Categoria: Ambiente

Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Ambiente

Radioattività nei campi? Negretto (Confagricoltura): non gettateci la croce

ArticleImage I dati rivelati dall'architetto Antonio Buggin durante l'ultimo consiglio comunale di Rossano Veneto sul legame tra pesticidi e radioattività nei terreni agricoli di Rossano e Tezze hanno generato un allarme che viene respinto con forza da Michele Negretto, presidente di Confagricoltura Vicenza: "Evitiamo di creare psicosi e di gettare sospetti sui nostri agricoltori, che sono tra i più controllati al mondo e sono, tra l'altro, consumatori dei propri prodotti".

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente

Tunnel TAC, Burns (CISA Palladio): il Consiglio Scientifico era incredulo...

ArticleImage Howard Burns, Presidente del Consiglio Scientifico del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, interviene sul tunnel previsto dal progetto per i Treni ad alta capacità

Quale Presidente del consiglio scientifico del CISA Andrea Palladio vorrei esprimere un ringraziamento all'Amministrazione e al Consiglio Comunale di Vicenza per essersi espressi contro il tunnel idraulico-viabilistico con sbocco alle pendici del colle su cui sorge villa Valmarana ai Nani, a poca distanza dalla Rotonda, chiedendo ipotesi alternative e formulando anche altre condivisibili proposte per migliorare l'impatto delle opere infrastrutturali.

Continua a leggere
Quotidiano | Lettori in diretta | Categorie: Ambiente

TAC, le realtà sociali "abbattute" sotto il segno di matita e la lettera "natalizia" dal Comune

ArticleImage Alessandro Fracasso, residente nella zona est della città, ci manda uno sfogo dopo l’approvazione del Consiglio Comunale dello studio di fattibilità TAC e la comunicazione arrivata dal Comune di Vicenza ai cittadini interessati dal progetto

Ho visto il servizio di interviste ai vari capigruppo, complimenti per il lavoro di informativa che state dando ai cittadini. Non è certo come ha affermato il sig. Pupillo nell’intervista che la cittadinanza è stata informata sullo studio di fattibilità.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: trasporti, Politica, Ambiente

TAC, pro e contro per 13 tra capigruppo e movimenti

Solo il tempo ci dirà se il progetto di fattibilità per la TAC a Vicenza (anche Variati stavolta ha fatto... "satira" concedendoci con una battuta la correttezza del termine da sempre e tecnicamente da noi usato) sfocerà in un'opera reale, possibilmente utile e non cloaca di altra corruzione, magari dopo le modifiche chieste in Consiglio comunale il 13 gennaio, quando è stato approvato di gran fretta a stragrande maggioranza.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Ambiente

Valdastico Nord, Cappelletti attacca LN e PD: "potenziale frana per nuovo Vajont?"

ArticleImage Il senatore vicentino Enrico Cappelletti del Movimento 5 Stelle presenta i motivi della interrogazione parlamentare preparata sulla Valdastico Nord

La fame di cemento ed affari che accomuna Lega Nord e Partito Democratico nella nostra regione, non si ferma neppure davanti all'annuncio di un probabile disastro. Richiamo all'attenzione del Ministro alle Infrastrutture l'esistenza lungo il tracciato della Valdastico Nord di una gigantesca frana che potrebbe staccarsi da un momento all'altro, potenzialmente provocando una nuova Vajont nella nostra regione. 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Economia&Aziende, Ambiente

Discarica di Grumolo, CIAT e AIM: situazione vecchia, nessuna conseguenza

ArticleImage Dopo che il Comitato Popolare contro la discarica di Grumolo aveva annunciato domenica 4 gennaio 2015 la bocciatura definitiva della discarica grazie alla sentenza del 22/12/2014 n° 06232 Vª sez. del Consiglio di Stato ora intervengono in una nota ufficiale CIAT e AIM nella quale affermano che “il Consiglio di Stato si pronuncia su una situazione vecchia di oltre 10 anni e ormai sanata” e non c’è “nessuna conseguenza né operativa né economica per CIAT e AIM, per un impianto ormai chiuso, con procedimenti autorizzativi conclusi e pratiche perfezionate da tempo”.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente

TAC a Vicenza, l'analisi di Legambiente: potenziamento dei servizi pendolari

ArticleImage Legambiente Vicenza e Legambiente Parco Retrone analizzano lo Studio di Fattibilità del nuovo attraversamento ferroviario per Vicenza nella tratta Verona-Padova, che verrà votato oggi e domani 12-13 gennaio in Consiglio Comunale: “Difendiamo la stazione centrale come “cardine del trasporto viaggiatori” e guardiamo al potenziamento dei servizi pendolari. Bene una fermata in Fiera se sarà anche scalo merci e bene anche il filobus, abbiamo dubbi sul bypass idraulico e siamo assolutamente contrari al tunnel per le auto sotto Monte Berico. E’ necessaria una consultazione della Comunità Vicentina e la creazione di un organismo di controllo”.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Associazioni, Ambiente

Progetto Tav-Tac è "Out"? Leder e Caoduro: il bacino di utenti è un falso

ArticleImage Francesca Leder e Romana Caoduro, due referenti di Out, l’Osservatorio urbano-territoriale di Vicenza composto anche dalle associazioni Civiltà del Verde, Italia Nostra, Legambiente, Comitato Pomari, chiedono di sospendere il voto in Consiglio Comunale previsto per il 12 gennaio e di fermare il progetto Tav-Tac a Vicenza “perché basato su una bugia: il bacino di utenti è un falso”. Questione già portata da VicenzaPiù all’attenzione di Achille Variati nel “fuori campo” che ha seguito la presentazione delle osservazioni al progetto con la richiesta di soluzioni progettuali alternative.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Politica, Ambiente

Progetto Tav/Tac infiamma Vicenza: le posizioni di PD, ViCap, FSV, SEL

ArticleImage Lo studio di fattibilità sul Tav/Tac, il progetto sull'alta velocità-alta capacità ferroviaria previsto per la città di Vicenza che cambierebbe il volto urbano cittadino, sta infiammando da giorni il dibattito di associazioni, cittadini e gruppi politici, con il sindaco Achille Variati che ha presentato le osservazioni del Comune di Vicenza chiedendo una serie di "soluzioni progettuali alternative". Pubblichiamo ora le analisi preparate da Partito Democratico di Vicenza, Associazione civica Vicenza Capoluogo, Federazione della Sinistra Veneta, Sinistra Ecologia Libertà Vicenza.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Ambiente

Tav a Vicenza, Variati presenta osservazioni: "chiediamo soluzioni progettuali alternative"

ArticleImage
Il sindaco Achille Variati ha presentato le osservazioni del Comune di Vicenza allo studio di fattibilità sul Tav/Tac, il progetto sull'alta velocità-alta capacità ferroviaria che dovrebbe passare per la città di Vicenza: "Il dibattito è importante, noi chiediamo soluzioni progettuali alternative, con questi obiettivi: risolvere criticità idrauliche e raggiungere obbiettivi sulla riduzione traffico, mobilità e parte viaria, oltre alla tutela delle opere paesaggistiche e storiche che deve essere totale, puntiamo a non dover "bucare" la montagna".

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti

oggi alle 14:45 da Luciano Parolin (Luciano)
In Mercati in centro a Vicenza, Confesercenti furiosa con Bulgarini: "toni da crociata"
Provenendo da un'antica famiglia di ambulanti credo di conoscere l'ambiente e quindi di scrivere il mio pensiero senza essere accusato di "crociatismo". Molto spesso ho discusso di questo problema con Rampazzo affinchè una riorganizzazione del commercio ambulante in Piazza Grande, sia fatta, proprio per evitare problemi pratici che ci sono, senza fare polveroni, ma con un confronto serio e di tipo CULTURALE e TURISTICO come si dovrebbe. Se facciamo un Referendum cittadino sull'utilità del mercato in Piazza, la grande maggioranza sarebbe contraria. Perchè? Il mercato del Martedì e Giovedi non è un "elemento tipico di attrattiva turistica" e non lo può essere visto che almeno il 60% dei banchi vende mercanzia cinese, indiana, africana o altro. I pochi banchi "Vicentini" rimasti, si contano sulle dita di una mano. Il mercato, dovrebbe avere anche una funzione calmieratrice sui prezzi, ma la merceologia messa in mostra, è poco desiderabile..con le arie che tirano! In Piazza Garibaldi o delle Poste, dove ci sono banchi alimentari Italiani gli esercizi sono affollati. Se poi, andiamo al mercato della Stazione di Viale Roma, "forzatamente" costituito mi sembra un casba di Tunisi. Cosa vede un turista che arriva in Stazione per la mostra magari di Giovedì mattina e passa (se può) per Viale Roma? Mutande e reggipetti appesi sulle cordicelle. Quali vantaggio hanno i consumatori Vicentini per fare acquisti in questi luoghi? Per il resto, ci sono i mercati rionali con frutta, verdura, pesce, formaggio, fiori, latte e generi vari, sono in grado di soddisfare le esigenze dei consumatori del territorio. Ma per il resto, non ci siamo! Non credo che la Piazza Grande o Piazza dei Signori possa restare come è cioè il mercato delle "cineserie". Questo si chiama decoro e chi "arte no xa far botega sera". La responsabilità gestionale è del Comune per una parte la Regione per un'altra, ma sono e resto in sintonia con il Vice Sindaco Bulgarini, bisogna rivedere il piano "del mordi e fuggi", senza dimenticare che tra corso Palladio e Fogazzaro e Contrà limitrofe son quasi 100 le botteghe artigianali e negozi che hanno chiuso. Una vetrina spenta è un colpo al cuore. Qui bisogna "fermare il degrado". Luciano 1942.

Lunedi 26 Gennaio alle 18:14 da Luciano Parolin (Luciano)
In Lista candidati PD per le regionali, gli indirizzi e criteri di Rolando (Area Civati)
C.v.d. Come volevasi dimostrare Caro Rolando. Una pagina completa per non dire nulla anzi inquinando ancor di più le già torbide acque del nostro sistema...partitico. Ho capito, siamo in campagna elettorale, ma invece di proporre cose Fattibili da inserire in un programma, si fa l'elogio del PD , versione Civati (pronto ad andarsene) e allora si comincia con "oggi il pd è pluralista e con diverse sensibilità" via siamo seri, pluralista di che, comanda Renzi che NON E' STATO ELETTO DA NESSUNO. Occorre innovare dice Rolando, o volevi dire ROTTAMARE quello che resta! E ancora "rappresentanza paritaria dei sessi" Da non credere, i sessi sono 2 o più? Dopo cinque anni siamo ancora alle quote rosa; parità di genere (sessi) liste alternate; quote rosa e infine......la ciliegina MASSIMA QUALIFICAZIONE di che? Qui ci vogliono titoli ed esami, con una domanda precisa: Cosa sa fare il candidato? Conosce Vicenza e le sue esigenze? Conosce un bilancio? Cosa si farà per la Sanità? Cosa farete per la Scuola? Cosa farete per i fiumi di Vicenza? Come andrà a finire per i Trasporti in Prov.? QUESTA E' POLITICA! Quello che scrivete voi è partitocrazie..politichese..storielle..insomma Balle da raccontare ai giovani portaborse ..Europei! Fracasso va bene, ho seguito il suo lavoro. E dunque il minor...appeal nel confronto ... E qui ci risiamo:le candidate devono essere belle, biond, occhi azzurri, coscia lunga, anche se non capiscono..niente? Così si faceva 7 anni orsono. Altro che innevamento pardon innovazione. Amen. Esiste nel Circolo 6 , un metodo scientifico per la formazione delle liste, chiedete a Vivian se si ricorda. Amen. Ecco....la Nostra concezione della democrazia..Evviva! Mala tempora currunt.
Gli altri siti del nostro network