Caricamento...


ArticleImage

Con la liquidazione coatta amministrativa (fallimento) di BPVi e Veneto Banca i soci hanno 60 giorni per insersi nello stato passivo

Di Riccardo Federico Rocca | ieri alle 22:19

Il Consiglio dei ministri con l'approvazione del Decreto legge sulla vicenda delle banche venete ha dato avvio di fatto oggi, 25 giugno, alla procedura di liquidazione coatta amministrativa (fallimento, ndr) di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, per cui chi ritiene di vantare crediti nei confronti delle due banche venete avrà 60 giorni di tempo per farlo presente ai commissari al fine di essere inserito nello stato passivo. Infatti, a differenza dei correntisti e degli obbligazionisti il cui credito è certo, liquido ed esigibile, gli azionisti vantano un diritto risarcitorio che deve essere, innanzitutto, rivendicato con le formalità previste e, indi, accertato, o in sede di interlocuzione con i commissari o, in alternativa, giudizialmente. La liquidazione coatta amministrativa è procedura di certo complessa.
(continua)





ArticleImage

BPVi e Veneto Banca a Intesa, i dettagli: dallo Stato subito 5,2 miliardi, con le garanzie si arriva a 17, 1 mld pr esuberi, nulla per ora per i soci azzerati che non hanno transato

Di Edoardo Pepe | oggi alle 00:46

Liquidazione amministrativa coatta di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca con conferimento a Intesa Sanpaolo degli asset "positivi".

Spesa immediata da 5,2 miliardi con le garanzie mobilitati fino a 17 miliardi

L'esborso immediato da parte dello Stato vale 5,2 miliardi, finanziati dal debito aggiuntivo (20 miliardi) già previsto dal decreto di Natale. Di questi 4,78 servono a garantire la neutralità dell'operazione sui capital ratios di Intesa, come chiesto espressamente dalla banca, e altri 400 milioni servono a finanziare garanzie potenziali su rischi futuri fino a 12 miliardi: si tratta di garanzie fino a 6,3 miliardi per la retrocessione di crediti che non risultino in bonis e oltre 4 miliardi per crediti in bonis ma ad alto rischio.


(continua)

ArticleImage

First Cisl, Giulio Romani: "BPVi e Veneto Banca, siamo sollevati per la soluzione trovata, ma si istituisca il reato di disastro bancario"

Di Note ufficiali | ieri alle 20:04

"La positiva soluzione raggiunta in extremis, grazie alla disponibilità di Intesa Sanpaolo, consente al Paese di tirare un sospiro di sollievo ed evidenzia la completa carenza di un progetto di sistema a salvaguardia del settore finanziario italiano e, conseguentemente, dell'economia nazionale": così Giulio Romani, segretario generale di First Cisl, in relazione alla vicenda delle banche venete, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. "È ora necessario - prosegue Romani - che politica, nazionale e europea, e parti sociali si incontrino al più presto per ricostruire insieme un progetto di sistema, per evitare altri disastri e approntare soluzioni strutturali in grado di far fronte ad eventuali ulteriori difficoltà senza dover ricorrere, ogni volta, alla sperimentazione di soluzioni da zona Cesarini, sempre più difficili da praticare, tanto più con arbitri indisponibili a concedere tempi supplementari".
(continua)



ArticleImage

Torrione di Porta Castello, Daniele Ferrarin per M5S: è in buone condizioni, si eserciti il diritto di prelazione per proprietà pubblica e poi lo si affidi in gestione

Di Note ufficiali | ieri alle 19:36

Il Torrione di Porta Castello, scrive Daniele Ferrarin, Portavoce Consigliere Comunale M5S Vicenza, nella nota che pubblichiamo, riporta a galla una questione non secondaria nel dibattito politico cittadino relativamente al rapporto tra pubblico e privato. Per ora Achille Variati e Jacopo Bulgarini d'Elci si sono attestati nella loro nota linea di propaganda con la quale hanno governato la Città: il "privato è bello". Teorizzano che il rapporto tra pubblico e privato sia sempre a vantaggio della pubblica amministrazione. La gestione della Basilica Palladiana, come è noto, dimostra esattamente il contrario. Il sopralluogo effettuato dalla Commissione Cultura del Consiglio Comunale ha avuto come primo risultato di appurare le condizioni di manutenzione dell'immobile che sono state considerate ottimali al contrario di quanto aveva dichiarato il candidato in pectore a sindaco Bulgarini D'Elci.
(continua)

ArticleImage

Cdm ha approvato DL per "regalare" a Intesa il buono di BPVi e Veneto Banca senza fare accenni ai soci che non hanno transato. Un Paese normale si sarebbe rivalso su eventuali responsabilità di vecchi cda e/o di Bankitalia & c.

Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile) | ieri alle 18:08

Il Consiglio dei minstri ha appena approvato il decreto per il "salvataggio" di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca in una riunione lampo. Il DL, scrive l'Ansa, crea la cornice normativa per la 'liquidazione ordinata' (liquidazione coatta amministrativa) delle due ex Popolari venete, con il conseguente passaggio della parte sana delle due venete a Intesa Sanpaolo. Il varo del decreto, ha detto il premier, Paolo Gentiloni, in una conferenza stampa al termine del CdM, "è una decisione molto importante, molto urgente, e necessaria e io confido che questa decisione avrà in Parlamento il sostegno che merita, cioè il più ampio possibile". La crisi delle banche venete, ha detto ancora Gentiloni, risale a prima della crisi economica (tornero su questo condivisibile e importante passaggio così come sull'assenza di ogni riferimento alle decine di migliaia di soci che non hanno aderito all'Offerta Pubblica di Transazione e che hanno in corso azioni di rivalsa) e "ha raggiunto livelli che hanno reso necessario un intervento di salvataggio, per evitare i rischi evidenti a tutti di un fallimento disordinato".


(continua)

ArticleImage

BPVi e Veneto Banca, Elena Donazzan accusa tutti, da Sorato a Iorio, da Moretti a Governo ma non osa nominare Gianni Zonin. Poi assolve se stessa e offre... due euro

Di Note ufficiali | ieri alle 16:10

Pubblichiamo la nota di Elena Donazzan il cui commento è nel nostro titolo.

Banche venete, assessore Donazzan: "se il governo nazionale vuole, può aiutare i veneti a difendersi. Un diritto di prelazione a 2 euro anche per noi e non solo per i grandi istituti di credito". 

"Ci sono responsabilità dirette dei vertici delle banche: direttori e consiglio di amministrazione, che invece di essere puniti e obbligati alla restituzione, sono stati 'graziati' dalle prescrizioni di legge e addirittura, nel caso di Samuele Sorato e Francesco Iorio, 'premiati' a suon di milioni di euro per i disastri causati. Ma vi è un'altra evidente responsabilità indiretta del Governo centrale. Si chiama 'culpa in vigilando' della Banca d'Italia, che ha obbligo di legge in questa fattispecie, e del Governo nazionale, che ha poteri di indirizzo sulla magistratura attraverso il Ministero della Giustizia e sulla Banca d'Italia attraverso il MEF.


(continua)

ArticleImage

"Notte bianca" del 24 giugno, Questura di Vicenza: tutto all'insegna della tranquillità

Di Note ufficiali | ieri alle 15:58

Nella serata di ieri e fino a notte inoltrata, la città di Vicenza è stata il teatro della manifestazione "Notte bianca". Il servizio di ordine e sicurezza pubblica, pianificato dalla Questura di Vicenza e attuato dalle donne e dagli uomini donne della Polizia di Stato unitamente a personale dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ha consentito alle migliaia di persone intervenute di partecipare all'evento nella massima sicurezza. Per l'occasione, il servizio di pattugliamento effettuato dai poliziotti a bordo di biciclette MTB di recente istituzione è stato impiegato per meglio vigilare l'area pedonale del centro cittadino (nella foto poliziotti con MTB e col questore Petronzi, ndr).
(continua)


ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage



Incidenti sul lavoro, maglia nera a Vicenza

Di Monica Zoppelletto | Venerdi 23 Giugno alle 17:22

La sicurezza sul lavoro è fondamentale per evitare tragedie. Vicenza, nel 2016, si è classificata al secondo posto in Italia per numero di morti sul lavoro e il trend negativo prosegue anche per l'anno successivo. Per questo è impoprtante educare alla prevenzione e oggi ne hanno parlato Fabiola Carletto (Cgil), Riccardo Camporese (Cisl) e Carlo Biasin (Uil).In particolare si è dato spazio alla "gestione condivisa per la sicurezza", tema della tavola rotonda in programma lunedì 26 giugno all'università di Vicenza.

 


(continua)

ArticleImage

Vicenza calcio, i tifosi si danno appuntamento in via Schio

Di Libero Firmiani | Lunedi 19 Giugno alle 12:55

Non vi sono certezze sul luogo di svolgimento del decisivo Cda di Vi.Fin, la holding che controlla il Vicenza calcio. I tifosi biancorossi, che nel fine settimana hanno comunque festeggiato il loro amore per la maglia dello storico Lane, però si sono dati un appuntamento: tutti in via Schio, serve esserci per dire basta. Le decisioni verranno prese altrove, ma ai tifosi non interessa. La Sud vuole dare un segnale e ricevere risposte.  Il fine settimana, infatti,  ha portato la situazione al paradossale: a suon di comunicati Alfredo Pastorelli e Marco Franchetto hanno messo in piazza le loro ragioni, dimostrando a tutti quanta distanza c'è tra le due parti. Il destino del club resta appeso ad un filo mentre due diversi compratori si sono affacciati alle porte di via Schio. La proposta arabo-lussemburghese di Boreas Capital sembra al momento l'unica tenuta in considerazione da Vi.Fin, ma l'avvocato  Gerardo Meridio, che parla per la cordata "genovese" insiste: "Siamo seri".

 


(continua)

ArticleImage

Continua la programmazione su VicenzaPiù.tv del notiziario per chi ama gli animali "Prendimi con te news", tutte le mattine intorno alle 11.45

Di Giulia Matteazzi | Lunedi 19 Giugno alle 12:00

Pubblicato il 9 giugno alle 14.21, aggiornato il 10 alle 11.32. Continua, con un buon riscontro, la trasmissione, iniziata lunedì 12 giugno tutti i giorni alle 11.45 circa e in replica alle 19.10 (qui il palinsesto con la programmazione) su VicenzaPiù.tv del notiziario prodotto da Kira tv "Prendimi con te news". Si tratta di un format che si occupa di animali e che, in particolare vuole diffondere notizie, consigli e informazioni su questo mondo. Alcune puntate del programma riguarderanno poi l'invito a non abbandonare cani e gatti al momento di partire per le ferie, tema particolarmente importante in questo periodo. Il format che, come detto, viene prodotto da KiraTV in collaborazione con Vicka Comunicazione di Dario Martucci, nasce prima di tutto dalla passione per gli animali dell'ideatore del programma Leonardo Ippolito.
(continua)

ArticleImage

VicenzaPiu.tv, la tv streaming di Vicenza. La nuova programmazione con la nostra parola d'ordine: "Indipendenza"

Di Giulia Matteazzi | Lunedi 19 Giugno alle 11:30

Pubblicato alle 16.55 del 9 giugno, aggiornato alle 14.32 dell'11 giugno. Una volta c'era la tv, ora c'è lo streaming, recita lo spot di VicenzaPiu.com, e infatti da lunedì 12 giugno 2017 la nostra emittente VicenzaPiu.tv ha iniziato a trasmettere con una programmazione regolare e non più provvisoria (qui il palinsesto). Si tratta di produzioni legate al mondo della cultura, di programmi d'inchiesta realizzati dalla redazione giornalistica di VicenzaPiù.com, di rubriche su vari argomenti e di programmi di puro intrattenimento e spettacolo. Inoltre a brevissimo partirà un appuntamento giornaliero con la rassegna delle principali notizie raccontate dalla stampa locale e nazionale, seguita da un breve resoconto sulla situazione delle principali borse europee e mondiali.
(continua)

ArticleImage

Giorgio Langella e PCI Veneto: al convegno Anpi - Giuristi Democratici di venerdì si parli anche di morti sul lavoro

Di Note ufficiali | Lunedi 19 Giugno alle 09:44

Giorgio Langella, segretario del PCI Veneto, ci invia la risposta, che pubblichiamo, all'invito al convegno promosso da ANPI e Giuristi Democratici  di Venerdì 23 giugno ore 17.00 in Sala Stucchi, Palazzo Trissino, Vicenza su "Resistenza e diritto di resistenza. Dalla lotta antifascista all'esperienza No Dal Molin a Vicenza. Con quali mezzi i cittadini possono opporsi alla violazione dei diritti costituzionali?")

Approfitto per esprimere un pensiero (che poi è una richiesta esplicita). Tra i diritti costituzionali violati ogni giorno penso si debbano tenere in debito conto quelli del lavoro, a partire da quelli della sicurezza nei luoghi di lavoro. Dall'inizio dell'anno sono morti oltre 300 lavoratori (è il dato più alto dal quando l'Osservatorio indipendente di Bologna morti sul lavoro - che documenta i caduti sul lavoro, anche quelli "non assicurati Inail" - operai).

 


(continua)

ArticleImage

Commercio e "La nuova via della seta", Italia ed Europa si preparino allo Tsunami del Made in China: il commento di Michele Geraci

Di Redazione Economica VicenzaPiù | Venerdi 16 Giugno alle 14:22

La Cina continua a spingere su più fronti per conquistare il mercato mondiale del manifatturiero, facendo leva su valori occidentali quali il libero mercato e lo sviluppo della finanza internazionale. I politici dell'Occidente, adulati dal fatto che la Cina accetti finalmente il nostro modo di pensare, ci cascano, dimentichi della leggenda del cavallo di Troia. In questi giorni, in un workshop tenuto presso la Nottingham University a Ningbo, uno dei porti più importanti del mondo da cui partono i vari container per l'Asia, Medio Oriente ed Europa, si è parlato de La Nuova Via Della Seta, iniziativa promossa dal presidente Xi Jinping per promuovere il commercio e gli investimenti tra Cina e paesi dell'Asia Centrale. 
(continua)





Leggi tutti

ArticleImage

Arzignano, Notte Bianca: l'ordinanza di somministrazione bevande

Di Comunicati Stampa | Sabato 24 Giugno alle 13:40

In vista della "Notte Bianca 2017" che si terrà ad Arzignano il 24 giugno, il sindaco di Arzignano, Giorgio Gentilin, ha emesso un'ordinanza urgente in materia di sicurezza urbana e per situazioni di degrado urbano."In qualità di sindaco -dichiara Giorgio Gentilin-posso ed ho il dovere di disporre provvedimenti al fine di prevenire e di eliminare pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana, in questo caso situazioni di degrado o fenomeni di violenza legati anche all'abuso di alcool. Dopo il fatti di Torino e la circolare del capo della Polizia Gabrielli -continua Gentilin- il Comune di Arzignano si è attivato con il dovuto anticipo ed ha organizzatola manifestazione confrontandosi con la prefettura e le forze dell'ordine in diversi tavoli operativi per rispettare tutti gli obblighi in materia di safety".

Considerando che in occasione di analoghe manifestazioni sono state rilevate particolari situazioni di degrado dovute non solo al consumo eccessivo di sostanze alcoliche,ma anche a fenomeni di abbandono di contenitori in vetro potenziali corpi contundenti utilizzabili da soggetti in stato di ebbrezza,il sindaco ha ritenuto di dover adottare idonee e straordinarie misure volte a tutelare la sicurezza urbana limitate ad un determinato periodo di tempo ossia:

 


(continua)

ArticleImage

Arzignano, stasera appuntamento con la Notte Bianca

Di Comunicati Stampa | Sabato 24 Giugno alle 13:30

Tutto pronto per la Notte Bianca, attese migliaia di persone. Particolare attenzione alla sicurezza. "Quest'anno più che mai abbiamo puntato sulla qualità del cartellone. Gli eventi proposti sono innumerevoli e coinvolgeranno tutte le fasce di età" dichiara l'assessore alla Cultura di Arzignano, Mattia Pieropan. Torna ad Arzignano l'appuntamento clou dell'anno. Il 24 giugno piazze e strade della città del Grifo accoglieranno migliaia di persone per una ricchissima serie di eventi che fanno della Notte arzignanese una delle più varie e complete della provincia. Decine gli appuntamenti previsti a partire dalla Biblioteca Bedeschi dove alle 21 inizierà l'originale animazione ‘Circo in valigia' con equilibrismi e giocoleria per sperimentare il fantastico mondo del Circo Dalle 21 alle 24 è prevista la tradizionale animazione nelle piazze (Peppino Marabita in "Malleabile" - Teatro fisico e circo, Matteo Cionini in "Sognambulo" e teatro di strada, oltre a "Wanna Gonna Show", la marching band più dinamica del teatro di strada italiano).

Diversi punti della città saranno animati con musica e non solo.

In piazza Libertà verranno ospitati vari artisti (La Notte Bianca British: Live e dj set, Nicola Tesla, The Underdogs, The Brit party, Dj La valigetta di Andy, Dj Ulysses Tales).

Già dalle 19.30 inizierà la Notte Bianca con "Very Zini very White (Night)". Fino alle 2 il locale sarà animato da Music Chill-out, Downtempo, Elettro Jazz, Funk, Deep House e Dance con Food and Drink by Zini1915.

Al Mattarello andrà in scena con la migliore musica DANCE, Hip Hop e Reggaeton a 360°. Musica di Raffaele Palma e Ronketto.

In Corso Matteotti andrà in scena "Il capodanno d'estate". Dalle 19 Live Music con i "Lucky Luke" e dalle 22.00 dj. Oltre a questi anche altri eventi in una città che per l'occasione si apre a 360°.

In via Achille Papa vi sarà l'Official Preparty dalle 18:30 alle 21:30. Da ricordare anche l'appuntamento in Piazza Marconi dalle 18 con ‘Square Invaders', dal calar del sole fino a notte inoltrata, in uno spazio destinato a diventare un dancefloor immenso, i sound più ricercati per il nostro primo open-air.

Come ogni anno il Comune di Arzignano ha lavorato alacremente per garantire tutti i parametri di sicurezza per il grande evento. In particolare quest'anno, dopo i fatti di Torino e i frequenti atti di terrorismo, ha seguito un percorso organizzativo che ha coinvolto la prefettura e le forze dell'ordine in diversi tavoli operativi per garantire lo svolgimento della manifestazione.

 

 


(continua)

ArticleImage

Gambugliano non ci sta. La fusione con Sovizzo va ripensata

Di Giovanni Bertacche | Venerdi 23 Giugno alle 21:26

Gambugliano non ci sta. La fusione con Sovizzo va ripensata, così è troppo fredda. Ma sì perché Gambugliano rischia di scomparire non solo come entità geografica ma anche come comunità dotata dei servizi primari, scuole farmacia, medico, poste. L'assorbimento con Sovizzo mette in forse la sopravvivenza non solo del piccolo Comune ma pure quella dei suoi abitanti, costretti a scendere a valle per essere più vicini alla scuola, al medico, alla posta, una volta trasferitisi, per necessità di cose, nel centro di attrazione. Lassù resteranno i vecchi per affezione fintantoché non saranno costretti, a malincuore, a seguire i figli dai quali ottenere assistenza (grafico da Sovizziamo.it).
(continua)

ArticleImage

Thiene, al via “Cinema in aperta Città” nel parco di Villa Fabris

Di Comunicati Stampa | Venerdi 23 Giugno alle 17:08

Per tutti gli appassionati del cinema sotto le stelle torna, come da tradizione, nella suggestiva e riqualificata cornice del parco di Villa Fabris, la rassegna cinematografica che porta in città le più belle pellicole italiane ed internazionali e che quest'anno presenta grandi novità.
Innanzitutto è tutto nuovo il titolo della kermesse, "Cinema in aperta Città", per indicare una maggiore apertura sia come spazio fisico che come spazio sociale di condivisione, con un cambio di passo sostanziale per quel che riguarda gli organizzatori dell'evento: al fianco del Comune di Thiene- Assessorato alla Cultura, c'è infatti il Patronato San Gaetano, unica realtà cittadina in possesso di idonea sala e che gestirà con proprio personale la rassegna cinematografica estiva.
Insieme, Comune e Patronato, offriranno così una programmazione di film in grado di garantirne sempre la proiezione, con qualunque tempo, anche nel caso di meteo avverso, addirittura a metà film: in queste eventualità, sempre possibili nei mesi estivi, la proiezione verrà rapidamente spostata dal Parco al Cinema del Patronato in via S. M. Maddalena.
(continua)

ArticleImage

Thiene, torna la Festa dei Popoli

Di Comunicati Stampa | Venerdi 23 Giugno alle 15:43

Torna la Festa dei Popoli, con la serata "I colori delle donne", la sfilata, stand espositivi di paesi e associazioni, laboratori etnici, musica, balli, un allegro pic-nic, l'happy hour analcolico, la lotteria... e 45 paesi partecipanti! MARTEDÌ 27 GIUGNO piazza Chilesotti alle ore 20.45 "Il diritto delle donne", serata culturale ad apertura della Festa dei Popoli, per il ciclo de I colori delle donne.

"Ai piedi del campanile" di Piazza Chilesotti a Thiene quest'anno si troveranno a dialogare:
Daniela Binello, giornalista Rai, autrice del reportage televisivo "Ultime della classe" girato nel Reparto Maternità e nella sala parto dell'ospedale di Herat, nell'Afghanistan settentrionale e del libro "Il diritto non cade in prescrizione", sul movimento delle Madri e delle Nonne di Plaza de Mayo in Argentina;
Fatima Issah, mediatrice culturale di Piam onlus (Asti), che si occupa di accoglienza e protezione delle vittime di tratta. Modererà la serata la giornalista Maria Luisa Duso e accompagnerà il Coro IMT Vocal Project diretto da Lorenzo Fattambrini. Avremo la collaborazione del Circolo Fotografico di Thiene.

In caso di maltempo la serata si svolgerà in Auditorium "Fonato", via Carlo Del Prete a Thiene (VI).


(continua)

ArticleImage

Cornedo, arriva il mercato agricolo a Km zero. Oggi l'inaugurazione

Di Marta Cardini | Venerdi 23 Giugno alle 15:31

Verrà inaugurato oggi alle 18.30 il mercato agricolo in Piazza Aldo Moro. Si tratta di una novità per Cornedo, che ha visto negli altri Comuni limitrofi una grande affluenza di persone ai mercatini agro-alimentari dei coltivatori diretti. "L'obiettivo è di incentivare la commercializzazione ed il consumo dei prodotti biologici della nostra terra- spiega il Sindaco Martino Montagna-. Si vuole inoltre creare movimento e maggiore frequentazione in centro storico, nell'ambito di un progetto più ampio di riqualificazione e vivibilità". "Si inizia oggi, in via sperimentale- continua il Sindaco-. L'appuntamento sarà poi settimanale, ogni venerdì pomeriggio dalle 15 alle 19 nel periodo estivo, con 30 minuti di anticipo nel periodo invernale. Da aprile a settembre si terrà al Parco Pretto, da ottobre a marzo, invece, davanti alla canonica".
(continua)



ArticleImage

BPVi e Veneto Banca a Intesa, i dettagli: dallo Stato subito 5,2 miliardi, con le garanzie si arriva a 17, 1 mld pr esuberi, nulla per ora per i soci azzerati che non hanno transato

Di Edoardo Pepe | oggi alle 00:46

Liquidazione amministrativa coatta di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca con conferimento a Intesa Sanpaolo degli asset "positivi".

Spesa immediata da 5,2 miliardi con le garanzie mobilitati fino a 17 miliardi

L'esborso immediato da parte dello Stato vale 5,2 miliardi, finanziati dal debito aggiuntivo (20 miliardi) già previsto dal decreto di Natale. Di questi 4,78 servono a garantire la neutralità dell'operazione sui capital ratios di Intesa, come chiesto espressamente dalla banca, e altri 400 milioni servono a finanziare garanzie potenziali su rischi futuri fino a 12 miliardi: si tratta di garanzie fino a 6,3 miliardi per la retrocessione di crediti che non risultino in bonis e oltre 4 miliardi per crediti in bonis ma ad alto rischio.


(continua)

ArticleImage

Con la liquidazione coatta amministrativa (fallimento) di BPVi e Veneto Banca i soci hanno 60 giorni per insersi nello stato passivo

Di Riccardo Federico Rocca | ieri alle 22:19

Il Consiglio dei ministri con l'approvazione del Decreto legge sulla vicenda delle banche venete ha dato avvio di fatto oggi, 25 giugno, alla procedura di liquidazione coatta amministrativa (fallimento, ndr) di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, per cui chi ritiene di vantare crediti nei confronti delle due banche venete avrà 60 giorni di tempo per farlo presente ai commissari al fine di essere inserito nello stato passivo. Infatti, a differenza dei correntisti e degli obbligazionisti il cui credito è certo, liquido ed esigibile, gli azionisti vantano un diritto risarcitorio che deve essere, innanzitutto, rivendicato con le formalità previste e, indi, accertato, o in sede di interlocuzione con i commissari o, in alternativa, giudizialmente. La liquidazione coatta amministrativa è procedura di certo complessa.
(continua)

ArticleImage

First Cisl, Giulio Romani: "BPVi e Veneto Banca, siamo sollevati per la soluzione trovata, ma si istituisca il reato di disastro bancario"

Di Note ufficiali | ieri alle 20:04

"La positiva soluzione raggiunta in extremis, grazie alla disponibilità di Intesa Sanpaolo, consente al Paese di tirare un sospiro di sollievo ed evidenzia la completa carenza di un progetto di sistema a salvaguardia del settore finanziario italiano e, conseguentemente, dell'economia nazionale": così Giulio Romani, segretario generale di First Cisl, in relazione alla vicenda delle banche venete, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. "È ora necessario - prosegue Romani - che politica, nazionale e europea, e parti sociali si incontrino al più presto per ricostruire insieme un progetto di sistema, per evitare altri disastri e approntare soluzioni strutturali in grado di far fronte ad eventuali ulteriori difficoltà senza dover ricorrere, ogni volta, alla sperimentazione di soluzioni da zona Cesarini, sempre più difficili da praticare, tanto più con arbitri indisponibili a concedere tempi supplementari".
(continua)

ArticleImage

Cdm ha approvato DL per "regalare" a Intesa il buono di BPVi e Veneto Banca senza fare accenni ai soci che non hanno transato. Un Paese normale si sarebbe rivalso su eventuali responsabilità di vecchi cda e/o di Bankitalia & c.

Di Giovanni Coviello (Direttore responsabile) | ieri alle 18:08

Il Consiglio dei minstri ha appena approvato il decreto per il "salvataggio" di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca in una riunione lampo. Il DL, scrive l'Ansa, crea la cornice normativa per la 'liquidazione ordinata' (liquidazione coatta amministrativa) delle due ex Popolari venete, con il conseguente passaggio della parte sana delle due venete a Intesa Sanpaolo. Il varo del decreto, ha detto il premier, Paolo Gentiloni, in una conferenza stampa al termine del CdM, "è una decisione molto importante, molto urgente, e necessaria e io confido che questa decisione avrà in Parlamento il sostegno che merita, cioè il più ampio possibile". La crisi delle banche venete, ha detto ancora Gentiloni, risale a prima della crisi economica (tornero su questo condivisibile e importante passaggio così come sull'assenza di ogni riferimento alle decine di migliaia di soci che non hanno aderito all'Offerta Pubblica di Transazione e che hanno in corso azioni di rivalsa) e "ha raggiunto livelli che hanno reso necessario un intervento di salvataggio, per evitare i rischi evidenti a tutti di un fallimento disordinato".


(continua)

ArticleImage

BPVi e Veneto Banca, Elena Donazzan accusa tutti, da Sorato a Iorio, da Moretti a Governo ma non osa nominare Gianni Zonin. Poi assolve se stessa e offre... due euro

Di Note ufficiali | ieri alle 16:10

Pubblichiamo la nota di Elena Donazzan il cui commento è nel nostro titolo.

Banche venete, assessore Donazzan: "se il governo nazionale vuole, può aiutare i veneti a difendersi. Un diritto di prelazione a 2 euro anche per noi e non solo per i grandi istituti di credito". 

"Ci sono responsabilità dirette dei vertici delle banche: direttori e consiglio di amministrazione, che invece di essere puniti e obbligati alla restituzione, sono stati 'graziati' dalle prescrizioni di legge e addirittura, nel caso di Samuele Sorato e Francesco Iorio, 'premiati' a suon di milioni di euro per i disastri causati. Ma vi è un'altra evidente responsabilità indiretta del Governo centrale. Si chiama 'culpa in vigilando' della Banca d'Italia, che ha obbligo di legge in questa fattispecie, e del Governo nazionale, che ha poteri di indirizzo sulla magistratura attraverso il Ministero della Giustizia e sulla Banca d'Italia attraverso il MEF.


(continua)

ArticleImage

BPVi e Veneto Banca: ancora non convocato alle 14 Cdm per passaggio a Intesa Sanpaolo. Dopo ok a Decreto legge il via a liquidazione, nomina commissari tra cui Viola e vendita

Di Redazione VicenzaPiù | ieri alle 14:44

Ore di attesa per la soluzione che porterà ad Intesa Sanpaolo la parte 'sana' di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza, scrive l'Ansa, dopo l'avvio di quella che è stata definita una 'liquidazione ordinata' delle due venete. Nella notte l'accordo con il gruppo guidato da Carlo Messina, secondo quanto viene riferito, sarebbe stato raggiunto e ora si tratta di finire di tradurre questo accordo nelle misure di cornice, che spettano al governo, e nel contratto che, già in giornata, i commissari liquidatori dei due istituti che saranno nominati dalla Banca d'Italia e tra cui ci sarebbe di sicuro Fabrizio Viola firmeranno con Cà De Sass. Il consiglio dei ministri, già slittato di 24 ore, ancora non è stato fissato ma dovrebbe essere convocato a breve (nella nostra foto la direzione centrale di BPVi aperta con Mion & nc. all'interno in attesa degli eventi, ndr).
(continua)



ArticleImage

"Notte bianca" del 24 giugno, Questura di Vicenza: tutto all'insegna della tranquillità

Di Note ufficiali | ieri alle 15:58

Nella serata di ieri e fino a notte inoltrata, la città di Vicenza è stata il teatro della manifestazione "Notte bianca". Il servizio di ordine e sicurezza pubblica, pianificato dalla Questura di Vicenza e attuato dalle donne e dagli uomini donne della Polizia di Stato unitamente a personale dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ha consentito alle migliaia di persone intervenute di partecipare all'evento nella massima sicurezza. Per l'occasione, il servizio di pattugliamento effettuato dai poliziotti a bordo di biciclette MTB di recente istituzione è stato impiegato per meglio vigilare l'area pedonale del centro cittadino (nella foto poliziotti con MTB e col questore Petronzi, ndr).
(continua)

ArticleImage

Veneto Banca proroga "iniziativa welfare" al 29 settembre: da assegnare 30 mln di euro. Tiziano Vecchiato presiede "commissione" composta da personalità della società civile

Di Note ufficiali | ieri alle 11:05

Veneto Banca ha posticipato a fine settembre la scadenza per la presentazione delle richieste inerenti a "Iniziativa Welfare", il fondo dall'importo complessivo di 30 milioni di Euro destinato agli azionisti in condizioni di disagio socio-economico. La proroga riguarda entrambe le tranche in cui è strutturata l'Iniziativa: per il "Fondo A", da 20 milioni di Euro, il termine ultimo viene posticipato di due mesi, dal 31 luglio al 29 settembre 2017; per il "Fondo B", da 10 milioni di Euro e riservato ai casi più gravi, si prolunga di tre mesi, ossia dal 30 giugno al 29 settembre 2017. In tal modo, l'Istituto intende agevolare gli Azionisti che rientrano nel perimetro dell'Iniziativa, che avranno quindi più tempo per la presentazione delle domande e incrementeranno le adesioni, già in crescita negli ultimi giorni dopo un iniziale avvio a rilento.
(continua)

ArticleImage

Sergio Berlato: "Via libera al piano rurale 2014-2020"

Di Redazione VicenzaPiù | Giovedi 22 Giugno alle 17:42

Iniziato in Terza Commissione, nel corso dell'ultima seduta, l'esame sul Progetto di Legge "Disposizioni in materia di promozione del bacino termale dei Colli Euganei" che vede come primo firmatario il Consigliere Sergio Berlato. Con tale provvedimento si vuole intervenire in ambito sanitario, per le cure erogate, affinché si valorizzi anche in termini turistici ed occupazionali il patrimonio termale dei Colli Euganei - afferma il Presidente della Terza Commissione e Coordinatore per il Veneto di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, Sergio Berlato.
(continua)

ArticleImage

Corriere del Veneto: altri otto dirigenti nel mirino, sono 43 i multati dalla Consob

Di Rassegna Stampa | Mercoledi 21 Giugno alle 10:32

Popolare di Vicenza, spuntano i nomi di altri otto dirigenti. Che portano a 43, tra membri del cda, sindaci, manager e dirigenti della banca, i destinatari della maxi-multa da 9 milioni e 147 mila euro, che la Consob ha caricato sulla banca vicentina dopo l'ispezione andata avanti un anno tra il 2015 e il 2016. Il dettaglio di quanto deciso dall'Authority di controllo delle società e della Borsa per la gestione della popolare guidata dal presidente Giovanni Zonin e dal direttore generale Samuele Sorato è ora completa, dopo la pubblicazione, ieri, dell'ultima delle sei multe per la gestione che ha portato al dissesto la banca.
(continua)

ArticleImage

Ius soli, se passa 100 mila nuovi veneti, Donazzan: "Chi vota la legge è anti-italiano"

Di Pietro Zanella | Martedi 20 Giugno alle 10:23

"Anti italiani." Questa l'etichetta con cui l'assessore regionale Elena Donazzan ha bollato i sostenitori della nuova legge sulla cittadinanza. "Non c'è altro termine per definire i parlamentari che votano a favore dello Ius soli." Opinioni, ma la proposta di legge va avanti. Serve allora prendere la calcolatrice in mano per comprendere la portata del cambiamento. Lo ha fatto per il Veneto la Fondazione Leone Moressa, che calcola che tra Ius soli e Ius culture saranno 100 mila i nuovi cittadini italiani residenti dentro i confini regionali. A conti fatti quasi il 2% della popolazione veneta.

(continua)

ArticleImage

Vicenza calcio, i tifosi si danno appuntamento in via Schio

Di Libero Firmiani | Lunedi 19 Giugno alle 12:55

Non vi sono certezze sul luogo di svolgimento del decisivo Cda di Vi.Fin, la holding che controlla il Vicenza calcio. I tifosi biancorossi, che nel fine settimana hanno comunque festeggiato il loro amore per la maglia dello storico Lane, però si sono dati un appuntamento: tutti in via Schio, serve esserci per dire basta. Le decisioni verranno prese altrove, ma ai tifosi non interessa. La Sud vuole dare un segnale e ricevere risposte.  Il fine settimana, infatti,  ha portato la situazione al paradossale: a suon di comunicati Alfredo Pastorelli e Marco Franchetto hanno messo in piazza le loro ragioni, dimostrando a tutti quanta distanza c'è tra le due parti. Il destino del club resta appeso ad un filo mentre due diversi compratori si sono affacciati alle porte di via Schio. La proposta arabo-lussemburghese di Boreas Capital sembra al momento l'unica tenuta in considerazione da Vi.Fin, ma l'avvocato  Gerardo Meridio, che parla per la cordata "genovese" insiste: "Siamo seri".

 


(continua)



ArticleImage

Torrione di Porta Castello, Daniele Ferrarin per M5S: è in buone condizioni, si eserciti il diritto di prelazione per proprietà pubblica e poi lo si affidi in gestione

Di Note ufficiali | ieri alle 19:36

Il Torrione di Porta Castello, scrive Daniele Ferrarin, Portavoce Consigliere Comunale M5S Vicenza, nella nota che pubblichiamo, riporta a galla una questione non secondaria nel dibattito politico cittadino relativamente al rapporto tra pubblico e privato. Per ora Achille Variati e Jacopo Bulgarini d'Elci si sono attestati nella loro nota linea di propaganda con la quale hanno governato la Città: il "privato è bello". Teorizzano che il rapporto tra pubblico e privato sia sempre a vantaggio della pubblica amministrazione. La gestione della Basilica Palladiana, come è noto, dimostra esattamente il contrario. Il sopralluogo effettuato dalla Commissione Cultura del Consiglio Comunale ha avuto come primo risultato di appurare le condizioni di manutenzione dell'immobile che sono state considerate ottimali al contrario di quanto aveva dichiarato il candidato in pectore a sindaco Bulgarini D'Elci.
(continua)

ArticleImage

WoW: il catamarano "Lo Spirito di Stella" domenica conclude traversata oceanica per portare a Papa Francesco la "Convenzione dei Diritti delle Persone con Disabilità"

Di Redazione VicenzaPiù | Sabato 24 Giugno alle 21:20

Il catamarano "Lo Spirito di Stella" approderà domenica a Portimão, tappa finale della traversata oceanica iniziata un mese fa dalle coste degli Stati Uniti per consegnare a Papa Francesco la "Convenzione dei Diritti delle Persone con Disabilità"
Si concluderà ufficialmente domenica 25 giugno con l'arrivo del catamarano "Lo Spirito di Stella" al porto di Portimão, in Portogallo, la traversata atlantica del progetto "WoW-Wheels on Waves" capitanato da Andrea Stella. Nelle prime ore della mattina la prima barca al mondo completamente accessibile alle persone con disabilità approderà alla marina di Portimão dopo quattro settimane di viaggio dalle coste degli Stati Uniti (qui la photo gallery).
(continua)

ArticleImage

Torrione scaligero pubblico o privato, Psi Vicenza: Ennio Tosetto è coerente con visione di utilità generale

Di Note ufficiali | Sabato 24 Giugno alle 15:13

Il PSI vicentino, nella nota di Luca Fantò che pubblichiamo, esprime il proprio apprezzamento per l'impegno del compagno Ennio Tosetto (membro del Direttivo provinciale del PSI) che, come Presidente della Commissione cultura del Comune di Vicenza, si sta battendo affinchè la città non perda la proprietà del torrione scaligero. Come vorrebbe testimoniare l'assenza al sopralluogo dei membri del PD e della Lista Variati, la questione potrebbe apparire di secondaria importanza ma in realtà, ed i mass media ne sembrano consapevoli, si tratta di una vicenda politica significativa.
(continua)

ArticleImage

Arzignano, Notte Bianca: l'ordinanza di somministrazione bevande

Di Comunicati Stampa | Sabato 24 Giugno alle 13:40

In vista della "Notte Bianca 2017" che si terrà ad Arzignano il 24 giugno, il sindaco di Arzignano, Giorgio Gentilin, ha emesso un'ordinanza urgente in materia di sicurezza urbana e per situazioni di degrado urbano."In qualità di sindaco -dichiara Giorgio Gentilin-posso ed ho il dovere di disporre provvedimenti al fine di prevenire e di eliminare pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana, in questo caso situazioni di degrado o fenomeni di violenza legati anche all'abuso di alcool. Dopo il fatti di Torino e la circolare del capo della Polizia Gabrielli -continua Gentilin- il Comune di Arzignano si è attivato con il dovuto anticipo ed ha organizzatola manifestazione confrontandosi con la prefettura e le forze dell'ordine in diversi tavoli operativi per rispettare tutti gli obblighi in materia di safety".

Considerando che in occasione di analoghe manifestazioni sono state rilevate particolari situazioni di degrado dovute non solo al consumo eccessivo di sostanze alcoliche,ma anche a fenomeni di abbandono di contenitori in vetro potenziali corpi contundenti utilizzabili da soggetti in stato di ebbrezza,il sindaco ha ritenuto di dover adottare idonee e straordinarie misure volte a tutelare la sicurezza urbana limitate ad un determinato periodo di tempo ossia:

 


(continua)

ArticleImage

Arzignano, stasera appuntamento con la Notte Bianca

Di Comunicati Stampa | Sabato 24 Giugno alle 13:30

Tutto pronto per la Notte Bianca, attese migliaia di persone. Particolare attenzione alla sicurezza. "Quest'anno più che mai abbiamo puntato sulla qualità del cartellone. Gli eventi proposti sono innumerevoli e coinvolgeranno tutte le fasce di età" dichiara l'assessore alla Cultura di Arzignano, Mattia Pieropan. Torna ad Arzignano l'appuntamento clou dell'anno. Il 24 giugno piazze e strade della città del Grifo accoglieranno migliaia di persone per una ricchissima serie di eventi che fanno della Notte arzignanese una delle più varie e complete della provincia. Decine gli appuntamenti previsti a partire dalla Biblioteca Bedeschi dove alle 21 inizierà l'originale animazione ‘Circo in valigia' con equilibrismi e giocoleria per sperimentare il fantastico mondo del Circo Dalle 21 alle 24 è prevista la tradizionale animazione nelle piazze (Peppino Marabita in "Malleabile" - Teatro fisico e circo, Matteo Cionini in "Sognambulo" e teatro di strada, oltre a "Wanna Gonna Show", la marching band più dinamica del teatro di strada italiano).

Diversi punti della città saranno animati con musica e non solo.

In piazza Libertà verranno ospitati vari artisti (La Notte Bianca British: Live e dj set, Nicola Tesla, The Underdogs, The Brit party, Dj La valigetta di Andy, Dj Ulysses Tales).

Già dalle 19.30 inizierà la Notte Bianca con "Very Zini very White (Night)". Fino alle 2 il locale sarà animato da Music Chill-out, Downtempo, Elettro Jazz, Funk, Deep House e Dance con Food and Drink by Zini1915.

Al Mattarello andrà in scena con la migliore musica DANCE, Hip Hop e Reggaeton a 360°. Musica di Raffaele Palma e Ronketto.

In Corso Matteotti andrà in scena "Il capodanno d'estate". Dalle 19 Live Music con i "Lucky Luke" e dalle 22.00 dj. Oltre a questi anche altri eventi in una città che per l'occasione si apre a 360°.

In via Achille Papa vi sarà l'Official Preparty dalle 18:30 alle 21:30. Da ricordare anche l'appuntamento in Piazza Marconi dalle 18 con ‘Square Invaders', dal calar del sole fino a notte inoltrata, in uno spazio destinato a diventare un dancefloor immenso, i sound più ricercati per il nostro primo open-air.

Come ogni anno il Comune di Arzignano ha lavorato alacremente per garantire tutti i parametri di sicurezza per il grande evento. In particolare quest'anno, dopo i fatti di Torino e i frequenti atti di terrorismo, ha seguito un percorso organizzativo che ha coinvolto la prefettura e le forze dell'ordine in diversi tavoli operativi per garantire lo svolgimento della manifestazione.

 

 


(continua)

ArticleImage

Thiene, al via “Cinema in aperta Città” nel parco di Villa Fabris

Di Comunicati Stampa | Venerdi 23 Giugno alle 17:08

Per tutti gli appassionati del cinema sotto le stelle torna, come da tradizione, nella suggestiva e riqualificata cornice del parco di Villa Fabris, la rassegna cinematografica che porta in città le più belle pellicole italiane ed internazionali e che quest'anno presenta grandi novità.
Innanzitutto è tutto nuovo il titolo della kermesse, "Cinema in aperta Città", per indicare una maggiore apertura sia come spazio fisico che come spazio sociale di condivisione, con un cambio di passo sostanziale per quel che riguarda gli organizzatori dell'evento: al fianco del Comune di Thiene- Assessorato alla Cultura, c'è infatti il Patronato San Gaetano, unica realtà cittadina in possesso di idonea sala e che gestirà con proprio personale la rassegna cinematografica estiva.
Insieme, Comune e Patronato, offriranno così una programmazione di film in grado di garantirne sempre la proiezione, con qualunque tempo, anche nel caso di meteo avverso, addirittura a metà film: in queste eventualità, sempre possibili nei mesi estivi, la proiezione verrà rapidamente spostata dal Parco al Cinema del Patronato in via S. M. Maddalena.
(continua)






ArticleImage

Vicenza calcio, i tifosi si danno appuntamento in via Schio

Di Libero Firmiani | Lunedi 19 Giugno alle 12:55

Non vi sono certezze sul luogo di svolgimento del decisivo Cda di Vi.Fin, la holding che controlla il Vicenza calcio. I tifosi biancorossi, che nel fine settimana hanno comunque festeggiato il loro amore per la maglia dello storico Lane, però si sono dati un appuntamento: tutti in via Schio, serve esserci per dire basta. Le decisioni verranno prese altrove, ma ai tifosi non interessa. La Sud vuole dare un segnale e ricevere risposte.  Il fine settimana, infatti,  ha portato la situazione al paradossale: a suon di comunicati Alfredo Pastorelli e Marco Franchetto hanno messo in piazza le loro ragioni, dimostrando a tutti quanta distanza c'è tra le due parti. Il destino del club resta appeso ad un filo mentre due diversi compratori si sono affacciati alle porte di via Schio. La proposta arabo-lussemburghese di Boreas Capital sembra al momento l'unica tenuta in considerazione da Vi.Fin, ma l'avvocato  Gerardo Meridio, che parla per la cordata "genovese" insiste: "Siamo seri".

 


(continua)

ArticleImage

Giorgio Langella e PCI Veneto: al convegno Anpi - Giuristi Democratici di venerdì si parli anche di morti sul lavoro

Di Note ufficiali | Lunedi 19 Giugno alle 09:44

Giorgio Langella, segretario del PCI Veneto, ci invia la risposta, che pubblichiamo, all'invito al convegno promosso da ANPI e Giuristi Democratici  di Venerdì 23 giugno ore 17.00 in Sala Stucchi, Palazzo Trissino, Vicenza su "Resistenza e diritto di resistenza. Dalla lotta antifascista all'esperienza No Dal Molin a Vicenza. Con quali mezzi i cittadini possono opporsi alla violazione dei diritti costituzionali?")

Approfitto per esprimere un pensiero (che poi è una richiesta esplicita). Tra i diritti costituzionali violati ogni giorno penso si debbano tenere in debito conto quelli del lavoro, a partire da quelli della sicurezza nei luoghi di lavoro. Dall'inizio dell'anno sono morti oltre 300 lavoratori (è il dato più alto dal quando l'Osservatorio indipendente di Bologna morti sul lavoro - che documenta i caduti sul lavoro, anche quelli "non assicurati Inail" - operai).

 


(continua)

ArticleImage

Convegno Anpi - Giuristi Democratici sul diritto di Resistenza venerdi 23 a Vicenza

Di Redazione VicenzaPiù | Domenica 18 Giugno alle 12:07

"Resistenza e diritto di resistenza. Dalla lotta antifascista all'esperienza No Dal Molin a Vicenza. Con quali mezzi i cittadini possono opporsi alla violazione dei diritti costituzionali?": Venerdì 23 giugno ore 17.00 in Sala Stucchi, Palazzo Trissino, Vicenza. 
Il Convegno tratterà del fenomeno storico della Resistenza antifascista a Vicenza e più in generale del "diritto di resistenza", facendo riferimento all'esperienza del Movimento No Dal Molin. Come è noto i Padri Costituenti nei lavori preparatori affrontarono il tema di inserire il c.d. "diritto di resistenza" nella Costituzione. La Costituzione repubblicana da un lato è l'approdo del pensiero e dell'azione della Resistenza al nazi-fascismo, dall'altro rappresenta anche il fondamento e riferimento ideale per i movimenti di lotta che intendono resistere opponendosi attivamente alla violazione dei principi e diritti in essa sanciti.
(continua)

ArticleImage

Master della cucina italiana, due vicentini si aggiudicano lo stage

Di Redazione VicenzaPiù | Venerdi 16 Giugno alle 16:22

I ristoranti stellati italiani aprono le porte agli allievi del Master della Cucina Italiana edizione 2017. Tutti i 16 aspiranti cuochi (14 uomini e 2 donne) che hanno frequentato la scuola di alta formazione di Esac Spa (al Centro Formazione Esac Confcommercio di Creazzo) e che oggi hanno concluso le 800 ore di corso, svolgeranno infatti il loro tirocinio di quattro mesi in un locale stellato. Fin dalla prima edizione del corso, datata 2013, questa scuola di alta formazione è stata il trampolino di lancio nella ristorazione di qualità per quasi 90 ragazzi (l'età media è 28 anni), provenienti da tutta Italia.

 


(continua)

ArticleImage

Commercio e "La nuova via della seta", Italia ed Europa si preparino allo Tsunami del Made in China: il commento di Michele Geraci

Di Redazione Economica VicenzaPiù | Venerdi 16 Giugno alle 14:22

La Cina continua a spingere su più fronti per conquistare il mercato mondiale del manifatturiero, facendo leva su valori occidentali quali il libero mercato e lo sviluppo della finanza internazionale. I politici dell'Occidente, adulati dal fatto che la Cina accetti finalmente il nostro modo di pensare, ci cascano, dimentichi della leggenda del cavallo di Troia. In questi giorni, in un workshop tenuto presso la Nottingham University a Ningbo, uno dei porti più importanti del mondo da cui partono i vari container per l'Asia, Medio Oriente ed Europa, si è parlato de La Nuova Via Della Seta, iniziativa promossa dal presidente Xi Jinping per promuovere il commercio e gli investimenti tra Cina e paesi dell'Asia Centrale. 
(continua)

ArticleImage

Comunicato - appello dei consiglieri comunali Giacomo Possamai, Sandro Pupillo e Tommaso Ruggeri sul tema della BPVi e di Veneto Banca

Di Note ufficiali | Martedi 13 Giugno alle 21:31

Nel dicembre dello scorso anno, scrivono nella nota che pubblichiamo Giacomo Possamai, capogruppo del PD, Sandro Pupillo, capogruppo della lista civica per Achille Variati,  e Tommaso Ruggeri , consiglieer della stessa lista, sul tema delle popolari venete.assieme a molti altri Consiglieri Comunali, avevamo firmato un ordine del giorno, presentato al termine di un dibattito in aula sulla situazione della Banca Popolare di Vicenza alla presenza di Gianni Mion, all'interno del quale erano indicate alcune azioni a nostro giudizio necessarie per restituire un futuro all'istituto di via Battaglione Framarin.
(continua)


Commenti degli utenti

oggi alle 00:13 da Gnn63
In Con la liquidazione coatta amministrativa (fallimento) di BPVi e Veneto Banca i soci hanno 60 giorni per insersi nello stato passivo

ieri alle 21:02 da paolor_it
In Cdm ha approvato DL per "regalare" a Intesa il buono di BPVi e Veneto Banca senza fare accenni ai soci che non hanno transato. Un Paese normale si sarebbe rivalso su eventuali responsabilità di vecchi cda e/o di Bankitalia & c.

ieri alle 08:48 da kairos
In BPVi e Veneto Banca, Veronica Cecconato Pd Provincia di Vicenza: crack colpa della classe dirigente




VicenzaPiù

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage

ArticleImage


Top