'hanno votato. Pensasse agli affari del suo assessorato che non sa tenere a bada truffatori, estorsori e profittatori di soldi pubblici, con modalità in cui "è facile leggere tecniche e obiettivi tipici" dei leghisti e dei loro amici di grepppia. Pensasse, ad esempio, alle condizioni disumane in cui vivono i Sinti di Sandrigo, suo comune natale, dei quali se ne frega ampiamente nonostante siano costretti a condizioni vergognose. Se c'è una cosa di cui ci si deve stancare sono i seminatori d'odio in camicia bianca come lui. Siete voi leghisti che volete la segregazione dei Sinti e dei Rom, anche se purtroppo i vostri colleghi pidisti non fanno nulla per invertire la logica dei campi riservati a queste minoranze. Perfino i sedicenti comunisti di Rifondazione hanno accettato la logica del campo "per Sinti" e non hanno fatto nulla per rifiutare davvero il ghetto, rimodernato ma sempre ghetto. I Sinti non volevano e non vogliono vivere nei campi ma quando propongono soluzioni alternative fate muro e non offrite altre soluzioni se non la ghettizzazione. Variati non ha avuto il coraggio di fare come Cacciari qualche anno fa a Mestre. Li tenete nei ghetti e nel disprezzo sociale e poi vi lamentate se tentano di sopravvivere in qualche modo. Il regolamento comunale lo ha fatto la giunta Hullweck, l'assessore leghista Piazza, la sua collaboratrice illuminata dottoressa Piera Moro. Quelli che a suo tempo votarono contro ora l'hanno fatto proprio ma i problemi restano e nulla fanno veramente per risolverli. Se poi ci mettiamo anche gli pseudo-giornalisti del Giornale di Vicenza che scrivono il falso sapendo di mentire, si capisce che ognuno regge il gioco all'altro. Risultato: discriminazione e incremento dell'odio sociale. Complimenti!
Gli altri siti del nostro network